Jump to content
IGNORED

Morte della "Serenissima"


Recommended Posts

417sonia
Supporter

Buona giornata

Il 15 maggio 1797, dopo che sono state accettate nei precedenti giorni del 12, 13 e 14 maggio le disposizioni per l'abdicazione del Governo marciano, l'ultimo Doge di Venezia, Ludovico Manin, abbandona le proprie insegne dogali e lascia per sempre il Palazzo Ducale, ritirandosi nella propria residenza familiare.

Così, dopo 1100 anni circa di ininterrotto dominio, muore la Repubblica di San Marco  e si insedia, contestualmente, la Municipalità Provvisoria.

L'albero della libertà (un palo con in cima il cappello frigio) è già stato innalzato in piazza San Marco ed intorno a quello i veneziani, diventati cittadini, possono ballare, cantare e godere, tutti insieme, dei benefici della democrazia, della libertà, della fraternità e dell'uguaglianza acquisita.

Gran parte dei veneziani, come avrebbero potuto accettare il cappello frigio (sarcasticamente chiamato "bareta"), posto in cima ad un palo, come simboli della libertà?

Questo era, infatti, il loro pensiero:

Bareta senza testa

Albero senza vesta

Libertà che no resta

Quattro minchioni che fa festa

saluti

luciano

Link to post
Share on other sites

Agricola

Anche se a Venezia si svolse tutto senza eccessivo clamore , la presa della Bastiglia aveva fatto scuola .

Link to post
Share on other sites

PostOffice

Sembra che la rivoluzione francese abbia segnato il passo a quello che chiamiamo modernità,  ...sembra inoltre che abbia ispirato la nascita degli stati moderni,

''Moderni''  ..tra virgolette.

Passa sempre sottotraccia che questa rivoluzione, come altri avvenimenti,  sia stata voluta ed organizzata da un'organizzazione che si chiama, ..sempre sottovoce, massoneria.  

Mio cugino che è un matematico dice che non esiste. Io faccio finta di credergli.

 

Link to post
Share on other sites

417sonia
Supporter
Il 15/5/2021 alle 14:37, Agricola dice:

Anche se a Venezia si svolse tutto senza eccessivo clamore , la presa della Bastiglia aveva fatto scuola .

Buona Domenica

La Bastiglia; certamente è un simbolo. Ha certamente una valenza più importante per noi, oggi, che allora.

Allora aveva più importanza per la Francia (Parigi) che per l'Europa. Ricordo che quando ero studente mi avevano fatto due "matafioni" con la presa della Bastiglia, sul libro era enfatizzata come simbolo della tirannia che era stata abbattuta, poi da adulto ho scoperto che c'erano dentro quattro gatti, più questurini che galeotti. Però è il simbolo che conta.

E' oggi un simbolo importante; a Venezia, a quel tempo, il popolo non se ne curò più di tanto, né quello di terraferma, né quello del dominio da mar; il popolo non vedeva nel governo della Serenissima un tiranno, anzi gli riconosceva un buon governo, soprattutto quelli del dominio da mar. che si sentivano protetti dal turco.

Eppure c'era qualcuno che non vedeva l'ora di fare i girotondi attorno all'albero della libertà, erano i nobili, spesso  possidenti della terraferma veneziana e qualche grande commerciante che, sotto la Serenissima, avevano frustrate le loro ambizioni politiche e sociali; erano queste le persone che il governo di Venezia teneva d'occhio. Nobili locali il cui titolo valeva poco o nulla a Venezia e che non vantavano nemmeno particolari meriti. Chissà perché questi vedessero nella rivoluzione francese, anticlericale e antinobiliare un riscatto, mah....!

L'unico motivo per talune persone poteva essere il vantarsi antiveneziano per questuare presso i francesi una carica o una posizione che la Dominante mai gli avrebbe concesso.

saluti

luciano

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.