Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
zero87k

patinare le monete???

Risposte migliori

zero87k

ho letto su una delle discussioni di uno che ha tolto la patina dalla propria moneta con liquidi specifici per le monete poiche non gli piaceva la patina e poi le ha ripatinate con il vassoio...cosa sarebbe e ci sono altri modi per ripatinare le monete per esempio nel caso che suiano spatinate o pulite

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

Ci sono vari metodi, ma perchè vuoi spatinare una moneta? è un sistema che si usa solo in casi estremi e può provocare seri danni. Te lo sconsiglio, lasciala come il tempo l'ha trasformata.

Di che moneta si tratta?

Ripatinate con il vassoio? mi spiace ma mai sentito.

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Forse parlava di una moneta del Regno o quantomeno moderna, e patinata nel vassoio nel senso che si è patinata all'aria, nel vassoio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

zero87k

il fatto è che la moneta non l'ho spatinata io ma visto che è troppo lucida vorrei darle un colore decente...o non posso proprio farci niente...grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TALLEROE

Da quel che so io,se è una moneta d'argento solo il tempo,e l'aria potranno ridarle una patina...tienila su una mensola(attento a non farla cadere :P ),ma ci vuole molto tempo...però gli effetti dopo qualche mese si vedono.

Tu devi pensare che una moneta del regno la patina se l'è guadagnata in decine di anni...quindi...ci vuole pazienza. :rolleyes:

Se invece è una moneta di altri materiali non saprei se il sistema ha gli stessi effetti...tieni conto che le mie sono considerazioni su esperienze empiriche.

Ti saprà consigliare meglio qualcuno ha delle conoscenze tecniche specifiche,io so che questo metodo ha funzionato sia con un Aquilotto,sia con un dollaro Morgan.

CIAO A TUTTI! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

zero87k

grazie talleroe..cmq la mia moneta è di rame avevo scordato di scriverlo se avete informazioni ve ne sarei grato...ciao a tutti :lol: :lol: :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Consapevole delle responsabilità che mi assumo davanti a questo consesso, vi racconto come ho fatto io per ripatinare una moneta che avevo dovuto riportare 'a nudo' per rimuovere le incrostazioni superficiali. Preciso che si trattava di un bronzetto costantiniano di nessun valore, e mai neanche penserò di farne commercio, quindi non crocifiggetemi...

Allora. Metodo: vapori di ammoniaca.

Ho preso un vasettino di vetro di quelli dei sughi da cucina, col tappo metallico a vite. Ho riempito il vasetto a metà di ammoniaca, poi nella parte superiore ho messo una garza - un solo velo - e sulla garza ho messo la moneta. La garza ovviamente non deve toccare la superficie del liquido. Ho avvitato il tappo per tenere in posizione la garza e ho messo tutto sul temosifone. Dopo una notte, ho riaperto e spazzolato la moneta, che era diventata bella scura ma ancora spatinata sui rilievi. Un'altra mezza giornata di trattamento e il lavoro è fatto, patina nera 'originale' e monetina ora finalmente guardabile...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TALLEROE

Non me ne volere vince960 ma...preferisco la mensola e l'aria naturale :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960
Non me ne volere vince960 ma...preferisco la mensola e l'aria naturale :D

204320[/snapback]

Certo, anche se per il bronzo mi sa che si deve aspettare un bel po' prima di rifare una patina decente :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

libeccio

Buon giorno, mi presento sono colui che ha scritto "ho spatinato alcune monete utilizzando il liquido apposta".

Premetto che è stato scritto nella sezione regno.

Erano monete moderne d'argento con una patina irregolare che non mi piaceva, su circa 200 monete in argento l'ho fatto su un paio.

Aprezzo la vecchia patina ed è per questo che suggerirei questi lavaggi in casi eccezionali.

Sul rame non ho mai toccato una moneta se non mi soddisfa la vendo e ne compro una che mi piaccia di più, se la tua brilla penso che sia stata lucidata, ne vedo molte in vendita, sono state irrimediabilmente rovinate, penso che non ci sia nulla da fare.

La frase "si è ripatinata in poco tempo" significa che essendo solo un lavaggio e non c'è sfregamento rimuore parzialmente la patina lasciando la moneta pulita ma con le superfici intatte e non lucidata, il poco tempo lo intendo comunque almeno due anni e le monete le tengo riposte in vassoi perchè lo ritengo il modo migliore per conservarle specie il rame che nelle bustine spesso si danneggia.

