Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Cesare

Marengo Murat

Risposte migliori

Cesare
Ciao Cari,
qualcuno saprebbe dirmi chi fu l'autore e l'incisore del Marengo da 20 lire di G. Murat del 1813 ?
Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

joker79
Ho cercato in tutte le mie fonti, ma per ora niente. Provo a cercare più a fondo. :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto
[quote name='Cesare' date='12 febbraio 2005, 12:26']Ciao Cari,
qualcuno saprebbe dirmi chi fu l'autore e l'incisore del Marengo da 20 lire di G. Murat del 1813 ?
Grazie
[right][post="15258"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
L'incisore delle monete di Gioacchino Murat (periodo compreso tra il 1808 ed il 1815) dovrebbe essere Nicola Morghen.

Ciao,
[b]Alberto[/b]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
anche a me risulta Nicola Morghen (N M) come incisore del conio

ciao Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Il mio vecchio "Montenegro 1994" cita Nicola Morghen unicamente per il 40 franchi 1810 (R5 :o ), perchè ne esiste un tipo con le iniziali, ma per le monete successive, marengo compreso non specifica nulla.

Probabile comunque che l'incisore resti lo stesso Morghen :)

Ciao, RCAMIL B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cesare
Grazie per le risposte,
ma... di qusto Nicola Morghen non si sa nulla ?
E' possibile reperire informazioni biografiche ?
Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LORENZO
SALVE,
CONSULTANDO IL LIBRO "MONETE ITALIANE A SISTEMA DECIMALE" DI ANTONIO PAGANI - EDIZIONI MARIO RATTO MILANO 1959, HO LETTO CHE LE INIZIALI N. M. SULLA MONETA DI GIOACCHINO NAPOLEONE SI RIFERISCONO ALL'INCISORE DEL CONIO NICOLO' MARGHERI.

BUONA SERATA.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
E' sempre lo stesso incisore : Nicola Morghen = NICOLO' MARGHERI ;) Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio
Mi rifaccio ad un mio intervento in una precedente discussione


[quote]Rifacendomi ad un'altra discussione dal titolo "Marengo Murat" il conio del 20 lire è stato attribuito a Nicola Morghen.

Marengo Murat

Faccio presente che così non è. Il Morghen ha fatto solo, durante il dominio francese il conio al D/ di uno dei 40 franchi, quello dove ha apposto le sue sigle. L'altro conio dove non ci sono le sigle dell'incisore e di cui si conoscono solo pochi esemplari è stato prodotto quasi certamente da Michele Arnaud in competizione con lui per il conio definitivo.

Filippo Rega, scultore ed incisore di pietre dure, dopo aver scalzato il Perger dalla direzione della zecca ha inciso i conii per la quasi totalità delle monete dal 1806 al 1814 ed ha curato tutti i diritti delle monete di Gioacchino Murat ad eccezione di quella sopra detta. In oro, argento e bronzo. Nell'incisone dei conii delle monete decimali fu coadiuvato da Domenico Rebora e Giovanni Martino.

Solo sulla piastra da 12 Carlini 1815 esiste il dubbio se sia opera del Rega o di Achille Arnaud (figlio di Michele).

Le Monete del Rega non sono firmate, in quanto sono in alcuni casi sviluppate su disegni o bozzetti non da lui generati. Una sola opera, per quel che ne so è firmata in numismatica o medaglistica dal Rega, e che conferma assolutamente la sua opera meritoria: la medaglia per l'istituto dei salesiani.

Probabile che l'Arnaud ed il Catinacci abbiano inciso i conii dei rovesci, entrambi hanno stile completamente differente come si evince dalle medaglie prodotte, non firmate ma per le quali hanno percepito compenso. [/quote]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Sicuramente, come osserva Picchio, l' unica moneta attribuibile in modo certo al Morghen e' il 40 Franchi (primo tipo) visto la presenza delle sue iniziali N M
Trae in inganno il fatto che taluni manuali riportano genericamente il Morghen come autore dei coni delle monete (napoleonidi) senza specificare ulteriormente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×