Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
elmetto2007

5 lire 1969

Risposte migliori

elmetto2007

Ragazzi, vorrei sottoporvi all'attenzione una 5 lire 1969, con l'1 rovesciato. La moneta è circolata (e quindi non presenta il classico alone circolare) quindi è più difficile dire se è buona o meno. Ciononostante c'è chi ha travisato sul sito che una moneta debba avere sempre l'anone circolare (=lustro di zeccA), anche se non più fdc (che, a mio avviso, è impossibile)

gradirei qualche parere sulla conservazione e sull'autenticità

saluti

post-3988-1182085472_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

all

Ciao,

sembrerebbe vera , mai l'editaggio che fai effettuato non permette di giudicarla con precisione perche' non vedo la base dell' uno. Anche la posizione della moneta non è ottimale; è sempre meglio un' immagine piatta e centrale piuttosto che prospettica e decentrata.

Non mi risultano in giro esemplari falsi di questa moneta con la variante ''1'' capovolta .

L' effetto 1 ''capovolto'' e' dato da una frattura del conio proprio in prossimita' della base del suddetto numero .

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007
Ciao,

sembrerebbe vera , mai l'editaggio che fai effettuato non permette di giudicarla con precisione perche' non vedo la base dell' uno. Anche la posizione della moneta non è ottimale; è sempre meglio un' immagine piatta e centrale piuttosto che prospettica e decentrata.

Non mi risultano in giro esemplari falsi di questa moneta con la variante ''1'' capovolta .

L' effetto 1 ''capovolto'' e' dato da una frattura del conio proprio in prossimita' della base del suddetto numero .

  :)

239129[/snapback]

Ciao,

qualche falso c'è, ma è molto più grossolano, con una chiazza di metallo verticale (è presente l'immagine nel catalogo). Essendo sottilissima la barretta si vede bene con la lente o avendo dal vivo la moneta, fotografando frontalmente è molto difficile

post-3988-1182096144_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

iacchetti

Difficile stabilire l'autenticità dalla foto che hai postato, comunque di falsi di questa moneta ce ne sono in giro, basta andare sul noto sito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Ha ragione elmetto2007 purtroppo di questa moneta esistono anche quelle artefatte ad arte

Se ti e' utile ti posto la mia

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/immagine.moneta/c21

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/immagine.moneta/c22

Altro elemento per distinguere i falsi se non ricordo male e' la presenza nella parte superiore sinistra del 5 di una riga che parte dal bordo e arriva alla cifra (si nota bene nella mia scansione)

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Su ebay poco tempo fa alcuni venditori vendevano anche delle riproduzioni (dichiarate come tali) di questa moneta....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

se può essere utile, aggiungo che la mia moneta proviene da un rotolino di banca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sandro1234

da Varianti ed Errori nelle monete della Repubblica Italiana di Giovanni Attardi:

"Il conio difettoso, fessuratosi (stava per rompersi), ha prodotto monete con un vistoso alone sia a D/ che al R/; con un'esuberanza sottile sullo spigolo del gambo del 5 che prosegue fino al bordo ed un'altra esuberanza, quasi una goccia, situata vicina alla cifra uno del millesimo che fa sembrare quest'ultima un uno capovolto".

Le caratteristiche dei pezzi autentici sono:

•1) Un alone opaco sia al D/ che al R/;

•2) Escrescenza lineare sullo spigolo del gambo 5 che prosegue fino al bordo;

•3) Escrescenza sulla cifra uno del millesimo a circa 1/3 di millimetro dalla base.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sandro1234

...ricordato questo anche per me sembrerebbe vera.....anche se l'alone (per quanto ne so) dovrebbe rimanere anche se trattatasi di moneta circolata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007
da Varianti ed Errori nelle monete della Repubblica Italiana di Giovanni Attardi:

"Il conio difettoso, fessuratosi (stava per rompersi), ha prodotto monete con un vistoso alone sia a D/ che al R/; con un'esuberanza sottile sullo spigolo del gambo del 5 che prosegue fino al bordo ed un'altra esuberanza, quasi una goccia, situata vicina alla cifra uno del millesimo che fa sembrare quest'ultima un uno capovolto".

