Jump to content
IGNORED

Esiste una patina "troppo pesante"?


Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

ho iniziato a collezionare da qualche anno ma non sufficientemente a lungo da aver già affrontato il problema delle patine su un lungo periodo. Mi rendo conto che si tratta di un argomento altamente soggettivo, ma proprio per questo motivo mi farebbe piacere avere vari pareri sulla gestione delle patine su orizzonte di vari anni: si lasciano andare sempre e comunque (la moneta diventerà completamente nera?)? Ad un certo punto si interrompono mettendo la moneta in capsula/bustina acetato? Se diventa troppo scura si elimina...? Insomma vorrei avere il consiglio di qualcuno che ha osservato monete più a lungo di 4 anni, come me. E' vero che "in the long run we are all dead", come diceva l'Economista, però vorrei essere più ottimista e scoprire cosa potrebbe accadere alle mie monete tra 10/15 anni.

Giusto come esempio, vi mostro le foto di una moneta che ha riposato su velluto rosso per circa 4 anni e che sta cominciando a diventare abbastanza scuretta..voi che fareste?

Saluti!

image.thumb.jpeg.a362afe1f09cea50ebb4ef23e7df8fda.jpegimage.thumb.jpeg.2a3474772e701b00f15d0c7edac80c4c.jpeg

 

 

 

image.thumb.jpeg.e0d36ad1e41c0b35befe354cc199ea5d.jpegimage.thumb.jpeg.d345d33ba405879e224083a5f58c15de.jpeg

Link to comment
Share on other sites


30 minuti fa, QuintoSertorio dice:

Buongiorno a tutti,

ho iniziato a collezionare da qualche anno ma non sufficientemente a lungo da aver già affrontato il problema delle patine su un lungo periodo. Mi rendo conto che si tratta di un argomento altamente soggettivo, ma proprio per questo motivo mi farebbe piacere avere vari pareri sulla gestione delle patine su orizzonte di vari anni: si lasciano andare sempre e comunque (la moneta diventerà completamente nera?)? Ad un certo punto si interrompono mettendo la moneta in capsula/bustina acetato? Se diventa troppo scura si elimina...? Insomma vorrei avere il consiglio di qualcuno che ha osservato monete più a lungo di 4 anni, come me. E' vero che "in the long run we are all dead", come diceva l'Economista, però vorrei essere più ottimista e scoprire cosa potrebbe accadere alle mie monete tra 10/15 anni.

Giusto come esempio, vi mostro le foto di una moneta che ha riposato su velluto rosso per circa 4 anni e che sta cominciando a diventare abbastanza scuretta..voi che fareste?

Saluti!

image.thumb.jpeg.a362afe1f09cea50ebb4ef23e7df8fda.jpegimage.thumb.jpeg.2a3474772e701b00f15d0c7edac80c4c.jpeg

 

 

 

image.thumb.jpeg.e0d36ad1e41c0b35befe354cc199ea5d.jpegimage.thumb.jpeg.d345d33ba405879e224083a5f58c15de.jpeg

 

se hai constatato che inizia a scurirsi allora vuol dire che continuerà a farlo se non la chiudi in plastica.. Essendo una moneta in media conservazione io eviterei di farla scurire ancora.. perché nei punti di usura soprattutto il baffo.. li la patina non si forma.. oppure si forma in modo diverso rispetto alle altre zone della moneta dove c'è meno usura... quindi corri il rischio che il baffo rimane bianco mentre tutto il resto prosegue a scurire.. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Io bloccherei la patinazione con le capsule. Di più a mio avviso risulterebbe troppo pesante.

Edited by caravelle82
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


sto ancora aspettando che gli crescano i baffi.. ma niente 🤣, in realtà al di la dell'usura si era un po patinata nei punti più alti a contatto con la plastica non della perizia ma dei cartoncini con oblò... ormai sono parecchi anni che è libera.. tutto il resto è scurita ma i baffi proprio niente 

hmkBT6L.jpg

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, tonycamp1978 dice:

se hai constatato che inizia a scurirsi allora vuol dire che continuerà a farlo se non la chiudi in plastica.. Essendo una moneta in media conservazione io eviterei di farla scurire ancora.. perché nei punti di usura soprattutto il baffo.. li la patina non si forma.. oppure si forma in modo diverso rispetto alle altre zone della moneta dove c'è meno usura... quindi corri il rischio che il baffo rimane bianco mentre tutto il resto prosegue a scurire.. 

 

Una bustina di acetato (tipo quelle più interne che mettono ora nelle perizie), ben ripiegata sui bordi potrebbe bastare a fermare la progressione? Oppure meglio una capsula di plastica dura, senza materiale isolante sul bordo? Confesso che le monete imbustate o inscatolate mi danno meno emozioni. Mi sono reso conto che statisticamente quando apro il monetiere praticamente ignoro le (poche) monete che attualmente ho dentro una bustina di acetato, non solo non le prendo mai su ma quasi nemmeno le degno di uno sguardo :) D'altro canto se la moneta deve, in alternativa, necessariamente diventare completamente nero carbone.... non saprei.. qualche consiglio da @ilnumismatico

Come conservazione come sta messa questa moneta secondo voi?

