Jump to content
IGNORED

Vittorio Amedeo: 20 soldi 1796 variante ... quanto rara?


Recommended Posts

Buonasera a tutti...

Per il 20 soldi con millesimo 1796 è nota una variante che riporta nella legenda al Rovescio la parola PRIN e non l'usuale PRINC .

Attualmente in mio possesso proprio questa variante, di cui posto Dritto e Rovescio

 

Ora vengo alla domanda: in che misura si può determinare il suo grado di rarità?

Effettuando una rapida ricerca su google immagini con la chiave "20 soldi 1796" la variante in questione sembrerebbe essere molto più che non comune, non ne compare neanche una...l'unica che sinora ho individuato oltre quella da me qui postata è proprio sul catalogo lamonetiano, con immagine gentilmente concessa da @savoiardo ... che magari , già avrà approfondito l'argomento.

Chiedo a lui e chiunque altro vorrà intervenire , uno spunto al riguardo.

Ad maiora! 

 

B09rsP.jpg

B09Ds.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

È una variante rara...

Era inedita e non pubblicata e non segnalata da nessuno sino dell'esemplare postato sul catalogo (che non è mio) neppure dal Traina.

Ora è stato segnalata questa variante sul nuovo volume del Cudazzo di cui allego una immagine. 

20220530_184352.jpg

Sposto la discussione nella sezione Savoia perché più indicata.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


grazie mille @savoiardo ...

Direi quindi di aver più o meno indovinato , pur con ricerca grossolana su google, che trattasi di una variante di particolare rarità...

Motivo per il quale sarà ancor più difficile attribuirgli un valore economico che abbia un senso...non so se c'è qualche riferimento di prezzo per monete che presentino le stesse caratteristiche...con la consapevolezza che il grado di conservazione è tutt'altro che eccezionale, ma quando si tratta di pezzi che si contano sulla punta delle dita sembra essere tutto più "arbitrario"...

Link to comment
Share on other sites


Supporter
3 ore fa, amoilconio dice:

Motivo per il quale sarà ancor più difficile attribuirgli un valore economico che abbia un senso...

Su questo hai il mio pieno assenso..

Diciamo che si tratta di una variante di una moneta abbastanza comune, in alta conservazione qualcuno interessato si può trovare, ma in questo stato, conservazione abbastanza bassa, diventa una curiosità che per pochi euro qualcuno potrebbe essere interessato a mettere in collezione, ma, personalmente, non spenderei sicuramente molto per avere un errore in preparazione di conio insieme alle altre monete...

Moneta curiosa e interessante ma, come tendo a ribadire, per me di valore esiguo. 

 

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.