Jump to content
IGNORED

Follis di Aquileia


Recommended Posts

Disorientato
Illyricum65

Buongiorno,

 come la maggioranza dei frequentatori della Sezione sapranno, tra la fine del III secolo e gli inizi del IV le sorti dell’Impero furono rette da un sistema politico ideato da Diocleziano. La motivazione era data dalla necessità di dover regnare, vigilare e difendere un territorio vastissimo, sia a livello di pericoli provenienti dall’interno (ribellioni ed usurpazioni) che dall’esterno (invasioni barbariche). Da principio (285) Diocleziano nominò suo vice (Cesare) Marco Aurelio Valerio Massimiano e il primo aprile 286 lo elevò al ragno di Augusto (Nobilissimus et frater) affidandogli la guida di metà dell’Impero e creando in pratica una diarchia. Se Diocleziano si affidava alla protezione del suo nume Giove (Iovio), Massimiano si affidò a quella di Ercole (Erculio) ovvero di un semidio figlio del primo, per cui riconoscendogli indirettamente una certa subordinanza (seppure di facciata fossero allo stesso livello).

Il passo successivo fu quello di eleggere altri due cesari (293), sia per ridurre ulteriormente le aree di competenza sulle quali vigilare (nonostante tutto si erano verificate varie rivolte), sia per creare una linea di successione e garantire quindi continuità al sistema diarchico: Diocleziano nominò Galerio a Nicomedia (maggio?), Massimiano Costanzo I (Mediolanum, 1 marzo). In pratica si passò da un sistema diarchico a una Tetrarchia con due Augusti e due Cesari a regnare sulle quattro aree in cui era stato diviso l’Impero.

immagine.png

Dopo una dozzina di anni, il 1 maggio 305, Diocleziano e Massimiano  abdicarono in favore dei loro cesari Galerio e Costanzo I (Cloro) che individuarono a loro volta i loro successori in Massimino Daia e in Flavio Valerio Severo. Mi fermo qua perché l’anno successivo Costanzo I muore e il figlio Costantino manda a monte il tavolo (e decretando alla fine il crollo della Tetrarchia)… Questo breve excursus storico serviva solamente per presentare una serie di follis emessi da Aquileia durante la Prima Tetrarchia (oltre alle tipiche e più comuni GENIO POPVLI ROMANI e SACR MONETA AVGG ET CAESS NOSTR) . Esemplari non rarissimi ma nemmeno così comuni. Ve ne presento alcune, tratte da http://numismatics.org

Si trattano di appelli alla lealtà, alla fedeltà dell’esercito nei confronti degli (nostri) Augusti e Cesari: FIDES MILITVM AVGG ET CAESS NN. La Fedeltà drappeggiata stante frontale regge uno stendando in ciascuna mano.

immagine.png

RIC VI Aquileia 57 a

Data A.D. 305

Nominale AE1

Zecca Aquileia

Dritto IMP CONSTANTIVS P F AVG: Head of Constantius Chlorus, laureate, right

Rovescio FIDES MILITVM AVGG ET CAESS NN: Fides, draped, standing front, head left, holding standard in each hand.

immagine.png

RIC VI Aquileia 61 a

Data A.D. 305

Nominale AE1

Zecca Aquileia

Dritto IMP CONSTANTIVS P F AVG: Bust of Constantius Chlorus, laureate, helmeted, cuirassed, left, holding spear (or sceptre) over right shoulder and shield on left arm.

Rovescio FIDES MILITVM AVGG ET CAESS NN: Fides, draped, standing front, head left, holding standard in each hand.

Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65
Posted (edited)

immagine.png

RIC VI Aquileia 76 a

Data A.D. 306-307

Nominale AE1

Zecca Aquileia

Dritto IMP C MAXIMIANVS P F AVG: Bust of Galerius, Head of Galerius, laureate, right.

Rovescio FIDES MILITVM AVGG ET CAESS NN: Fides, draped, standing front, head left, holding standard in each hand.

Nel periodo oltre a questi modelli con la Fedeltà stante vengono emessi esemplari con la personificazione seduta che regge i due stendardi e legenda FIDES MILITVM

immagine.pngimmagine.png

RIC VI Aquileia 59 b

Data A.D. 305 - 306

Nominale AE1

Zecca Aquileia

Dritto IMP MAXIMIANVS P F AVG: Head of Galerius, laureate, right.                                                                             Rovescio FIDES - MI-LITVM or FIDES - M-IL-ITVM or FIDES - M-ILITVM: Fides, draped, seated left, holding standard in each hand.