Andrea Libeccio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Vi sono diversi metodi per Ripatinare (si puo' dire anche rovinare) le monete....

se sono in argento l' unico sistema che non danneggia e garantisce la vera patina è il tempo... si può accelerare tenendo la moneta all' esterno (un davanzale ad es.) al sole, si impiega meno tempo (tanto comunque) e l' effetto è quello desiderato, cioè una patina giusta ed originale, ATTENTI ALLE GAZZE se la moneta è tanto lucida e se vivete in campagna.... poi come detto già l' ammoniaca... ma la patina è "falsa" si riconosce dai riflessi diversi... oppure lo zolfo... esistono in commercio delle polveri di zolfo per l' agricoltura che a contatto con la moneta danno una patina scura (se si esagera NERA) falsa anche quella.... non bisogna farlo con monete di particolare interesse (anzi non bisognerebbe proprio farlo) ma se la moneta non piace ognuno fa ciò che vuole.... la pazienza è la miglior virtù....

Per il rame il metodo migliore è sgrassare bene la moneta in modo che gli agenti atmosferici e l' umidità facciano la loro parte sulle superfici e lasciarle in un ambiente caldo e umido, poi la patina arriva da sola... per le monete antiche non fate nulla, mi sanguina il cuore a pensare a chi tratta le monete di rame con aceto e sale per eliminare le ossidazioni verdi e si ritrova con dei tondelli di rame con crateri che sembra di vedere le foto della luna............

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caius Giulius Caesar

leggendo i manuali si sconsiglia vivamente questa tecnica:

"Un restauro corretto non prevede MAI la sistematica spatinatura e ripatinatura artificiale; una moneta ripulita a fondo con acidi o reagenti chimici e poi ripatinata con vernici o altro, non può essere considerata restaurata."

http://manuali.lamoneta.it/Restauro.html#fase0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Il problema Caius era non il fatto di spatinare le monete... quello si potrebbe paragonare all' assassinio.... ma il fatto che se qualcuno ha una moneta barbaramente spatinata, come può porvi rimedio, guardare una moneta lucidata non per tutti è piacevole....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960
leggendo i manuali si sconsiglia vivamente questa tecnica:

"Un restauro corretto non prevede MAI la sistematica spatinatura e ripatinatura artificiale; una moneta ripulita a fondo con acidi o reagenti chimici e poi ripatinata con vernici o altro, non può essere considerata restaurata."

http://manuali.lamoneta.it/Restauro.html#fase0

204671[/snapback]

La parola chiave è SISTEMATICA. La spatinatura e ripatinatura artificiale è considerata ammissibile - da qualche parte ho letto di restauri in Inghilterra di statue in bronzo fortemente corrose - quando l'intervento conservativo non può essere efficace senza la rimozione totale o parziale della patina.

Passando ad un punto di vista più personale, devo confessare che io considero la patina un po' come un accidente. La ossessiva considerazione per la patina che abbiamo è un valore acquisito dall'ambiente culturale in cui ci muoviamo (per non parlare dei 'bisogni' indotti per mere ragioni commerciali). Sono convinto che lasciati alla natura, come le persone più semplici dimostrano, saremmo portati ad apprezzare più una bella moneta lucida rispetto ad una altrettanto ben patinata. D'altronde, la moneta tranne pochissime eccezioni non nasce come opera d'arte, nel passato aveva uno scopo ben preciso e usciva dalla zecca lucida, come i nostri Euro brillanti e luccicosi. La patinatura dunque è un'accidente che, secondo i nostri canoni estetici, contribuisce al valore della moneta. Dal punto di vista artistico e storico non ha nessun valore.

Volevo aggiungere che non dobbiamo sottovalutare l'influenza dell'ambiente culturale sul nostro senso del bello. Ricordiamoci che nel nostro immaginario le statue classiche di marmo erano perfette e bianchissime, nella realtà erano invece dipinte con colori che oggi ci sembrerebbero probabilmente pacchiani e assurdi...

