Jump to content
IGNORED

SALERNO COLLEZIONA 10 e 11 Febbraio 2024 - 2° Convegno Borsa scambio collezionistico filatelico e numismatico.


Recommended Posts

SALERNO COLLEZIONA 10 e 11 Febbraio 2024

2° Convegno Borsa scambio collezionistico filatelico e numismatico.

spacer.png
 

I giorni Sabato 10 e domenica 11 febbraio 2024, si terrà, nella accogliente location della Stazione marittima di Salerno (ideata dall'archistar Zaha Hadid) il secondo evento collezionistico della città

spacer.png

Dopo la prima spettacolare edizione del 2023, si rinnova il trait d'union tra i collezionisti del nord e del centro della nostra penisola con il meridione; Salerno si conferma snodo centrale del collezionismo italiano.

L'Evento è creato in collaborazione con il CENTRO ORGANIZZATIVO NUMISMATICO C.O.N. e si fregia dell'IMPORTANTE patrocinio della N.I.P. (Numismatici Italiani Professionisti) che certifica la ASSOLUTA SICUREZZA in cui si svolgerà la manifestazione, grazie ai sistemi di sorveglianza presenti (unico convegno in Campania con tale riconoscimento)

 

spacer.png

 

Nei 2 giorni saranno presenti i maggiori nomi della numismatica italiana e produttori di accessori internazionali, importanti Case d'Asta internazionali, provenienti da TUTTE le regioni d'Italia incluso le isole.


spacer.png

 

Sarà possibile scambiare, visionare, acquistare, far valutare monete, medaglie, banconote, francobolli, stampe, libri ed oggettistica.

 

spacer.png

Gli orari di apertura e chiusura per entrambi i giorni sono dalle ore 9 alle 19.

spacer.png

L'ingresso è gratuito, l'ampio parcheggio da 25 mila metri quadrati oltre 800 posti sottostante la Piazza della Libertà permetterà a tutti i collezionisti e curiosi di partecipare all'evento in grande comodità.
 

L'area espositiva è raggiungibile con ESTREMA facilità da ogni parte della città.

Il sito è a soli 1.8km dalla stazione ferroviaria, raggiungibile con una bellissima passeggiata sul lungomare cittadino.

Convenzioni per ricettività alberghiera e food sono presenti.

spacer.png

 

Per informazioni su come esporre o partecipare, contattare:

PIERPAOLO IRPINO - C.O.N. - Centro Organizzativo Numismatico

+39 392 90676 46

  • Like 6
Link to comment
Share on other sites


  • uzifox featured this topic
  • 4 weeks later...

Convegno in corso. Stamattina ottima affluenza di collezionisti e molti gli espositori presenti, direi più del primo anno. Posto incantevole. Un solo appunto... luce un po manchevole ma che si può migliorare. 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Andato oggi. Bel convegno. Salerno merita sempre un giretto. Peccato per il meteo

Link to comment
Share on other sites


Tornati da poco a casa, anzi in negozio......Che dire, un ottimo convegno: organizzazione perfetta sia per la location che per la logistica, la dimostrazione che i convegni si possono fare anche in strutture accoglienti e soprattutto IN SICUREZZA con costi assolutamente sostenibili da parte dei commercianti. Spetterà adesso agli altri convegni in programma fornire le stesse garanzie di sicurezza perchè si tratta solo di applicare il buon senso per poter lavorare in sicurezza. Vi anticipo che verranno fatte richieste RAGIONEVOLI e soprattutto FATTIBILI, in caso contrario saremo costretti a disertare IN MASSA chi non fornirà un servizio adeguato a costi sostenibili.

  • Like 6
Link to comment
Share on other sites


52 minuti fa, simonesrt dice:

Tornati da poco a casa, anzi in negozio......Che dire, un ottimo convegno: organizzazione perfetta sia per la location che per la logistica, la dimostrazione che i convegni si possono fare anche in strutture accoglienti e soprattutto IN SICUREZZA con costi assolutamente sostenibili da parte dei commercianti. Spetterà adesso agli altri convegni in programma fornire le stesse garanzie di sicurezza perchè si tratta solo di applicare il buon senso per poter lavorare in sicurezza. Vi anticipo che verranno fatte richieste RAGIONEVOLI e soprattutto FATTIBILI, in caso contrario saremo costretti a disertare IN MASSA chi non fornirà un servizio adeguato a costi sostenibili.