Ed esemplari ibridi: Fides seduta con stendardi e legenda FIDES MILITVM AVGG ET CAESS NN.

immagine.pngimmagine.png

RIC VI Aquileia 62 b

Data A.D. 305 - 306

Nominale AE1

Zecca Aquileia

Dritto IMP MAXIMIANVS P F AVG: Head of Galerius, laureate, right.                                                                        Rovescio FIDES MILITVM AVGG ET CAESS NN: Fides, draped, seated left, holding standard in each hand.

Edited by Illyricum65
Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65
Posted (edited)

Esiste poi una ulteriore serie emessa che si appella invece direttamente alla “Virtus dei nostril Augusti e Cesari”:  VIRTVS AVGG ET CAESS NOSTR/NN .

immagine.pngimmagine.png

RIC VI Aquileia 81 b

Data A.D. 306 - 307

Nominale AE1

Zecca Aquileia

Dritto IMP C SEVERVS P F AVG: Bust laureate helmeted cuirassed left holding spear over right shoulder and shield on left.                                                                                                                                                                                                                                                             Rovescio VIRTVS AV-G-G ET CAESS NN: Prince galloping right and spearing enemy; second enemy prostrate on ground.

immagine.pngimmagine.png

RIC VI Aquileia 87

Data A.D. 306 - 307

Nominale AE1

Zecca Aquileia

Dritto MAXI[MI]NVS NOB CAES: Bust laureate helmeted cuirassed right pointing spear downward with right and holding two spears and shield in left                                                                                                                                  Rovescio VIRTVS AV-G-G ET CAESS NN: Prince galloping right and spearing enemy; second enemy prostrate on ground.

immagine.pngimmagine.png

RIC VI Aquileia 70 b

Data A.D. 305 - 306

Nominale AE1

Zecca Aquileia

Dritto MAXIMINVS NOB CAES: Head laureate right                                                                                                                                                                                         VIRTVS AV-GG ET CAESS NN: Mars advancing right holding transverse spear in right and trophy over left shoulder

 

immagine.pngimmagine.png

 

RIC VI Aquileia 73 a

Data A.D. 305 - 306

Nominale AE1

Zecca Aquileia

Dritto SEVERVS NOB CAES: Bust laureate helmeted cuirassed left holding spear over right shoulder and shield on left                                                                                                                                                                                             VIRTVS AV-GG ET CAESS NN: Prince standing facing in military dress holding statuette of Victory in right and resting left on shield and spear; to left, captive.

Già che ci sono approfitto dell’occasione per farvi veder una manciata di follis grosso modulo provenienti dal deposito monetale di Centur, nei pressi di Koper/Capodistria, . (https://www.lamoneta.it/topic/105873-centora-hoards/?tab=comments#comment-1194904 ) dei queli ho trovato alcune foto sul web (http://www.vanjamacovaz.com/portfolio/centur/ )

centur.JPG

 

Se non si fosse capito provo una “attrazione fatale” per i follis della Prima/Seconda Tetrachia, con i loro diametri sui superiori ai 25 mm e un peso ponderale sui 10 g… specie poi se emessi dalla zecca di Aquileia.

Buona giornata

Illyricum

;)

 

 

 

Edited by Illyricum65
Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65
2 minuti fa, Arka dice:

Scusa @Illyricum65 ma perché l'ultimo esemplare di Galerio sarebbe ibrido?

Arka

Diligite iustitiam

Hai ragione, ho "tirato" un po' il termine in maniera impropria, intendevo nel senso che si tratta dell'iconografia seduta tipo quella del RIC VI Aquileia 59 b e la legenda FIDES MILITVM AVGG ET CAESS NN dei due esemplati precedenti mentre il termine "ibrido" in numismatica assume un significato differente (e in questo caso fuorviante).

Illyricum

;)

 

 

Link to post
Share on other sites

Arka

Bellissima la carrellata di follis della zecca di Aquileia illustrata da @Illyricum65.