Le caratteristiche dei pezzi autentici sono:

•1) Un alone opaco sia al D/ che al R/;

•2) Escrescenza lineare sullo spigolo del gambo 5 che prosegue fino al bordo;

•3) Escrescenza  sulla cifra uno del millesimo a circa 1/3 di millimetro dalla base.

239216[/snapback]

1) non c'è più a causa della circolazione (provate a vedere altre monete senza l'uno rovesciato circolate)

2) è stata prontamente sottolineata nel quadratino, prima foto

3) c'è pure questa anche se lo stacco ad occhio nudo non credo possa vedersi bene (1/3 di millimetro, ovvero 0,33 mm è pochissimo..)

secondo voi quelle artefatte, sono normali 5 lire provenienti dalla circolazione? Oppure sono dei pataccons stile 5 lire del '56?

Insomma, questa moneta che proviene da un rotolino di banca (quindi monete usate, provenienti dalla reale circolazione) può essere soggetto ad una modificazione da parte di qualche persona? Io l'ho vista più volte, a me sembra buona, però vorrei una conferma, o una smentita motivata da un "perchè"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Questa ha il difetto all'angolo del 5 e mi sembra di vedere anche traccia dell'alone:

5l1969D.jpg

manca l'1 rovesciato :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto

Ciao Elmetto2007,

a me sembrerebbe proprio originale. Impossibile però non condividere quanto segue:

Difficile stabilire l'autenticità dalla foto che hai postato...

239180[/snapback]

Il problema secondo me è anche nella scarsa definizione e non solo nell'angolazione di ripresa. Scarsa definizione vuol dire immagine con un po' bassa densità d'informazione. Nei casi di bassa definizione puoi ingrandire (zoomare) l'immagine quanto vuoi, la farai piu grande ma mai più definita, e non darai cioè mai a chi la guarda da casa la possibilità di giudicare facilmente. E' già così difficile, soprattutto a distanza, che se le immagini non sono di "sufficientemente alta" qualità inducono dubbi anche quando non dovrebbero. In questo caso, in ultima analisi sarebbe bello percepire anche minime tracce dell'alone originario su una moneta circolata... E' cosa ardua già con la moneta tra le mani... Lo stesso per la sottilissima escrescenza di conio su monete "non circolate" (così sottile da confondersi con un graffio perfino guardando la moneta con una lente 10x), che parte dall'angolo superiore del "5" ma che si vede correre anche sul "5" stesso e non solo sul fondo del Rovescio. A me sembra proprio di vederla sulla tua moneta.

Permettimi un consiglio da amico ;), il prossimo acquisto dedicalo ad una macchinetta digitale con opzione macro, amche usata ma che tu possa provare per un po'. Secondo me hai bisogno soprattutto di una buona ottica, e con una buona ottica secondo me ce n'erano in vendita anche anni fa...

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla
Questa ha il difetto all'angolo del 5 e mi sembra di vedere anche traccia dell'alone:

5l1969D.jpg

manca l'1 rovesciato :(

239236[/snapback]

Ma cosa è l'alone?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto
...

Ma cosa è l'alone?

239293[/snapback]

Bella domanda Giovenale!... ;)

Consideralo uno dei tanti errori indotti dal conio che si stava rompendo...

Provare a dire di più si potrebbe fare benissimo, ma sarebbe solo dietrologia perché spesso la realtà coinvolge fenomeni dagli effetti che sono in pratica molto complessi persino da simulare con il calcolo (anche se in teoria tutto è ben noto...). Qui sono effetti che nascono qualdo un solido (il tondello) si comporta un po' come fosse un liquido (voluma alquanto costante, forma no) nell'istante del conio. In questo caso, ma non solo, consideralo se vuoi l'effetto di microscopiche smagliature superficiali.

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Le 5 lire della Repubblica stanno diventando un tormento.. :P

Ho trovato questo interessante articolo scritto da Tevere E. nella rubrica “Falsi” pubblicato su Cronaca Numismatica n. 111 del settembre 1999 a pag. 58 – 59.

Oltre a ribadire le caratteristiche che devono avere i pezzi autentici, è interessante perché esamina con l’aiuto di foto il progressivo deterioramento del conio che ha prodotto dapprima monete con un grande alone, poi monete con l’escrescenza lineare che parte dal bordo alla cifra 5 ed inizio dell’escrescenza di metallo vicino alla cifra 1; infine con l’ulteriore frattura del conio, l’escrescenza di metallo diviene più accentuato sulla cifra 1.