 

Carissimo

Potresti se ti va, raccontarci delle differenze che ti hanno entusiasmato,a livello di sicurezza e logistiche? Noto infatti dalle tue parole,una certa soddisfazione. È bene che se ne parli a mio avviso.

Grazie

Riccardo

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, caravelle82 dice:

Carissimo

Potresti se ti va, raccontarci delle differenze che ti hanno entusiasmato,a livello di sicurezza e logistiche? Noto infatti dalle tue parole,una certa soddisfazione. È bene che se ne parli a mio avviso.

Grazie

Riccardo

 

Ciao, allora in primis il fatto che la location fosse in area militare aiuta e non poco, con un posto fisso di polizia e telecamere ovunque. Poi la sorveglianza durante la manifestazione e durante la notte. Posso assicurarti che è stato uno dei pochissimi convegni dove non si sono viste facce strane o sospette. E da quello che mi risulta non è successo nulla ne dentro ne fuori. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


9 ore fa, simonesrt dice:

area militare

Buongiorno,ovvero🤔

Sono molto contento,avanti  così allora.

Link to comment
Share on other sites


3 ore fa, rastan dice:

saluti a tutti, da organizzatore del Convegno di Salerno, mi permetto di dare qualche specifica ulteriore.
1) L'area militare dove sorge la stazione marittima di Salerno, e' interdetta al passaggio veicoli se non autorizzati ( autorizzazione all'ingresso carico /scarico e costo della sosta per espositori fuori regione SONO A TOTALE CARICO della organizzazione)

2) l'area e' presidiata da sbarra di ingresso con guardiola tra due edifici , uno della GDF e l'altro della Capitaneria di Porto che ha autorita' sulla zona portuale.

3) 35 le telecamere tra esterno ed interno che supervisionano la zona della esposizione.

4) 7 elementi della security incluso guardianìa notturna armata e in borghese hanno sorvegliato tavoli, ingressi e esposizione (ANCHE questi a totale carico della organizzazione)

5) la zona di Carico e Scarico pertanto era protetta da telecamere e personale 

queste cose ovviamente hanno un costo, un costo che spesso gli organizzatori NON vogliono pagare per intascare cifre che dovrebbero invece essere destinate alla esposizione.

Le scelte di altre organizzazioni di non inserire elementi di sicurezza, di non stipulare un contratto con una societa' di sorveglianza diurna o notturna, di utilizzare location economiche o fuori mano o disagevoli, sono figlie della avidita' organizzativa. Da imprenditore credo illuminato,  ho scelto di fare piazza pulita di questi errori e di investire nella qualita';

il tempo mi ha dato ragione.

Il meteo quest'anno non ci ha consentito di fare aperitivo sul mare, ma la esposizione ha premiato economicamente tutti gli espositori e garantito ai collezionisti di aggiungere un pezzo o piu' alle loro collezioni.
La presenza di produttori che hanno esposto, come la Leuchtturm, direttamente dalla germania, la presenza di 5 case d'asta, e di quella di espositori da ogni regione ncluso le isole di Sardegna e Sicilia, ci hanno gratificato pur essendo solo la seconda puntata della kermesse.

Questo vuol dire che non basta avere un pedigree di decenni per fare una fiera di grande qualità.

L'appunto sulle luci lo ricevo e lo prendo a spunto per migliorare ulteriormente il servizio di illuminazione che era gia' stato implementato e arricchito dalla prima edizione dello scorso anno, ma migliorare si puo' e SI DEVE.
 

Ultima nota a margine: mi occupero' anche della organizzazione del primo convegno di Giulianova, per creare lo stesso standard qualitativo per una nuova esposizione nel centro italia.

Mancano a mio parere le basi strutturali e la voglia di INVESTIRE economicamente (anche magari andando in perdita per qualche anno) per CREARE e MANTENERE un successo espositivo; ma ci proviamo almeno per Salerno e spero Giulianova.

Un saluto a tutti

Pierpaolo Irpino.

 

 

Caro Pier,

ti ringrazio per le precisazioni. Il tasto dolente è che per avere più sicurezza BISOGNA SPENDERE  e questo significa minor guadagni per chi organizza i convegni. Ma non capiscono che è una politica miope che costringerà gli espositori a DISERTARE i convegni che non offriranno standard di sicurezza adeguati. Come già detto in altri post e anche su FB il problema è che gli organizzatori dei convegni NON VOGLIONO INVESTIRE IN SICUREZZA e questo porterà inevitabili conseguenze come la minor partecipazione di noi commercianti e il conseguente declino cioè chiusura di questi convegni.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


  • uzifox unfeatured this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.