Una cosa ho notato nelle descrizioni in inglese. E' la prima volta che vedo l'uso di AE 1 per questa monetazione. E non lo trovo corretto, pur sapendo che ''follis'' è un termine sbagliato.

Infatti il nome AE 1 viene ormai abitualmente usato per le monete di largo modulo successive alla riforma di Costante e Costanzo II del 348. Ma non sono la stessa moneta che noi chiamiamo ''follis'' e che con la riforma scompare. E questo crea confusione.

Al posto dell'errato ''follis'' alcuni studiosi adottano il termine ''Laureati'' per indicare queste monete, distinguendole così dai ''Radiati'' che era una loro frazione.

Arka

Diligite iustitiam

Link to post
Share on other sites

grigioviola

Io, di fronte a tanta bellezza, aggiungo solo un richiamo d'attenzione a un esemplare del ripostiglio di monetale di Centur che è stato tesaurizzato anche se centralmente forato... questo forse significa che la moneta forata era comunque ancora "spedibile"? E soprattutto, che storia può aver avuto questo esemplare? Emesso come moneta, a un certo punto forato centralmente per un riuso (decorativo? rituale? altro?) e poi sottratto (?) da questo riutilizzo (improprio?) per essere tesaurizzato con conseguente riconoscimento del suo valore monetale.

Link to post
Share on other sites

Nervoso
Stilicho
Supporter

Mi sono davvero rifatto gli occhi con questi "follis" (mi perdonerete, ma a me viene sempre di chiamarli così...)! 

Queste, non  solo sono  "monetone", ma hanno anche un bel "faccione" (caratteristico  della prima tetrarchia) piuttosto stereotipato, che spicca per l'aspetto austero, duro, marziale (mascella volitiva, collo corto e tozzo, capello e barba cortissimi e curati, stile militare).

Nelle monete presentate spicca il concetto di fiducia reciproca , di valore, espressi benissimo anche nel noto monumento ai tetrarchi di Venezia:

Visualizza immagine di origine

Le monete con al rovescio  l'imperatore a cavallo che trafigge con una lancia il nemico non e' assolutamente nuovo. Infatti e' comparso già con Traiano...

image.png

...e confluirà poi nella tipologia GLORIA ROMANORVM...

image.png

 

....ed anche il alcune FEL TEMP REPARATIO:

 image.png

Io posseggo solo un follis di  Galerio, ma purtroppo non di Aquileia. Anzi, non posseggo monete di Aquileia. Ma non per scelta, bensì per caso.  Tuttavia, ho sempre ammirato questa zecca per le sue emissioni molto curate ed eleganti. Ovviamente, spero di colmare al più presto questa mia lacuna.

Le immagini delle monete che ho postato sono state tratte da una bellissima discussione di @Illyricum65 sulle FTR (che parlava di questa particolarità) e che ho fatto mia😉

Ciao da Stilicho

 

 

 

Edited by Stilicho
integrazione
Link to post
Share on other sites

Massenzio
Il 11/4/2021 alle 16:26, Illyricum65 dice:

                                                                                                                                                                                                                                       

immagine.pngimmagine.png

RIC VI Aquileia 87

Data A.D. 306 - 307

Nominale AE1

Zecca Aquileia

Dritto MAXI[MI]NVS NOB CAES: Bust laureate helmeted cuirassed right pointing spear downward with right and holding two spears and shield in left                                                                                                                                  Rovescio VIRTVS AV-G-G ET CAESS NN: Prince galloping right and spearing enemy; second enemy prostrate on ground.

 

Buonasera,

volevo far notare che erroneamente a quanto riportato nella descrizione originale, su questo bronzo, Massimino è raffigurato con due martiobarbuli, diversi busti militari tetrarchici raffigurano gli augusti o i cesari con questo tipo d’arma proprio all’interno dei loro scudi.

Le plumbatae erano dei dardi appesantiti con del piombo in prossimità della punta e venivano scagliati verso l’alto in direzione del nemico, questi durante la carica e quindi in prossimità dello scontro corpo a corpo venivano quindi travolti da un pioggia di dardi. L’utilizzo di quest’arma era particolare caratteristica di alcune legioni illiriche.

 

059B871F-56EA-4BF8-9D46-024014644CFB.jpeg.e48fbd3dce87164f4e5743725fa2932a.jpeg

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.