Jump to content
IGNORED

Osella Loredan - Anno IV


Recommended Posts

Oppiano

Aggiudicata in asta Numismatica Picena del 13/04/2021:

Venezia. Francesco Loredan (1752-1762). Osella anno IV/1755 (sigla A-D; Antonio Diedo massaro) AG gr. 9,89. Paolucci II, 238. Bellissima patina iridescente su fondi lucenti e conservazione eccezionale, FDC
 

🙂

46012828-E385-4295-B8F9-C674AE7FE637.jpeg

9AB8E330-DC6E-4F96-9023-7F7AFD1063D0.jpeg

Link to post
Share on other sites

417sonia
Supporter

Ciao!

Stupefacente. Non ho capito, però, se le discussioni che hai aperto e che hanno riguardato monete esitate in aste passate, te le sei aggiudicate tu; nel qual caso, complimentoni.

saluti

luciano

 

Link to post
Share on other sites

chievolan
15 ore fa, 417sonia dice:

Ciao!

Stupefacente. Non ho capito, però, se le discussioni che hai aperto e che hanno riguardato monete esitate in aste passate, te le sei aggiudicate tu; nel qual caso, complimentoni.

saluti

luciano

 

 

15 ore fa, Oppiano dice:

Tutte aggiudicate.

Porta pazienza Luciano ... 🙂

Accontentati del Participio Passato. La Preposizione è un optional (ma se per "da" viene giustamente citata l'asta, per "a" supponiamo a chi sono state aggiudicate).

I clitici non vengono più usati. Sembra strano ai più usare Aggiudicatami .

Link to post
Share on other sites

terkel

Bellissimo pezzo, sia come patina che come conservazione dei rilievi.

Curiosità: a cosa è legata la scelta di rappresentare la Sacra Famiglia a Betlemme?

Link to post
Share on other sites

chievolan
15 ore fa, Oppiano dice:

Aggiudicatami...forse è meglio!

🙂 Giusto ...

In ogni caso ti sei portato a casa delle bellissime monete. Complimenti.

Link to post
Share on other sites

417sonia
Supporter
22 ore fa, terkel dice:

Bellissimo pezzo, sia come patina che come conservazione dei rilievi.

Curiosità: a cosa è legata la scelta di rappresentare la Sacra Famiglia a Betlemme?

Ciao!

Anni fa me lo chiesi anch'io, anche perchè l'immagine della natività è una rappresentazione molto rara nella monetazione veneziana. Ne scrissi qui:

Ad oggi non ho trovato risposte certe e forse non ci sono nemmeno! Magari è una scelta influenzata dai gusti pittorici e architettonici del periodo (fine barocco, detto anche barocchetto e inizio rococò) che vide tra i maggiori interpreti veneziani il Tiepolo, il Canaletto o il Guardi.

saluti

luciano

 

Link to post
Share on other sites

Oppiano

Jesurum nella descrizione dell'Osella sostiene che "Il diritto non è altro che una delle consuete dimostrazione di fede religiosa del Doge". 

Potrebbe essere questo un possibile elemento ulteriore per giustificare la scelta del riferimento al "Presepe"?

Del resto, anche il Manin, sempre nella descrizione dell'Osella, dice: 

"Ad un quadro, nel quale la nascita del bambino Gesù fra gli animali nel presepio si raffigura, con l'adorazione degli angeli, sostenuto e fregiato da colonne in luogo di cariatidi, ed altri ornamenti, dirigonsi le preci del Doge ginocchioni, deposto il berretto sul suolo, mentre dal lato opposto il santo Evangelista si vede in atto pure di adorazione, ed in mezzo il leone in piedi col libro fra le zampe aperto, e con capo al Santo rivolto...."

Link to post
Share on other sites

terkel
30 minuti fa, Oppiano dice:

Jesurum nella descrizione dell'Osella sostiene che "Il diritto non è altro che una delle consuete dimostrazione di fede religiosa del Doge". 

Potrebbe essere questo un possibile elemento ulteriore per giustificare la scelta del riferimento al "Presepe"?

Del resto, anche il Manin, sempre nella descrizione dell'Osella, dice: 

"Ad un quadro, nel quale la nascita del bambino Gesù fra gli animali nel presepio si raffigura, con l'adorazione degli angeli, sostenuto e fregiato da colonne in luogo di cariatidi, ed altri ornamenti, dirigonsi le preci del Doge ginocchioni, deposto il berretto sul suolo, mentre dal lato opposto il santo Evangelista si vede in atto pure di adorazione, ed in mezzo il leone in piedi col libro fra le zampe aperto, e con capo al Santo rivolto...."

 

1 ora fa, 417sonia dice:

Ciao!

Anni fa me lo chiesi anch'io, anche perchè l'immagine della natività è una rappresentazione molto rara nella monetazione veneziana. Ne scrissi qui:

Ad oggi non ho trovato risposte certe e forse non ci sono nemmeno! Magari è una scelta influenzata dai gusti pittorici e architettonici del periodo (fine barocco, detto anche barocchetto e inizio rococò) che vide tra i maggiori interpreti veneziani il Tiepolo, il Canaletto o il Guardi.

saluti

luciano

 

E' strano però il soggetto della Natività: tendenzialmente, e credo che @417sonia possa confermarlo, il soggetto preferito dalla Signoria fosse tendenzialmente Vergine in trono con bambino, visto il profondo legame leggendario (inteso "da leggenda") nel intercambiabilità sulla figura della Madonna (Vergine dal peccato originale) con Venezia (Vergine, fino alla caduta, da conquiste nemiche)... Vale anche nelle commissioni private per gli altari delle chiese (ad esempio la Pala Pesaro ai Frari)...

Sulla natività come soggetto barocco e settecentesco non ci avevo mai fatto caso ne pensato... Però non mi vengono in mente rappresentazioni pittoriche su edifici civili e religiosi di pari importanza.

 

Grazie per le Vs osservazioni :)

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.