Jump to content
IGNORED

Brulotto


VALTERI
 Share

Recommended Posts

E' quasi sempre una imbarcazione non molto grande riempita di materiale infiammabile, in epoca di polvere da sparo anche esplosivo : è un mezzo di guerra che, dato alle fiamme, viene indirizzato contro navi nemiche spesso ferme alla fonda, per provocarne l'incendio .

Nel 457 l'impero romano di occidente sta perdendo importanti province come Gallia, Spagna ed Africa : scomparso l'imperatore Avito, l'esercito acclama augusto Maggioriano .

Maggioriano pone subito mano alla gestione anche sociale dell'impero promulgando le leggi note come "novelle Maiorani" : interessante la novella 4 che tratta degli edifici antichi proibendone, ove abbandonati, la demolizione per recuperarne materiali per costruzione . 

In ambito politico, Maggioriano ripristina buona parte del controllo di Roma su Gallia e Spagna e dalla Spagna nel 460 organizza una forte spedizione per sottrarre la vitale provincia di Africa ai Vandali : a Portus Illicitanus viene raccolta la flotta di invasione forte di oltre 300 navi .

Forse per tradimento, la flotta dei Vandali sorprende in porto la flotta romana che, probabilmente anche con l'impiego di brulotti, viene attaccata ed in gran parte incendiata e distrutta .

Naufraga con la flotta romana anche quel progetto di riconquista dell'Africa : Maggioriano, forse l'ultimo importante imperatore a Roma, sulla strada del ritorno nel 461 è intercettato presso Tortona da truppe di Ricimero ed assassinato per decapitazione .

Il possesso dell'Africa è comunque di vitale importanza per l'impero e nel 468 è l'imperatore di oriente Leone I a reiterare il tentativo di riconquista di questa provincia, ancora i mano ai Vandali .

Una spedizione via terra e via mare, porta una grandissima flotta forse di oltre 1000 navi, affidata al comando di Basilisco, alla fonda in Tunisia presso capo Bon, per l'attacco alla vicina Cartagine : E nella notte si presenta la flotta dei Vandali ancora con gli sperimentati brulotti che la attaccano e ne provocano un notevole incendio con gravissime distruzioni che portano  all'abbandono della spedizione .

La mancata riconquista della provincia di Africa, per alcuni, sarà un acceleratore per la fine dell'impero in occidente .

Il regno dei Vandali, iniziato da Genserico nel 429 si conclude con la conquista bizantina nel 534 : i re Vandali, nella zecca della loro capitale Cartagine, battono proprie monete indipendenti, inizialmente imitative e titolate  all'imperatore romano . 

 

 

301 migrazioni dei Vandali.png

302.jpg

303.jpg

304 impero romano 468.png

305 Cartagine.jpg

306 vescovo di Cartagine.jpg

307 CNG 79 n. 1302.jpg

308 CNG 79 n. 1302.jpg

309 CNG 67 n. 1827.jpg

310 CNG 67 n. 1827.jpg

311 CNG 90 n. 1969.jpg

312 CNG 90 n. 1969.jpg

313 CNG Triton VIII n. 1289.jpg

314 CNG Triton VIII n. 1289.jpg

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.