Modificato da vince960
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Va bene vince... ma il problema non sussiste.. la patina è una specie di conservazione naturale della moneta, capisco che le monete appena uscite dalle zecche fossero lucide.... ma dopo migliaia o centinaia oppure solo alcune decine di anni come è normale che diventino? personalmente una moneta appena uscita dalla zecca non mi interessa.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960
Va bene vince... ma il problema non sussiste.. la patina è una specie di conservazione naturale della moneta, capisco che le monete appena uscite dalle zecche fossero lucide.... ma  dopo migliaia o centinaia oppure solo alcune decine di anni come è normale che diventino? personalmente una moneta appena uscita dalla zecca non mi interessa.....

204952[/snapback]

Si, certo, la mia era solo una piccola provocazione per dire che il fatto che le monete antiche ci piacciano ben patinate non è una legge di natura, deriva da un contesto culturale che ci porta a vederle più belle rispetto a quelle prive di patina. A questo proposito ho letto recentemente su un sito amico (vedi post qui) che i romani sicuramente dovevano apprezzare la patina dei sesterzi a causa del loro elevato senso estetico. Questa argomentazione mi sembra pericolosa, perché il senso estetico cambia nel tempo. Basta considerare come sono cambiati i nostri canoni di bellezza solo in pochi anni, come si fa a dire se ai romani le monete piacevano più lucide o patinate... Visto che il senso pratico sicuramente non gli mancava, probabilmente non si ponevano neanche il problema, finché con quella moneta potevano pagarsi il Circo o le Terme

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Hai ragione.... prova anche a pensare al contrario.... guarda per le moderne i pezzi di rame (ad es. i 10 centesimi o sottomultipli del regno) quanto viene valutata la ottima conservazione..... RAME ROSSO.... in questo caso la patina è una imperfezione..... cambia il concetto di "bello".... vabbè che hanno meno anni.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stefscia

Sarò un pò romantico (in senso letterario) ma una moneta antica lucida e priva di patina è come una bella donna totalmente priva di personalità, di anima....la bellezza della patina non è un condizionamento estetico odierno ma il fascino insito nella numismatica antica, l'evidenza del trascorrere dei millenni....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

GRANDE STEFSCIA !!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960
Sarò un pò romantico (in senso letterario) ma una moneta antica lucida e priva di patina è come una bella donna totalmente priva di personalità, di anima....la bellezza della patina non è un condizionamento estetico odierno ma il fascino insito nella numismatica antica, l'evidenza del trascorrere dei millenni....

210617[/snapback]

Le donne belle lo sono anche senza trucco, e la maggior parte delle patine che si vedono in giro in fondo non sono altro che quello, un bel trucco che ci fanno pagare molto salato (vedi discussioni sulla bassissima percentuale di patine originali nella numismatica antica)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Sono decisamente contrario alla spatinatura di una moneta per poi ripatinarla artificialmente

Giacomo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus
Sono decisamente contrario alla spatinatura di una moneta per poi ripatinarla artificialmente

              Giacomo

210751[/snapback]

Hai perfettamente ragione,ma se ti capita un bronzo con patina

scadente e incompleta? Io alle volte un po' la integro ,poi al limite

se non ottengo le migliorie volute,la tolgo,tanto viene via faclmente

lasciando lo status precedente.Tu pensi che sul mercato non ci siano

patine integrate o addirittura rifatte anche su monete di alto valore?

Anzi specialmente su quelle? un saluto :)

P:S chissà se le attuali FDC o FS tra mille anni le vorranno sporche

incrostate e anche un po' corrose ,mahh <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Rifacciamo il paragone con le donne......

(senza voler fare i maschilisti in un forum frequentato anche dal gentil sesso)

personalmente io le preferisco come le monete... ORIGINALI E SENZA TRUCCHI!

I difetti fanno parte della natura umana e anche il passare del tempo che lascia dei segni più o meno evidenti sulle cose......

Quando una donna è bella ed affascinante (o almeno mi piace! siccome non tutti i gusti sono alla menta!) lo rimane anche quando non è più "fior di conio", scusatemi ma le "ripatinate" o le "ritoccate" non fanno per me!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adalbertones

Una mia modesta considerazione: chiedo, come erano quelle monete antiche quando circolavano? Non erano forse ben pulite e lucide?E allora perché non conservarle in quello stato originario, lucidandole?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×