 

3 ore fa, tonycamp1978 dice:

Essendo una moneta in media conservazione io eviterei di farla scurire ancora

Inoltre ho notato che le mie monete in medio/bassa conservazione patinano in maniera estremamente più lenta, se non addirittura per nulla, rispetto alle monete in buona conservazione. E' un'osservazione che trova riscontro oppure ho sotto occhio un campione troppo ristretto?

Link to comment
Share on other sites


salve,sulla patina io mi sono sempre fatto alcune domande senza trovare la risposta... prendendo come esempio anche questa lira del 1860.. tu dici che sono 4 anni che e' sul velluto ed ora comincia a patinare..   ma queste sono monete di 164 anni fa... le bustine di plastica fino agli anni 50 penso che neppure esistessero... ma quindi...come mai non sono nere completamente?per almeno 90 anni sono state conservate in un cassetto..o in qualche scatola...o sul velluto...sicuramente non in bustine di acetato o plastica...come mai non hanno fatto la patina? 

Link to comment
Share on other sites


24 minuti fa, Loris1 dice:

salve,sulla patina io mi sono sempre fatto alcune domande senza trovare la risposta... prendendo come esempio anche questa lira del 1860.. tu dici che sono 4 anni che e' sul velluto ed ora comincia a patinare..   ma queste sono monete di 164 anni fa... le bustine di plastica fino agli anni 50 penso che neppure esistessero... ma quindi...come mai non sono nere completamente?per almeno 90 anni sono state conservate in un cassetto..o in qualche scatola...o sul velluto...sicuramente non in bustine di acetato o plastica...come mai non hanno fatto la patina? 

 

forse la qualità dell'aria era migliore rispetto che dagli anni 50 in avanti.

Link to comment
Share on other sites


1 minuto fa, Massimiliano Tiburzi dice:

forse la qualità dell'aria era migliore rispetto che dagli anni 50 in avanti.

 

Quello è sicuro.

Link to comment
Share on other sites


Staff

Ciao, 

Prevedere quello che sarà è impossibile visto che ci sono tantissime variabili in gioco, tra cui tasso di umidità dell’aria e materiale con cui è a contatto, senza contare lo stato del metallo che varia da moneta a moneta (molto dipende anche dalla storia pregressa della moneta, come eventuali manipolazioni e luoghi di conservazione). Ciò premesso mi sembra che il risultato sia decisamente gradevole; patina omogenea con piacevole iridescenza bluette. Come dice Antonio dovrebbe (condizionale obbligatorio) continuare a progredire in questo modo ma il blu potrebbe continuare a scurirsi sempre di più man mano che avanza. Puoi rallentare il processo tramite le bustine di acetato inserendoci la moneta e piegandola, per poi chiuderla in una di quelle bustine doppie che si usano per le perizie (io uso così e nel risvolto libero inserisco il mio cartellino).

L’argomento patina è tanto affascinante quanto aleatorio relativamente alla sua formazione. Ti mostro a titolo di esempio una patina che è “cresciuta” con me nel monetiere Zecchi, e che da circa un anno ho inserito in bustina di acetato proprio per rallentarne la formazione. La moneta non è mai stata lavata, viene già da una vecchia collezione di famiglia ed è stata conservata in un monetiere di solo legno. La patina quando la presi aveva delle bellissime tonalità fumè, ma nel monetiere sopra citato è decisamente esplosa in tutta la sua bellezza. Si caratterizza per avere diversi “strati” che conferiscono una fantasmagoria di iridescenze. La foto mostra in parte questa caratteristica con i colori rossicci e blu “accesi”. 
È questo un esempio tipico di quanto una bella (e soprattutto, sana) patina possa impreziosire (e al contempo anche rivalutare) una moneta

5L 1911R.jpg
Una patina “troppo pesante” è chiaramente soggetta al parere del singolo collezionista; quello che io potrei giudicare eccessivo, per un altro potrebbe essere gradevolissimo, e viceversa.
Un aspetto che io uso per valutare l’entità della patina è quanto questa valorizzi la moneta nel suo complesso (nei rilievi, o nella scena del rovescio). Se la patina ha un tono scuro, ed è coprente fino al punto di “oscurare” la scena dei rilievi, allora, a mio parere, è “troppo pesante”

Edited by ilnumismatico
  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Awards

ho uno scudo del 1872 mi pare in qfdc che ha una patina incredibile, mentre ho uno scudo del 1850 sempre in qfdc e l argento praticamente non ha patina..  io non capisco il motivo...

una zuccheriera in argento se non viene pulita diventa nera nel giro di un anno o due..

qualcuno sa spiegarmi il motivo?

