Jump to content
IGNORED

Un 2 Lire 1868 Anno XXIII Pio IX eccezionale............


Recommended Posts

In Ricreazione
favaldar

Ha chiuso ora, questa moneta, in asta Bertolami alla cifra di ben 1200 euro più diritti

https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/96914/roma-pio-ix-1866-1878-2-lire-1868-a-/

Credo sia un prezzo molto elevato anche se la moneta in questione è rara sopratutto in alta conservazione.

Catalogo Gigante R2 in FDC 700 euro questa è segnata come SPL/SPL+  🤔🤔🤔

Edited by favaldar
Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio

Le basi d'asta basse sono l'insidia più pericolosa in assoluto per il collezionista. Una volta che i rilanci prendono momento diventa praticamente impossibile arrestarli, superando a gran velocità cifre che, da fermi, gli stessi rilanciatori non avrebbero nemmeno considerato.

Può sembrare una battuta, ma fino ad ora io ho sempre escluso mentalmente qualsiasi lotto con base d'asta bassa. Prendo in considerazione solo lotti che hanno una base d'asta già abbastanza vicina, se non leggermente superiore, al valore della moneta che ho in mente.

Saluti!

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
16 minuti fa, QuintoSertorio dice:

Le basi d'asta basse sono l'insidia più pericolosa in assoluto per il collezionista. Una volta che i rilanci prendono momento diventa praticamente impossibile arrestarli, superando a gran velocità cifre che, da fermi, gli stessi rilanciatori non avrebbero nemmeno considerato.

Può sembrare una battuta, ma fino ad ora io ho sempre escluso mentalmente qualsiasi lotto con base d'asta bassa. Prendo in considerazione solo lotti che hanno una base d'asta già abbastanza vicina, se non leggermente superiore, al valore della moneta che ho in mente.

Saluti!

In effetti la componente psicologica e, come scrivevo in altro post, il sottile piacere del prevalere sugli avversari, che le basi irrisorie inevitabilmente attirano, gioca la sua parte. Poi ci sono amari risvegli quando arriva la fattura e uno confronta quanto deve sborsare col valore di mercato delle monete che ha imprudentemente rincorso. 🤭🤗. Anche se con la razionalità non dovrebbe succedere, ovvero le aste dovrebbero concludersi con aggiudicazioni vicine al valore di mercato. Invece a volte vanno molto oltre.

 

Edited by Scudo1901
Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma
37 minuti fa, TIBERIVS dice:

Si sono lasciati prender la mano......

TIBERIVS

Non ho seguito il live, ma ho il sospetto che un realizzo di questo tipo possa essere stato condizionato da offerte e rilanci provenienti dall'estero...impressione personale...

Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma

La prima, FDC patina di monetiere,  ex Ranieri 13, ha realizzato 375 euro. La seconda, MS62, ex Gadoury 2020, ha realizzato 120 euro.

5422940.jpg

7474697.jpg

Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio
16 minuti fa, ZuoloNomisma dice:

La prima, FDC patina di monetiere,  ex Ranieri 13, ha realizzato 375 euro. La seconda, MS62, ex Gadoury 2020, ha realizzato 120 euro.

5422940.jpg

7474697.jpg

Queste però sono entrambe Anno XXII (bellissima la seconda!), mentre quella dell'asta è A. XXIII. Secondo il catalogo del forum, le prime sono R, quella dell'asta è R3.

Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma
6 minuti fa, QuintoSertorio dice:

Queste però sono entrambe Anno XXII (bellissima la seconda!), mentre quella dell'asta è A. XXIII. Secondo il catalogo del forum, le prime sono R, quella dell'asta è R3.

Caspita!! Hai ragione😅! Chiedo venia! Pardon!

Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio
1 minuto fa, ZuoloNomisma dice:

Caspita!! Hai ragione😅! Chiedo venia! Pardon!

Figurati! In ogni caso, l'unico altro passaggio d'asta riportato anche per A. XXIII è comunque molto più vicino alle due sopra che all'ultima asta.. 336 euro in SPL nel 2013.

Io sono abbastanza convinto che gli organizzatori abbiano clamorosamente azzeccato la strategia della base d'asta :) Se la base fosse stata 350, sarebbe stata probabilmente aggiudicata a 400/450 (perchè la lotta dei rilanci sarebbe stata già in partenza ristretta a pochi, non scoraggiati dalla base d'asta).

Saluti!

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
9 minuti fa, QuintoSertorio dice:

Figurati! In ogni caso, l'unico altro passaggio d'asta riportato anche per A. XXIII è comunque molto più vicino alle due sopra che all'ultima asta.. 336 euro in SPL nel 2013.

