Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
cori

AG Paropos

Risposte migliori

cori

...ciao a tutti...

AE 22

D/Testa di Apollo a sx

R/Cacciatore stante a sx, che indossa un chitone, nella mano dx una patera e nella sx un'asta, nel campo un cane che corre, a sx leggenda ΠΑΡΩΠΙΝΩΝ

Mont.4658- Calciati vol.1,1-BMC 2.1

esiste secondo voi una variante con Testa di Apollo a dx ???

Se si, qualcuno ha un'immagine da postare?

Grazie per l'attenzione

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Carissimo Marco,

ti rispondo subito affermativamente. Esiste un Hexas AE (2,40-1,20 g.) ca. 200-150 a.C. Diritto: Testa laureata di Apollo a destra; bordo di puntini. Rovescio: Cacciatore stante a sinistra, con corto chitone e coturni, tiene nella sinistra una lunga asta; nel campo a sinistra, cane; bordo di puntini.

Calciati I, pag. 379, 2; Minì 3; Campana 3. Trattasi di una monetina (il peso medio dei due esemplari conosciuti è di g. 1,80) Un esemplare è presente a Londra, British Muuseum g. 2.4. Un altro appartiene ad una collezione privata. Il modulo è costantemente stretto e la scritta è praticamente fuori campo. Rispetto alla versione con Apollo a sinistra (ancora più rara, secondo il Campana UNICUM?) cambia il peso che di 6,39 g. L'esemplare conosciuto anche in questo caso è conservato al British Museum

Spero di esserti stato d'aiuto

Giacomo

Modificato da ggugliandolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Caro Marco,

questa è la foto dell'heaxas con Apollo a destra.

Giacomo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Dimenticavo la foto... :(

post-1753-1174331187_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Questa è, invece, la foto dell'Emilitra di 6,39 g. Pezzo forse UNICUM. :wub: :wub:

Giacomo

post-1753-1174331626_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cori

Grazie Giacomo....stó cercando di capire....del modulo da 22mm esiste solo la tipologia del dritto con testa di Apollo a sx? oppure c'é una variante con testa di Apollo a dx?

Allego un'immagine...per togliere ogni dubbio...credo che questa moneta sia tutt'altra cosa....

Marco

Modificato da cori

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Allora, di Paropos sono conosciuti solo 3 nominali. Una Emilitra di 6,39 g. con la testa di Apollo a sinistra (che non ha varianti); un Trias del peso oscillante dai g. 4,99 ai 3,55 g. (in questo nominale è raffiguraa la testa di Artemide a destra; sulla spalla, faretra; bordo di puntini e al R/ Figura nuda stante a sinistra, si appoggia col gomito sinistro ad una colonna sulla è posto un tripode e nella destra tiene un ramoscello; a sinistra, dal basso verso l'alto la solita scritta e bordo di puntini); infine un Hexas del peso medio di 1,80 g e, comunque, compreso fra i 2,40-1,20 g). Anche questa moneta è senza varianti.

Spero di averti aiutato, comunque di queste notizie sono certo

Giacomo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

La foto che alleghi sembrerebbe l'Hexas...

Giacomo

Modificato da ggugliandolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cori
Allora, di Paropos sono conosciuti solo 3 nominali. Una Emilitra di 6,39 g. con la testa di Apollo a sinistra (che non ha varianti); un Trias del peso oscillante dai g. 4,99 ai 3,55 g. (in questo nominale è raffiguraa la testa di Artemide a destra; sulla spalla, faretra; bordo di puntini e al R/ Figura nuda stante a sinistra, si appoggia col gomito sinistro ad una colonna sulla è posto un tripode e nella destra tiene un ramoscello; a sinistra, dal basso verso l'alto la solita scritta e bordo di puntini); infine un Hexas del peso medio di 1,80 g e, comunque, compreso fra i 2,40-1,20 g). Anche questa moneta è senza varianti.

                     Spero di averti aiutato, comunque di queste notizie sono certo

                        Giacomo

210283[/snapback]

Grazie ancora Giacomo....preciso al centesimo... :D ...credo che l'immagine della moneta che ho postato, sia tutt'altra cosa....