Link to comment
Share on other sites


Staff
11 minuti fa, Loris1 dice:

qualcuno sa spiegarmi il motivo?

Ciao,
Avresti modo di postare delle foto? Come dicevo prima nel mio precedente post, dipende anche dalla storia retrograda della moneta prima di venire in tuo possesso; se non patina forse ha subito un lavaggio nell'apposito liquido, che lascia un film protettivo che rallenta di molto l'ossidazione. O forse ha comunque una leggera patina che però sembra inesistente. Ti posto un esempio di quest'ultimo caso: una mia moneta non lavata, che aveva una delicatissima patina quasi trasparente

Littore-1928_w.jpg

Link to comment
Share on other sites

Awards

Staff
12 ore fa, tonycamp1978 dice:

2017

j1OhG0m.jpg

2024

Ob2Yi7b.jpg

 

Ciao Antonio, grazie per aver postato questo tuo esempio di patina. Ricordami per favore, ma tu sei in qualche zona molto ricca di zolfo nell’aria? In effetti, secondo me ovviamente, la patina che si è sviluppata è un po troppo pesante…

Ricordi l’anno in cui l’hai presa? Giusto per capire se nel 2017 la patina si era formata in un tempo relativamente breve

Link to comment
Share on other sites

Awards

13 ore fa, tonycamp1978 dice:

2017

j1OhG0m.jpg

2024

Ob2Yi7b.jpg

 

Probabilmente dico un'eresia chimica, ma a me sembra che le patine di @tonycamp1978 abbiano un percorso diverso da quelle che osservo sulle mie monete. Magari poi convergono tutte al "nero pece", però ho l'impressione che tutte le patine mostrate da @tonycamp1978 abbiano inizialmente toni su verde acido e rosa, mentre la mia è più su una tonalità di blu.

 

Link to comment
Share on other sites


Contribuisco con questo Littore 1927-V che era nella raccolta del mio babbo. Ricordo benissimo che quando lo acquistò a fine anni ‘70 la moneta era stata lavata e non aveva un filo di patina. 40 anni di velluto ed eccola oggi. Cinque anni fa l’ho fatta sigillare da Montenegro perché volevo venderla per una migliore, cosa poi non avvenuta, perché non l’ho trovata.
Che ne dici Fabrizio?

 

IMG_0093.jpeg

IMG_0092.jpeg

Edited by Scudo1901
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Staff
2 minuti fa, Scudo1901 dice:

Contribuisco con questo Littore 1927-V che era nella raccolta del mio babbo. Ricordo benissimo che quando lo acquistò a fine anni ‘70 la moneta era stata lavata e non aveva un filo di patina. 40 anni di velluto ed eccola oggi. Cinque anni fa l’ho fatta sigillare da Montenegro perché volevo venderla per una migliore, cosa poi non avvenuta, perché non l’ho trovata.
Che ne dici Fabrizio?

 

IMG_0093.jpeg

IMG_0092.jpeg

 

Ciao! Grazie anche a te per aver postato una tua moneta (e che moneta!)

Ha patinato bene, l’ossidazione ha coperto uniformemente la moneta. Non so se è un effetto fotografico, al rovescio la patina sembra più intensa sulla parte sx.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

14 ore fa, ilnumismatico dice:

Ciao, 

Prevedere quello che sarà è impossibile visto che ci sono tantissime variabili in gioco, tra cui tasso di umidità dell’aria e materiale con cui è a contatto, senza contare lo stato del metallo che varia da moneta a moneta (molto dipende anche dalla storia pregressa della moneta, come eventuali manipolazioni e luoghi di conservazione). Ciò premesso mi sembra che il risultato sia decisamente gradevole; patina omogenea con piacevole iridescenza bluette. Come dice Antonio dovrebbe (condizionale obbligatorio) continuare a progredire in questo modo ma il blu potrebbe continuare a scurirsi sempre di più man mano che avanza. Puoi rallentare il processo tramite le bustine di acetato inserendoci la moneta e piegandola, per poi chiuderla in una di quelle bustine doppie che si usano per le perizie (io uso così e nel risvolto libero inserisco il mio cartellino).