Io sono abbastanza convinto che gli organizzatori abbiano clamorosamente azzeccato la strategia della base d'asta :) Se la base fosse stata 350, sarebbe stata probabilmente aggiudicata a 400/450 (perchè la lotta dei rilanci sarebbe stata già in partenza ristretta a pochi, non scoraggiati dalla base d'asta).

Saluti!

Comunque ho guardato tutti i circa 1.500 lotti della prima giornata d’Asta e dalla osservazione dei realizzi si evince che:

A. Ci sono stati pochissimi invenduti, e ciò è del tutto comprensibile date le basse basi di partenza;

B. I rilanci consistenti non sono stati affatto numerosI e quei pochi hanno caratterizzato pressoché esclusivamente le grandi conservazioni o le pochissime estreme rarità 

C. Monete di tutto rispetto in conservazione BB e similari sono state vendute a prezzi da saldo di fine stagione;

D. Piastre borboniche in onesto BB+ passate sotto il martello del banditore a 40, 50 euro, esemplari SPL a 90-100 euro...ma quando mai??? 

Detto ciò non so quanto i conferenti e la Casa d’Aste abbiano fatto bingo...non so! 

Edited by Scudo1901
Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio
8 minuti fa, Scudo1901 dice:

Comunque ho guardato tutti i circa 1.500 lotti della prima giornata d’Asta e dalla osservazione dei realizzi si evince che:

A. Ci sono stati pochissimi invenduti, e ciò è del tutto comprensibile date le basse basi di partenza;

B. I rilanci consistenti non sono stati affatto numerosI e quei pochi hanno caratterizzato pressoché esclusivamente le grandi conservazioni o le pochissime estreme rarità 

C. Monete di tutto rispetto in conservazione BB e similari sono state vendute a prezzi da saldo di fine stagione;

D. Piastre borboniche in onesto BB+ passate sotto il martello del banditore a 40, 50 euro, esemplari SPL a 90-100 euro...ma quando mai??? 

Detto ciò non so quanto i conferenti e la Casa d’Aste abbiano fatto bingo...non so! 

Non avevo seguito molto tutti i lotti di oggi, quindi questa analisi mi è particolarmente utile!

Link to post
Share on other sites

Viribus Unitis

Be', se l'unico altro passaggio d'asta è di 8 anni fa, questo 2 Lire tanto comune non è... Asta strana, con monete partite per la tangente, ed altre quasi ferme sulla base. In ogni caso (entro limiti ragionevoli) è più facile, almeno per me, pentirmi di aver speso poco accettando una conservazione scarsa, che non viceversa, perché il prezzo si dimentica, ma la moneta ti capita spesso sotto gli occhi, pur non essendo un fanatico del Fdc. Un vecchio numismatico, tanti anni fa, mi disse che le monete vanno comprate una volta sola, ed è una massima ancora d'attualità.

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
1 minuto fa, QuintoSertorio dice:

Non avevo seguito molto tutti i lotti di oggi, quindi questa analisi mi è particolarmente utile!

Grazie, sul sito vedi tutti i realizzi. In alcuni casi, non pochi, i compratori hanno fatto un affare con sta storia dei prezzi bassi di partenza. Il mio stesso acquisto è stato conveniente data la conservazione della piastra, in altre aste passate esitata anche al 50-70% in più a parità di qualità. 

3 minuti fa, Viribus Unitis dice:

Be', se l'unico altro passaggio d'asta è di 8 anni fa, questo 2 Lire tanto comune non è... Asta strana, con monete partite per la tangente, ed altre quasi ferme sulla base. In ogni caso (entro limiti ragionevoli) è più facile, almeno per me, pentirmi di aver speso poco accettando una conservazione scarsa, che non viceversa, perché il prezzo si dimentica, ma la moneta ti capita spesso sotto gli occhi, pur non essendo un fanatico del Fdc. Un vecchio numismatico, tanti anni fa, mi disse che le monete vanno comprate una volta sola, ed è una massima ancora d'attualità.

Concordo al 110% 😉

Link to post
Share on other sites

simonesrt
7 ore fa, Scudo1901 dice:

Comunque ho guardato tutti i circa 1.500 lotti della prima giornata d’Asta e dalla osservazione dei realizzi si evince che:

A. Ci sono stati pochissimi invenduti, e ciò è del tutto comprensibile date le basse basi di partenza;

B. I rilanci consistenti non sono stati affatto numerosI e quei pochi hanno caratterizzato pressoché esclusivamente le grandi conservazioni o le pochissime estreme rarità 

C. Monete di tutto rispetto in conservazione BB e similari sono state vendute a prezzi da saldo di fine stagione;

D. Piastre borboniche in onesto BB+ passate sotto il martello del banditore a 40, 50 euro, esemplari SPL a 90-100 euro...ma quando mai??? 

