Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
darioelle

MONETA VENEZIANA DOGE PISANI - DATA ANTECEDENTE?

Risposte migliori

darioelle

HO UNA MONETA DA 10 SOLDI DATATA 1734 A NOME DEL DOGE PISANI.

E' POSSIBILE CHE CI SIANO MONETE DI ALVISE PISANI DOGE DAL 1735, CON DATA 1734?

SE POSSIBILE VORREI SAPERE NUMERO DI CATALOGO E SE SONO COMUNI

GRAZIE A TUTTI!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

ciao darioelle,

se potessi inserire la foto sarebbe meglio.

In quel tempo le cifre "4" e "5" si somigliavano.

:rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

la data non è assolutamente confondibile è inequivocabilmente 1734.

ecco la foto:

dall'altro lato in basso la stella caratteristica dei 10 soldi

post-5024-1175081154_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Il Paolucci riporta al N.22 i 10 soldi di Alvise Pisani con date : 34-35-36-37

Esistono anche i 10 soldi del 34 a nome del doge Carlo Ruzzini.

Entrambe le monete sono considerate comuni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob
Il Paolucci riporta al N.22 i 10 soldi di Alvise Pisani con date : 34-35-36-37

Esistono anche i 10 soldi del 34 a nome del doge Carlo Ruzzini.

Entrambe le monete sono considerate comuni

213646[/snapback]

Bravo piergi00, mi ricordavo uno uno sfasamento di date ma non avendo il Paolucci sottomano non ero sicuro si trattasse del 1734. Non sono sicuro del perché di questo anacronismo, sospetto che abbia a che vedere con la presenza di tondelli già parzialmente coniati o della volontà di arrivare a consumare i punzoni già esistenti... sarebbe interessante se qualcuno avesse notizie al riguardo. Forse il Papadopoli potrebbe illuminarci, l'unico che a mia conoscenza ne abbia una copia è Picchio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Qeesto non è il solo caso di anacronismo: secondo il Gamberini di Scarfea anche il predecessore Carlo Ruzzini, divenuto doge nel 1732, aveva qualche moneta datata 1731. Di questo fatto però non trovo traccia nel Paolucci (che indica solo alcune prove datate 1722): qualcuno mi sa dare lumi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×