L’argomento patina è tanto affascinante quanto aleatorio relativamente alla sua formazione. Ti mostro a titolo di esempio una patina che è “cresciuta” con me nel monetiere Zecchi, e che da circa un anno ho inserito in bustina di acetato proprio per rallentarne la formazione. La moneta non è mai stata lavata, viene già da una vecchia collezione di famiglia ed è stata conservata in un monetiere di solo legno. La patina quando la presi aveva delle bellissime tonalità fumè, ma nel monetiere sopra citato è decisamente esplosa in tutta la sua bellezza. Si caratterizza per avere diversi “strati” che conferiscono una fantasmagoria di iridescenze. La foto mostra in parte questa caratteristica con i colori rossicci e blu “accesi”. 
È questo un esempio tipico di quanto una bella (e soprattutto, sana) patina possa impreziosire (e al contempo anche rivalutare) una moneta

5L 1911R.jpg
Una patina “troppo pesante” è chiaramente soggetta al parere del singolo collezionista; quello che io potrei giudicare eccessivo, per un altro potrebbe essere gradevolissimo, e viceversa.
Un aspetto che io uso per valutare l’entità della patina è quanto questa valorizzi la moneta nel suo complesso (nei rilievi, o nella scena del rovescio). Se la patina ha un tono scuro, ed è coprente fino al punto di “oscurare” la scena dei rilievi, allora, a mio parere, è “troppo pesante”

 

Hai una tua bella foto anche dello stato pre-monetiere zecchi? 

Link to comment
Share on other sites

Awards

Staff
29 minuti fa, gallo83 dice:

Hai una tua bella foto anche dello stato pre-monetiere zecchi? 

 

Ciao Marco, grazie della tua domanda, in effetti ai fini della discussione può essere molto didattica. Allego delle scansioni fatte direttamente da Emilio Tevere. La patina si vede molto bene, aveva la caratteristica di essere molto intensa ma non coprente, e con il suo lustro conferiva particolare brillantezza alle iridescenze. Allego anche una foto che feci a luce naturale con la vecchia compatta

PS. La scansione era proprio così, piccola in termini di definizione. La conservo più per il ricordo del Sig. Tevere che per la sua utilità, ma in questo caso rende bene l'idea di una patina intensa ma gradevole

scan_R.JPG

DSC01851.JPG

Edited by ilnumismatico
  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Awards

Questa invece è un esempio di cosiddetta patina disomogenea, caratteristica però che si perdona vista la conservazione per questo bisbetico millesimo, il più difficile dei cinque della serie da trovare in questa qualità 😸

 

62c8a22e-9834-489d-be62-4e24895ff0a9.jpeg

44daae4e-e0dc-4e3c-b7ce-a4fc518525f1.jpeg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, ilnumismatico dice:

Ciao Antonio, grazie per aver postato questo tuo esempio di patina. Ricordami per favore, ma tu sei in qualche zona molto ricca di zolfo nell’aria? In effetti, secondo me ovviamente, la patina che si è sviluppata è un po troppo pesante…

Ricordi l’anno in cui l’hai presa? Giusto per capire se nel 2017 la patina si era formata in un tempo relativamente breve

 

no.. abito in collina.. aria fresca 🤣, in verità si trattava di una moneta già lavata appena comprata diciamo circa 2005.. essendo chiusa in album era rimasta pressoché inalterata.. per cui dal 2009 spostai tutte queste monete bianchicce che non mi piacevano.. in soffitta aperte su un vassoio in floccato.. quindi a contatto con più umidità e polvere perché aperte.. con la speranza che in queste condizioni potessero progredire più velocemente..la foto del 2017 l'ho recuperata dalla discussione 2 lire "maledetta "🤣.. però dovrei avere altre foto storiche di come erano prima.. se le trovo 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


sono in attesa che mi arrivi questa moneta acquistata qualche mese fa con perizia del 1997.. in tutto questo tempo si sono sviluppate delle macchie al dritto essendo chiusa in perizia.. mentre il rovescio è immacolato.. ho chiesto a Cavaliere come mai si è rovinato solo il dritto.. e mi ha risposto che probabilmente era rimasto qualche residuo di detergente al dritto che poi in tutti questi anni senza aria ha reagito in quel modo... ora sono in attesa che mi arrivi lavata da Cavaliere e chiusa in nuova perizia 

0UtzCTW.jpg

Link to comment
Share on other sites


Staff
4 minuti fa, tonycamp1978 dice:

lavata da Cavaliere e chiusa in nuova perizia 

Lavata e poi sigillata non mi pare una bella cosa, soprattutto perche' dopo il lavaggio la moneta ha bisogno di "respirare", e anche per un bel po. Te lo dico per esperienza perche' quando (tanto tempo fa) feci la stessa procedura la moneta sviluppo' moltissimo verde dentro la bustina

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

1 minuto fa, ilnumismatico dice:

Lavata e poi sigillata non mi pare una bella cosa, soprattutto perche' dopo il lavaggio la moneta ha bisogno di "respirare", e anche per un bel po. Te lo dico per esperienza perche' quando (tanto tempo fa) feci la stessa procedura la moneta sviluppo' moltissimo verde dentro la bustina

 

ha fatto il lavaggio venerdì.. ora non so se l'ha già chiusa oppure no.. cmq penso di aprirla subito.. 

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.