Jump to content

Recommended Posts

  • Replies 64
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Costantino2

    19

  • FFF

    9

  • gennydbmoney

    6

  • Sirlad

    5

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ti rispondo volentieri : tu stesso ammetti di non conoscere questa monetazione, però ti lanci in commenti abbastanza fuori luogo,non bisogna leggere tutti i libri di monetazione imperiale romana o pos

Beh! Io mi ritengo un 'appassionato di monete napoletane del periodo vicereale ma questo non significa che le altre monete non le guardo, anzi...  Tra l'altro in questo periodo di pandemia mi son

Senza pretesa di avere ragione, ma a mio parere si tratta di una riproduzione fusa e dipinta (non direi ripatinata, per non fare un torto ai restauratori). A quel punto, se è veramente stata trovata n

Posted Images

Sirlad

 

1 ora fa, Costantino2 dice:

Vorrei un parere su questa moneta. Grazie!!

20210315_170053.jpg

20210315_170021.jpg

Buongiorno, si tratta di un sesterzio di Adriano con al rovescio l'HILARITAS.

A mio parere è buono, anche se sembrerebbe sia stato colorato...

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

Buongiorno a tutti, scusate ma li vedo solo io tutti quei forellini nei campi del dritto e del rovescio? A me sembra una fusione... 

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

Anche il colore della patina, all'inizio pensavo fosse un problema della foto ma guardando lo sfondo sembra proprio che la moneta sia di quel colore, non mi intendo di romane ma una patina quasi "fosforescente" non l'ho mai vista... 

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney
8 minuti fa, Costantino2 dice:

La patina è originale ma mi chiedo come mai pesa così poco??

Come fai ad esserne sicuro?... 

Link to post
Share on other sites

Adelchi66

Se fosse buono ,cosa che io credo,pur non essendo raro e con una conservazione discreta e soprattutto con la quella patina mirabile si tratterebbe di un sesterzio decisamente appetibile.

Link to post
Share on other sites

FFF

A me sembra che abbia la patina delle mentine che, anni che furono, vendevano tanto all'etto.

Mai vista prima. E non mi sembra una meraviglia come patina.

Giustamente poi, de gustibus...

Link to post
Share on other sites

Bradi

sembra l'abbiano verniciata con l'antiruggine ( so di uno che aveva trovato un elmetto austriaco berndorfer e lo aveva verniciato con l'antiruggine arancio fluo....un delitto )

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

Buongiorno a tutti, ormai sono troppo curioso di sapere se la moneta è genuina o meno, ma visto che nessun esperto si  è pronunciato mi chiedevo se non era il caso di spostare la discussione nella sezione delle monete romane imperiali... 

Personalmente sono ancora convinto che sia un falso ma gradirei leggere il parere di chi conosce queste monete più di me, giusto per imparare qualcosa di nuovo... 

Link to post
Share on other sites

Sirlad

Come ho già detto in precedenza per me è buona, probabilmente hanno usato uno strano prodotto per darle un pò di colore, ma nel complesso è un bel sesterzio che vale anche dei discreti soldini.

Link to post
Share on other sites

Adelchi66

Ho una domanda io per gli "esperti" : ma la gente soprattutto i neofiti ,li legge ancora i libri e i cataloghi cartacei di numismatica ?

A questo punto sarebbe sufficiente  che guardassero almeno le figure...

Link to post
Share on other sites

FFF
2 ore fa, Sirlad dice:

Come ho già detto in precedenza per me è buona, probabilmente hanno usato uno strano prodotto per darle un pò di colore, ma nel complesso è un bel sesterzio che vale anche dei discreti soldini.

Se così fosse, a che pro "colorarla"?

Link to post
Share on other sites

FFF
37 minuti fa, Adelchi66 dice:

Ho una domanda io per gli "esperti" : ma la gente soprattutto i neofiti ,li legge ancora i libri e i cataloghi cartacei di numismatica ?

A questo punto sarebbe sufficiente  che guardassero almeno le figure...

Ti rispondo per me medesimo: non ho mai collezionato questo genere di monete. Perciò ammetto di non essere interessato a leggere libri tematici su siffatta monetazione. Credo inoltre che siano ben pochi coloro che prendono visione di tutti i cataloghi(libri esistenti per le varie epoche monetarie.

Il cercare di comprendere, in base al confronto con gli altri, noefiti o meno che siano, mi sembra anch'esso un "modo" per imparare. Poco o tanto che sia.

Ammetto anche di non aver ben compreso quale sia il contributo portato a questa discussione dalle tue affermazioni.

Link to post
Share on other sites

Adelchi66
15 ore fa, FFF dice:

Ti rispondo per me medesimo: non ho mai collezionato questo genere di monete. Perciò ammetto di non essere interessato a leggere libri tematici su siffatta monetazione. Credo inoltre che siano ben pochi coloro che prendono visione di tutti i cataloghi(libri esistenti per le varie epoche monetarie.

Il cercare di comprendere, in base al confronto con gli altri, noefiti o meno che siano, mi sembra anch'esso un "modo" per imparare. Poco o tanto che sia.

Ammetto anche di non aver ben compreso quale sia il contributo portato a questa discussione dalle tue affermazioni.

Ti rispondo volentieri : tu stesso ammetti di non conoscere questa monetazione, però ti lanci in commenti abbastanza fuori luogo,non bisogna leggere tutti i libri di monetazione imperiale romana o possedere tutti i cataloghi di aste per conoscere la patina malachite che è probabilmente la patina più ricercata e apprezzata dai collezionisti ed il fatto che tu non l'abbia mai vista non è dirimente ai fini della discussione , è solo una tua lacuna e nient'altro ,io non ho mai visto tante cose ma non per questo esse non dovrebbero esistere e soprattutto non commento monetazione che non conosco ,leggo , guardo e cerco di imparare.

