Jump to content
IGNORED

Coppia di conii


Vel Saties
 Share

Recommended Posts

Buongiorno. Sottopongo due monete pubblicate in aste recenti: si tratta di due pezzi da XL nummi della c.d. serie municipale ostrogota datata tra l'età di Teodorico ed Atalarico.
Cosa ne pensate del conio del diritto? potrebbe essere il medesimo?

 

conii_1.thumb.jpg.46b8513f1b2a838b83694f27ad7a515b.jpg

Link to comment
Share on other sites


Le lettere e il ritratto mi sembrano differenti

Link to comment
Share on other sites


una delle due ha schiacciature e segni guarderò con calma ma... non lo escludo....

Link to comment
Share on other sites


Ciao, non seguo tale monetazione ma mi appassionano sempre e mi interessano molto i casi come questo con presunte identità di conio. Da quanto riesco a vedere dalle foto(ma è solo un parere personale) il dritto sembra appartenga alla stessa coppia di conii (non mi sento di escludere del tutto che lo sia anche il rovescio) Quello che invece sarebbe interessante stabilire è se sono entrambe monete coniate. Su questo qualche dubbio mi viene. La prima infatti sembra essere stata prodotta per fusione (tecnica che veniva utilizzata in produzioni diciamo così pseudo ufficiali dell'epoca) ed è molto più rovinata . La seconda con legende è ritratto più marcati invece a me sembra coniata ed ha una conservazione molto migliore. Ovviamente sono solo pareri espressi tramite foto con tutti i limiti del caso. Sono anche io curioso a questo punto di leggere altri interventi in proposito ?

ANTONIO 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Pxacaesar dice:

Ciao, non seguo tale monetazione ma mi appassionano sempre e mi interessano molto i casi come questo con presunte identità di conio. Da quanto riesco a vedere dalle foto(ma è solo un parere personale) il dritto sembra appartenga alla stessa coppia di conii (non mi sento di escludere del tutto che lo sia anche il rovescio) Quello che invece sarebbe interessante stabilire è se sono entrambe monete coniate. Su questo qualche dubbio mi viene. La prima infatti sembra essere stata prodotta per fusione (tecnica che veniva utilizzata in produzioni diciamo così pseudo ufficiali dell'epoca) ed è molto più rovinata . La seconda con legende è ritratto più marcati invece a me sembra coniata ed ha una conservazione molto migliore. Ovviamente sono solo pareri espressi tramite foto con tutti i limiti del caso. Sono anche io curioso a questo punto di leggere altri interventi in proposito ?

ANTONIO 

 

Grazie mille, Antonio.
purtroppo (ovviamente) non ho sottomano la prima delle due monete. Quello che mi ha colpito è la somiglianza dei tipi al di là della freschezza dell'impressione. HO preso le due monete e le ho sovrapposte in photoshop e solo allora mi sono permesso di chiedere il vs parere.
Da quel (poco) che so è che le officine avevano buoni (se non ottimi vista la produzione in AU ed AG ed alcuni prodotti in bronzo come quel capolavoro della moneta da XL nummi di Theodahatus) artigiani. Mi pare strano fondessero, non ho mai letto nulla in letteratura per ora.
Ma io so di non sapere quindi sono solo qui per ascoltare ed imparare.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.