Causa risoluzione della foto che non permette di vedere i particolari più piccoli, devo dire che la moneta numero 3 presenta sia la linea sulla cifra 5 sia un timido segnetto sulla cifra 1: l’inizio della rottura più ampia del conio.

post-4217-1182204708_thumb.jpg

Modificato da legionario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Allego la seconda pagina dell'articolo.

post-4217-1182204820_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Allego ora un ingrandimento della mia moneta nel punto della rottura del conio.

post-4217-1182205010_thumb.jpg

Modificato da legionario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Per rendere più visibile la sequenza della rottura del conio, ho ingrandito la pagina solo sulle monete.

post-4217-1182234904_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

Permettimi un consiglio da amico ;), il prossimo acquisto dedicalo ad una macchinetta digitale con opzione macro, amche usata ma che tu possa provare per un po'. Secondo me hai bisogno soprattutto di una buona ottica, e con una buona ottica secondo me ce n'erano in vendita anche anni fa...

Un salutone,

239292[/snapback]

Ciao Toto,

il problema principale non è relativo all'acquisto di una macchina di elevatissima risoluzione (posseggo infatti anche una macchina digitale di risoluzione di 6 megapixel), quanto alla dicotomia che c'è tra il computer e la webcam (di soli 1,5 megapixel) che utilizzo. Infatti, per pigrizia e per abitudine, scatto le foto con l'obiettivo della cam, visualizzandole comodamente sullo schermo del pc, e senza cavetteria, senza aspettare quindi il trasferimento dalla macchina digitale al pc, visto che nel caso della webcam viene salvato direttamente sul pc. Tutto questo lo faccio praticamente in maniera meccanica, senza pensarci sù. Poi, secondo me, è anche questione di tecnica: non ne ho e vado allo sbaraglio, e per questo sbaglio! (va che mi è venuta anche la rima B) )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto
...

Ciao Toto,

il problema principale non è relativo all'acquisto di una macchina di elevatissima risoluzione (posseggo infatti anche una macchina digitale di risoluzione di 6 megapixel), quanto alla dicotomia che c'è tra il computer e la webcam (di soli 1,5 megapixel) che utilizzo...

239651[/snapback]

Ciao Elmetto2007,

mi fa molto piacere che possiedi già un'ottima macchinetta fotografica. Ma mi dai l'occasione evidente per ribadire ancora una volta che, soprattutto quando parli di WEBcam, la qualità dell'obiettivo NON si misura in megapixel... L'obiettivo è quello che è... quello di una WEBcam NON è quasi mai di qualità. Poi (solo "successivamente") viene il problema della digitalizzazione dell'immagine (che peraltro, immagina tu come caso particolare, potrebbe essere pure fuori fuoco e magari per bassa profondità di campo). Per quel che riguarda la successiva digitalizzazione, 1,5 megapixel a mio avviso NON deteriora la qualità dell'immagine che sto ossevando IO, per il semplice motivo che io la osservo su una partre limitata dello schermo di un notebook (1280x800...). Quindi il tuo problema reale è solo la scarsa qualità dell'obiettivo della webcam.

Ciao Legionario,

ti ringrazio personalmente molto per l'interessantissimo materiale che ci hai mostrato.

Un salutone a voi due e a tutti,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

Ok, capito!!

oltre i fattori che mi hai già citato, un altro elemento che incide può essere l'elevata compressione dell'immagine (oltre il 50%)?

anche io mi associo ai ringraziamenti di toto :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto
Ok, capito!!

oltre i fattori che mi hai già citato, un altro elemento che incide può essere l'elevata compressione dell'immagine (oltre il 50%)?

...

239849[/snapback]

Ciao Elmetto2007,

la compressione non può certo essere del tutto indolore, hai ragione!

Dall'esperienza che ho però, scusa se insisto, mi sono fatto l'idea che conta molto di più l'ottica e anche (perché no?) le condizioni nelle quali fai una foto... (scelta dell'illuminazione e condizioni prossime al "tutto immobile").

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

eh sì, non nego che faccio le foto in una camera con scarsa illuminazione naturale, vuoi per la posizione della stanza, vuoi per la posizione della scrivania :P

proverò a fare delle foto con la macchinetta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×