Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Costi92

Un "catalogo" per le monete napoleoniche

Risposte migliori

Costi92

Ho sottoposto ad Incuso e ad alcuni altri autorevoli membri del forum l'idea di costruire un "catalogo" delle monete napoleoniche (per adesso italiane) utilizzando come base lo stesso sito di Incuso e seguendo uno schema che è più o meno quello del Franc. A me sembra necessario che in un settore dove i cataloghi d'uso normale sono così poco precisi sia opportuno compiere una schedatura delle monete tipo, delle varianti, degli effettivi gradi di rarità e di tutto quanto altro possa essere utile per un collezionista specializzato.

Il lavoro potrebbe procedere attraverso il seguente protocollo:

1) Richiesta a tutti gli utenti del forum di postare - una alla volta - le loro monete e di segnalare link e documentazione di interesse;

2) Nel caso di monete comuni sarebbe opportuno limitarsi alla raccolta di immagini per l'individuazione delle eventuali varianti. Ne dovrebbe seguire la relativa classificazione e la scelta della moneta migliore da inserire nel "catalogo" (con formula tipo quella della collezione ideale);

3) Nel caso di monete rare o rarissime (potrebbero essere quelle per cui tra i dati raccolti da noi e per i dati bibliografici di riferimento non se ne possano individuare più di una decina) sarebbe necessario raccogliere ogni ulteriore elemento di interesse, come ad esempio passaggi e aggiudicazioni in aste, per poi procedere alla schedatura delle monete censite (più o meno come avviene per le monete asteriscate nel Franc).

Il tutto potrebbe avvenire per un paio di monete alla settimana per dare una cadenza al lavoro, ma anche per permettere a tutti di partecipare e raccogliere i propri dati. Ovviamente, essendo un work in progress, sono benvenuti i consigli e l'apporto di tutti anche per quanto riguarda l'organizzazione stessa del lavoro.

A mio avviso sarebbe un laboratorio utile per la numismatica in Italia e potrebbe essere un modello da applicare in futuro, se l'esperimento riuscisse, ad altri settori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Bene quando si inizia ?

Non sarebbe male un censimento di chi possiede monete del periodo all'interno del Forum. Se non altro per avere una magnitudo di quanti potrebbero essere interessati a collaborare fattivamente.

Stimo per il periodo Napoleonico puro, cioè :

Le Repubbliche rivoluzionarie di Piemonte, Lombardia, Liguria, Veneto, Romane tutte e Campania; solo per queste circa 200 monete maggiori e più del doppio considerando le varianti principali di conio.

Le tre zecche del Regno d'Italia almeno altre 300 monete.

Gioacchino Murat 100 monete.

Felice ed Elisa Baciocchi 30 monete

Giuseppe Napoleone 12 monete

cui andrebbero aggiunte le coniazioni per l'impero in Italia con le zecche di Torino Genova e Roma, altre 70 monete.

Poi la Toscana con Ludovico primo e la successiva reggenza, altre 80 monete almeno. Poche ma buone con Zara, Cattaro, Palmanova, Blocco di Venezia ed assedi vari di Mantova altre 20 per poche che siano.

Temo che se ne vengono inserite due alla settimana ....

Senza considerare lo stato della monetazione dell'antico regime al giungere di Napoleone: Savoia, Asburgo, Ferdinando IV e III, gli ultimi anni delle repubbliche dogali, e le papali di Pio VI e VII.

Se non si mette in campo una vera squadra di volonterosi potrebbe davvero essere un progetto interminabile, certo è che prima si inizia e prima si finisce.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Michele2198

Per ora colleziono solo le tre zecche del Regno d'Italia, più la Repubblica Subalpina.

Purtroppo il tempo a mia disposizione è esiguo, ma il progetto mi piace molto e vorrei partecipare almeno inserendo le mie monete e i dati dai cataloghi d'asta che possiedo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marcantonio

sono sicuro che con questo lavoro si aumenterebbe gli interessati a questo periodo,io ne saro' uno di questi.MARCANTONIO.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Sarebbe utile creare un format appropriato, ma in tutta faranchezza non ho idea di come fare sotto il profilo informatico, spero nell'ausilio ed aiuto di Incuso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter
Sarebbe utile creare un format appropriato, ma in tutta faranchezza non ho idea di come fare sotto il profilo informatico, spero nell'ausilio ed aiuto di Incuso.

Ovvero?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gufetto

secondo me è una bella idea e che mi potrebbe anche avvicinare a questo tipo di monetazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simonesrt

Ottima idea. Per quello che posso sia a livello di immagini che di dati darò il mio contributo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Costi92

Mi sembra che le auorevoli adesioni ricevute ci debbano rinforzare nell'idea di procedere al più presto. Bisognerebbe intanto a mio avviso approntare uno schema corretto di tutte le monete del regno d'Italia inserite nei cataloghi di uso comune. Ovviamente ci dovremo ritornare sopra perché alcune non esistono, mentre molte altre (si tratta di varianti) mancano.

Al proposito per procedere per tipologie segnalo ad esempio ad Incuso per il 5 soldi quanto segue:

a) Il 1807, 1808 e il 1810 per Bologna non sono mai state coniate;

B) manca invece nell'elenco il 1812 sempre per Bologna;

c) per quanto riguarda il 1908 per Milano si scheda una sola moneta, ma comunemente nei cataloghi se ne indicano due, quella con stellette in rilievo e quella con stellette in incuso (anche se la prima, a mio avviso, non esiste).

Creerei poi una "casella" apposita per le varianti "importanti" come cifre della data spaziate o ribattute o, ancora ,segni di zecca V o B su M. Sarei per intanto invece più prudente (e forse per il momento non ne farei inserimento) riguardo alle varianti più "fantasiose" tipo imperarore, imperapore e simili.