La mia non vuole essere una critica personale rivolta a te ma troppo spesso capita che utenti che scrivono poco ma a ragion veduta o che magari peccano di laconicita' vengano ,per così dire ,presi sottogamba da altri utenti  che per loro stessa ammissione sono a digiuno dell'argomento trattato.

Tornando alla moneta ricordo a tutti che stiamo giudicando da una foto e che tutto può essere .

Il mio parere l'ho già espresso ,si tratta con buone probabilità di una moneta genuina ,con una patina convincente con tutto il suo carico di piccoli difetti , colpi,usura e distacchi.

Consiglio ai neofiti che abbiano voglia e curiosità di vedere altri esempi di tale patina  il libro : le preziose patine dei sesterzi di Roma imperiale.

Poi fate vobis ,io non devo convincere nessuno.

Saluti 

Adelchi.

Edited by lorluke
Ripetuto 2 volte. Intervento richiesto da Adelchi66
Link to post
Share on other sites

FFF
1 minuto fa, Adelchi66 dice:

Ti rispondo volentieri : tu stesso ammetti di non conoscere questa monetazione, però ti lanci in commenti abbastanza fuori luogo,non bisogna leggere tutti i libri di monetazione imperiale romana o possedere tutti i cataloghi di aste per conoscere la patina malachite che è probabilmente la patina più ricercata e apprezzata dai collezionisti ed il fatto che tu non l'abbia mai vista non è dirimente ai fini della discussione , è solo una tua lacuna e nient'altro ,io non ho mai visto tante cose ma non per questo esse non dovrebbero esistere e soprattutto non commento monetazione che non conosco ,leggo , guardo e cerco di imparare.

La mia non vuole essere una critica personale rivolta a te ma troppo spesso capita che utenti che scrivono poco ma a ragion veduta o che magari peccano di laconicita' vengano ,per così dire ,presi sottogamba da altri utenti  che per loro stessa ammissione sono a digiuno dell'argomento trattato.

Tornando alla moneta ricordo a tutti che stiamo giudicando da una foto e che tutto può essere .

Il mio parere l'ho già espresso ,si tratta con buone probabilità di una moneta genuina ,con una patina convincente con tutto il suo carico di piccoli difetti , colpi,usura e distacchi.

Consiglio ai neofiti che abbiano voglia e curiosità di vedere altri esempi di tale patina  il libro : le preziose patine dei sesterzi di Roma imperiale.

Poi fate vobis ,io non devo convincere nessuno.

Saluti 

Adelchi.

 

Ovvio che non devi convincere nessuno. Non ho messo in dubbio quanto da te affermato come mon ho detto da nessuna parte che sia vera o falsa. Ho solo affermato che io non l'ho mai vista, non che non esista tale colorazione. E il resto che non vado a ripetere non mi sembra furviero rispetto al tema vera/falsa.

 

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

Beh! Io mi ritengo un 'appassionato di monete napoletane del periodo vicereale ma questo non significa che le altre monete non le guardo, anzi... 

Tra l'altro in questo periodo di pandemia mi sono anche rotto un menisco e quindi non posso fare altro che stare a casa a leggere i post nella sezione identificazione che mi stimolano un po' a guardare oltre il mio campo d'interesse, non ci trovo nulla di male... 

Ma ritornando al post in questione, ho precisato che non mi intendo di monetazione romana, anche se mi piacciono le sue monete, ma ciò non vuol dire che non posso esternare il mio parere, anche se superficiale, per paura di sbagliare, ogni tanto leggo qualcosa inerente a monetazioni non di mio interesse ma di certo non potrei avere la preparazione di chi invece le colleziona e studia in modo più approfondito... 

Detto ciò mi sono ricordato di possedere il bellissimo volume citato da Adelchi66 e quindi sono andato a vedere se era presente qualche sesterzio con una patina simile a quella postata in apertura di questo topic, ne ho estrapolate 6, ma sinceramente continuo ad essere dubbioso sul colore di questo sesterzio postato, e comunque, a parte la patina, ho anche evidenziato che i campi sono ricoperti di piccoli forellini come quelli che si trovano sui falsi realizzati per fusione e che sono il risultato della fuoriuscita dei gas generati dalla fusione stessa, in più ho notato che la legenda si presenta più usurata rispetto alla testa dell'imperatore che dovrebbe essere il punto più alto del conio e di conseguenza dovrebbe mostrare per prima gli effetti da usura da circolazione, ho esposto il mio pensiero, giusto o sbagliato che sia, e ho chiesto l'intervento di un esperto proprio per capire se sbaglio e dove sbaglio, va bene leggere i libri ma anche un confronto diciamo "diretto" potrebbe insegnare qualcosa, tanto vedere e toccare è al momento impossibile quindi bisogna fare diversamente... 

Scusate per la qualità delle immagini ma le ho fatte "al volo"... 

IMG_20210318_203135.jpg

IMG_20210318_203121.jpg

IMG_20210318_203059.jpg

IMG_20210318_203042.jpg

... 

IMG_20210318_203022.jpg

IMG_20210318_203006.jpg

Link to post
Share on other sites

Sirlad

Concordo in toto con te @gennydbmoney quando affermi che pur essendo un esperto di monete napoletane, ciò non significa che non puoi esprimere un tuo più che legittimo parere anche su di un’altra monetazione che ti affascina.

Quanto alla patina particolare di questo sesterzio torno a dire che non mi convince, una parola definitiva la si potrebbe dire solo con una visione dal vivo della moneta.

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.