Marco

Modificato da cori

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Aspetta un attimo... Guardando meglio se il peso è di circa 4,99-3,55 potrebbe essere il Trias. In quanto il volto raffigurato mi sembra quello di Afrodite. Ora ti posto la foto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cori
Aspetta un attimo... Guardando meglio se il peso è di circa 4,99-3,55 potrebbe essere il Trias. In quanto il volto raffigurato mi sembra quello di Afrodite. Ora ti posto la foto

210289[/snapback]

quella della foto, pesa 7,6 grammi....troppo alto per un trias...

Sulla destra della figura in piedi, tiene una lancia...ma comunque, indossa un vestito lungo...non mi sembra un cacciatore...

Marco

Modificato da cori

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Hai ragione! Se il peso è quello allora non può essere nessuno dei tre nominali di Paropos :( Farò delle ricerche più approfondite per individuare la zecca.

Giacomo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cori
foto del Trias

210294[/snapback]

...potrebbe essere...ma non mi convince del tutto...

a vederla alla veloce potrebbe essere il Trias...ma il peso lo esclude...ed anche le falde del vestito...

Marco

Modificato da cori

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cori

errore

Modificato da cori

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cori

...metto un'immagine piu grande...

ecco il dritto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cori

ecco il rovescio....

grazie...

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Caro Marco,

potresti specificare il peso? Mi sarebbe di grande aiuto

Giacomo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cori
Caro Marco,

potresti specificare il peso? Mi sarebbe di grande aiuto

                  Giacomo

210727[/snapback]

7,6gr. per 22 mm di diametro....

grazie

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cid1jazz

Dovrebbe essere

Sicilia

Assorus

Bronzo

210 a.C. ( periodo romano )

D.) Testa laureata di Apollo a dx. e Etnico

R.) Crysas con anfora nella dx e cornucopia nella sx, etnico

" l'asta " non è un asta ma la clamide che pende dal braccio

sng ans 1195

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Potrebbe essere, Cid. Non sono però pienamente convinto. Il fatto è che la moneta , come putroppo accade quasi sempre con questi rari nominali siculi, è molto rovinata e la legenda risulta illeggibile. Se fosse la moneta individuata da Cid, si tratterebbe di una EMILITRA AE (11,53-5,17) ca. 200 a.C.

Diritto: Testa laureata di Apollo a destra, con lunghi capelli; a destra, ASSORV; bordo di puntini. Rovescio: Il dio fluviale Crysas stante nudo a sinistra, tiene un'anfora nella destra abbassata e sorregge una cornucopia col braccio sinistro, dal quale pende la clamide; a destra, CRYSAS; bordo di puntini.

Calciati, III, pag. 259, 1-2; Minì 1, 1a-b; Salinas XVI, 12; Campana 1. Media su 29 esemplari = 9,10 g.

Il fatto è che ho visto alcune di queste monete al Museo Archeologico Nazionale di Enna, ricco di reperti archeologici di ogni tipo di Assoro e di molti altri centri dell'ennese. Le monete da me viste la scorsa estate erano, però in uno stato di consevazione migliore e, soprattutto, erano leggibili in buona parte le scritte, cosa che non si può dire per questo esemplare.

Giacomo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Queste sono le foto dell'Emilitra di Assoros. Giudicate voi. In ogni caso questo nominale è molto meno raro rispetto a una moneta di Parapos :(

Giacomo

post-1753-1174570747_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cid1jazz

Caro Giacomo, di questa moneta ,cerchiamo di attribuirla, non di stabilire il grado di rarità.

So che non è facile visto lo stato in cui è, ma se teniamo presente le possibili varianti di conio, e che quasi certamente è una ribattuta, si nota dal rovescio, credo che sia lei.

Ho elaborato le foto.... :)

post-1457-1174731651_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cori

...Vi ringrazio di cuore....ma credo che siamo lontani dall'associare questa moneta ad un'emissione di Assorus...

Per sostenere la teoria di cid1jaz ci vorrebbero delle altre immagini per confronto...ed ho notato che é difficile trovarle...

...se fosse una ribattuta....cosa dovrebbe esserci sotto?

Anche al dritto, confrontando l'immagine postata da ggugliandolo, la somiglianza é minima...

grazie ancora...

Marco

Modificato da cori

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggugliandolo

Per me la moneta non è siculo-greca per almeno due motivi: il peso e la tipologia

Giacomo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×