Il lavoro si dovrebbe intanto fare per tutte le tipologie in modo da avere uno schema base affidabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Ho diviso la discussione per separare i commenti sulla proposta di Costi92 da quelli specifici del 5 soldi:

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=19461

Creerei poi una "casella" apposita per le varianti "importanti" come cifre della data spaziate o ribattute o, ancora ,segni di zecca V o B su M. Sarei per intanto invece più prudente (e forse per il momento non ne farei inserimento) riguardo alle varianti più "fantasiose" tipo imperarore, imperapore e simili.

Personalmente sono piú a favore di indicare le varianti come nota a pié di scheda. Non sempre è così e questa scheda ne è un esempio per quantoi riguarda la variante 1814 Milano IMPERAPORE. C'è stato un periodo in cui non era possibile (o meglio era molto laboriosa) la gestione delle note e di conseguenza la cosa non è uniforme per tutto il catalogo; inoltre piú persone ci hanno messo mano.

Da questo punto di vista mi rimetto alla maggioranza.

Il lavoro si dovrebbe intanto fare per tutte le tipologie in modo da avere uno schema base affidabile.

Esatto, il protocollo che hai proposto va bene; ci vuole però un thread per moneta forse sarebbe anche il caso di sdoppiare questa discussione, anzi dopo vedo se posso farlo io.

Di conseguenza, invito gli interessati ad analizzare la scheda del 5 soldi:

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta.php/W-NAP/4

per suggerire integrazioni o segnalare errori. Naturalmente belle immagini sono sempre le benvenute!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Costi92

Credo che prima di tutto si debba creare lo scheletro, il più articolato e completo possibile, su cui lavorare. In questo senso proponevo come esempio quello del 5 soldi per adeguare il catalogo di "La moneta" alle esigenze del lavoro. Quanto alle varianti "ribattute" l'inserimento in nota crea un problema che è quello di non avere per ciascuna di esse un'apposita "casella" in cui inserire la moneta di riferimento. Dove viene inserita la moneta con data o segno di zecca ribattuto? Nella stessa casella della moneta "tipo"? In questo modo credo si faccia troppa confusione. Tra l'altro alcune monete con data o zecca ribattuta sono più rare o più comuni della moneta "tipo" (per fare un esempio il 10 soldi per Venezia del 1812, normalmente catalogato R2, è, per quanto riguarda la mia esperienza, piuttosto comune con V ribattuto su M, ma lo è assai meno con il segno V non ribattuto).

Da parte mia, anche se mi rendo conto di essere forse un po' eterodosso, in nota metterei semmai le varianti imperapore o imperatore che non sono varianti di conio, ma errori di conio, il che a ben pensare ha una rilevanza minore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Costi92

Scusate correggo: "varianti imperapore o imperarore", su cui tra l'altro in alcuni casi avrei anche qualche dubbio di autenticità.

Diversa è la questione per la variante "Natoleone" che ha una sua precisa storia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lu.Giannoni

La cosa mi sembra indubbiamente di grande interesse; qualora andasse avanti suggerirei di studiare una "scheda tipo" (a questo proposito la francese CGB ha un ottimo sistema di schedatura) da utilizzare tutti in modo da avere una modalità di catalogazione omogenea.

Per questa parte, come per l'eventuale indicazione di monete, posso dare volentieri una mano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lu.Giannoni

Ricollegandomi a quanto emerge dalla discussione – ieri, domenica, mi sono riletto con calma tutti gli interventi – vorrei precisare che, prendendo come base il Gigante, i pezzi riconducibili alle repubbliche giacobine ed ai Napoleonidi – Napoleone e sovranità collegate – comprese le varianti ed escludendo le varianti “minori” (differenze di punteggiatura, etc.) le monete ossidionali e le emissioni dell’impero francese coniate da zecche italiane, sono 567 così ripartiti:

- Repubblica Piemontese 4

- Repubblica Subalpina 8

- Regno d’Italia 269

- Repubblica Ligure 21

- Repubblica Cisalpina 3

- Municipalità Provvisoria di Venezia 2

- Governo Popolare di Bologna 17

- Regno d’Etruria 41

- Principato di Lucca e Piombino 19

- Prima Repubblica Romana 112

- Repubblica Napoletana 8

- Regno delle due Sicilie (G.Napoleone) 3

- Regno delle due Sicilie (G.Murat) 43

- Ducato di Parma, Piacenza e Guastalla 17

(Maria Luisa)

Per quanto riguarda la raccolta dati allego, a puro titolo indicativo, una ipotesi di scheda.

scheda_base_monete.doc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Beh il catalogo e le schede già esistono:

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/cat/W-47

si tratta di rifinire e correggere i dati presenti. In parte Costi ha iniziato il lavoro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Costi92

Scusate la lunga assenza per pressanti impegni di lavoro. Intanto un grazie "interessato" a Lu.Giannoni per le indicazioni, con la speranza di poter contare sul Suo aiuto concreto. L'intenzione è di riprendere al più presto la "compilazione" delle schede del catalogo, con la speranza di invogliare tutti a dire la loro e a "postare" le loro monete...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Bentornato!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

b8b8

Volevo ringraziarvi per il bellissimo e utilissimo lavoro svolto  :hi:

 

Se fosse possibile aggiungere le Monetazioni "sorelle" Europee .....

tipo Batzen Svizzeri, 3 fiorini Olandesi del 1790, Pesetas spagnole  ed altre collegate alla rivoluzione francese ed i suoi domini, sarebbe la cigliegina sulla torta.

 

Comunque grazie a tutti voi  :good:

 

http://numismatica-i...eta.it/cat/W-47

Modificato da b8b8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×