Detto ciò non so quanto i conferenti e la Casa d’Aste abbiano fatto bingo...non so! 

Ciao Massimo,

permettimi di dissentire dalla tua analisi e ti spiego perché. Le basi basse sono state messe volutamente sia per creare gara sia in accordo con i conferenti e non penso che i realizzi siano stati così insoddisfacenti . Poi che qualche pezzo sia andato via a relativamente poco ci sta, ma l'ottica deve essere quella del complessivo del venduto. Concordo che non ci siano stati grandi rilanci come importi, ma questo è comprensibile in quanto monete di grande rarità e/o conservazione non ce ne erano. Penso invece che siano stati molteplici rilanci di importo piccolo e medio che hanno contribuito a far lievitare, e non di poco, tante basi d'asta. Sono poi contento che tu ti sia aggiudicato un lotto ad un prezzo che tu ritieni molto conveniente e questo è il bello/brutto delle aste, a volte si compra bene altre volte meno, ma ci sta. 

Comunque personalmente mi sono divertito molto di più a vedere tanti rilanci anche se di importi modesti, piuttosto che aste che sfilano via con 1 o 2 rilanci al massimo e poi una alternanza tra "basi" e invenduti. 

Buona asta per oggi a tutti.

Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio
10 ore fa, Viribus Unitis dice:

Be', se l'unico altro passaggio d'asta è di 8 anni fa, questo 2 Lire tanto comune non è

Senza nessun dubbio! Moneta comunque classificata R3 dal catalogo del forum ed R2 dal Gigante 2020. Insomma in giro se ne vedono proprio poche.

Sfogliando il Gigante ho appena visto che era stata "proposta in asta Negrini n.43 del 2017 in FDC eccezionale" con base d'asta a 1800 euro e non ha ricevuto offerte.

Saluti!

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
3 ore fa, simonesrt dice:

Ciao Massimo,

permettimi di dissentire dalla tua analisi e ti spiego perché. Le basi basse sono state messe volutamente sia per creare gara sia in accordo con i conferenti e non penso che i realizzi siano stati così insoddisfacenti . Poi che qualche pezzo sia andato via a relativamente poco ci sta, ma l'ottica deve essere quella del complessivo del venduto. Concordo che non ci siano stati grandi rilanci come importi, ma questo è comprensibile in quanto monete di grande rarità e/o conservazione non ce ne erano. Penso invece che siano stati molteplici rilanci di importo piccolo e medio che hanno contribuito a far lievitare, e non di poco, tante basi d'asta. Sono poi contento che tu ti sia aggiudicato un lotto ad un prezzo che tu ritieni molto conveniente e questo è il bello/brutto delle aste, a volte si compra bene altre volte meno, ma ci sta. 

Comunque personalmente mi sono divertito molto di più a vedere tanti rilanci anche se di importi modesti, piuttosto che aste che sfilano via con 1 o 2 rilanci al massimo e poi una alternanza tra "basi" e invenduti. 

Buona asta per oggi a tutti.

Ciao Simone

grazie, sempre preciso, le tue considerazioni sono utili per interpretare i risultati. Ho scritto quel che ho scritto perché mi è parso bizzarro vedere passare una Soli Reduci neanche malaccio a 130 euro e una 120 grana 1796 in SPL a 100. Non le trovi a questi prezzi sul mercato. E non ci sono solo questi due esempi secondo me. Tutto qui.

Comunque davvero una bellissima asta, non ne ho perso una battuta, complimenti, una ulteriore dimostrazione di grandissima professionalità! E ora fuoco alle polveri, mezzogiorno di fuoco con i Savoia! 😆

Link to post
Share on other sites

uragano

In tempi non sospetti chiedevo questo

Moneta quasi mai apparsa sul mercato(2 lire 1868 XXIII) e sicuramente due acquirenti con un buco da riempire e oltretutto con ottima conservazione mix perfetto per un realizzo ottimo per la casa d'asta.

1200€ forse troppi puo' darsi di si, adesso pero' provate a trovarne altre e soprattutto in questa conservazione.

Io ho mollato a 400€ ma complimenti a chi si e' aggiudicato il pezzo di assoluta rarita' non meno di R4

Invece secondo me un po' alta l'aggiudicazione successiva della lira 1869 XXIV monera rara ma conservazione non eccelsa

1616869985084.jpg

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.