Jump to content
IGNORED

500 lire errori di stampa .


Recommended Posts

Contento
prtgzn

Sulle monete bimetalliche da 500 lire ci sono parecchi "svarioni" che a mio parere non danno nessun surplus economico.  Ci sono varianti conosciute come "testa grande-media-piccola" e la 500 lire del 1983 per il centenario della Banca d'Italia che per errore la data risultava tagliata del numero 1 per cui sembrava il millennio. In quel caso è stato rifatto il conio.

Link to post
Share on other sites

Saturno
39 minuti fa, Bronzino dice:

errori di stampa molteplici  aumenteranno il valore nominale ? grazie per le risposte .

IMG_20210418_100740.jpg

IMG_20210418_100827.jpg

Buongiorno,

si tratta di una comune moneta da 500 lire, abbastanza circolata e con vistosi colpi sul campo del dritto.

A parte il fatto che di  valore nominale, non se ne parla proprio, poichè non è più convertibile in euro, direi che non ha nessun interesse commerciale , né collezionistico in queste condizioni, forse affettivo.

saluti

Link to post
Share on other sites

caravelle82
1 ora fa, Saturno dice:

Buongiorno,

si tratta di una comune moneta da 500 lire, abbastanza circolata e con vistosi colpi sul campo del dritto.

A parte il fatto che di  valore nominale, non se ne parla proprio, poichè non è più convertibile in euro, direi che non ha nessun interesse commerciale , né collezionistico in queste condizioni, forse affettivo.

saluti

Concordo

27 minuti fa, FFF dice:

Dalla qualità delle foto, non si riesce a capire quali sarebbero i difetti di conio.

Per il resto, concordo con coloro che mi hanno preceduto.

Concordo

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

Il 500 lire bimetallico era tra i nominali in lire più soggetto ad errori e difetti di coniatura, inoltre il mercato di questa branca della Numismatica è abbastanza seguita, ci sono collezionisti disposti anche a spendere qualche centinaia di euro per avere un esemplare con gli errori più eclatanti... 

Mentre il tipo proposto in questa discussione è affetto da qualche difetto di conio che erano normali in queste monete, per il resto non presenta errori interessanti e di conseguenza il suo valore è nullo... 

Link to post
Share on other sites

Bronzino

Inserisco foto spero si veda meglio , nel brail un punto in più , la stampa del tondello deborda sul metallo , anche la cifra l.500 è evanescente , latesta dove ha ricevuto le botte mim sembra un difetto di fusione  . grazie per il V/S tempo e la pazienza che volete dedicarmi .

IMG_20210419_092827.jpg

IMG_20210419_093114.jpg

Link to post
Share on other sites

Paolino67

E' un normalissimo 500 lire con i suoi difetti congeniti facilmente riscontrabili in una marea di esemplari.

Le evanescenze di conio si riscontrano in tantissimi pezzi e su esemplari circolati non rivestono alcun interesse.

La "stampa" di piazza del Quirinale che sborda fuori dal tondello centrale è altrettanto normale. E' sufficente guardare un altro esemplare del 1988 per vedere che sono praticamente tutti così.

Per quanto riguarda i presunti difetti "di fusione" (??? i tondelli non vengono certamente prodotti per fusione) sono solo banali colpi ricevuti nel corso della vita di questa moneta.

Per quanto riguarda il punto "in più" nella scritta in Braille fatico a capire di cosa si stia parlando... i punti sono quelli regolari, qualcuno è evanescente per quanto scritto sopra e per la circolazione, ma di certo non c'è alcun punto in più.

Link to post
Share on other sites

FFF

Quella sopra è quella con il testo in Braille normale.

Quella sotto, manca di un "punto" finale perchè si era otturato il conio. Evento non raro.

Non ci vedo una rarità in tale difetto di conio.

Attendi comunque altri pareri.

Link to post
Share on other sites

FFF

Magari fossi Conte 😄

Comunque, io sono intervenuto aggiungendo solo qualcosina rispetto alla gran parte che era già stata evidenziata da altri utenti. Ognuno a suo modo e a seconda del tempo a disposizione.

Credo che sia stato il lavoro di gruppo che ha permesso di vagliare i vari aspetti e grazie a coloro che hanno partecipato sono stati dipanati tutti i dubbi iniziali.

Stammi bene.

 

Link to post
Share on other sites

Bradi

Per quanto concerne le monete si chiamano nel caso errori di conio e non di stampa.... non ricordo che utente gli prendeva male qnd leggeva errori di stampa per le monete :)

Link to post
Share on other sites

Paolino67
2 ore fa, Bronzino dice:

Grazie  Conte sei stato  troppo preciso . non evanescente   come  le precedenti risposte .

 

Continuiamo a non capirci, mi sa: un conio otturato crea scritte evanescenti. La tua moneta ha scritte leggermente evanescenti a causa di otturazioni del conio. Non confondiamo causa ed effetto.

Ma, assodato che queste evanescenze non creano alcun interesse numismatico essendo comunissime sulle 500 lire (sopratutto quando alle evanescenze originali si aggiunge una notevole usura da circolazione), continuo a chiedere cosa significa la frase scritta più sopra "nel brail un punto in più"... non c'è alcun punto in più!!

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

Non capisco... 

Uno ci mette del suo per rispondere alle domande di chiunque entri in questa sezione, non solo devo perdere il mio tempo per rispondere a domande che per me sono banalissime ma spesso mi tocca alzarmi dal divano o interrompere ciò che sto facendo per prendere magari un testo dalla mia biblioteca cercando qualche informazione in più per soddisfare la richiesta di uno che non so manco chi è, per l'amor del cielo, non sono obbligato a farlo, lo si fa per passione e spirito di collaborazione ma poi mi tocca leggere certe risposte come se si volesse insinuare che potevo fare di meglio, anzi, devo fare di meglio... 

Ma sai che c'è di nuovo? Portala, anzi spediscila ad un numismatico professionista e con una banalissima spesa tra i 20 e i 25 euro (spedizione andata/ritorno compresa) riceverai la medesima risposta ricevuta qui AGGRATIS!!! ... 

Chiedo scusa a tutti ma quando è troppo e troppo... 

Edited by gennydbmoney
Link to post
Share on other sites

FFF
4 ore fa, Paolino67 dice:

 

Continuiamo a non capirci, mi sa: un conio otturato crea scritte evanescenti. La tua moneta ha scritte leggermente evanescenti a causa di otturazioni del conio. Non confondiamo causa ed effetto.

Ma, assodato che queste evanescenze non creano alcun interesse numismatico essendo comunissime sulle 500 lire (sopratutto quando alle evanescenze originali si aggiunge una notevole usura da circolazione), continuo a chiedere cosa significa la frase scritta più sopra "nel brail un punto in più"... non c'è alcun punto in più!!

Sera Paolino67, l'inghippo sta nel fatto che Bronzino ha confrontato 2 monete:

una con le lettere in Braille complete (tutti i punti presenti)

una con un punto finale assente (ultima foto che ha postato) causa piccola otturazione del conio.

Ha pensato che la moneta standard fosse quest'ultima... credendo dunque che la prima moneta avesse un punto in più.

 

 

Link to post
Share on other sites

FFF

Mi sono ricordato ora che delle 500 bimetalliche esiste anche la variante priva della data di conio.

Per me sarebbe interessante. Ma, sempre a mio giudizio, è posta in vendita a un prezzo che non la rende più interessante 😅

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.