Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
uzifox

10 Centesimi Ape del 1925

Risposte migliori

uzifox

Tempo fa ho trovato un 10 Centesimi Ape del 1925 che presenta il bordo rigato come da foto.

La rigatura è uniforme e presente sull'intero contorno.

Peso 5,30 grammi (contro i 5,4 ufficiali ma l'esemplare è un MB/BB quindi ci siamo)

Diametro e spessore coincidono.

Ne sapete qualcosa? Sul Gigante e Montenegro non ho trovato niente a riguardo.

Che ne pensate? Dite la vostra...

PS Ho fatto un topic a parte perchè nell'altra discussione in cui ho presentato il fatto non ho riscosso molto successo forse perchè era poco visibile... o forse perchè non è interessante! :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1000Coins
Supporter

Ciao uzifox,

visto che hai la moneta tra le mani potresti facilmente controllare con una lente a buon ingrandimento se la rigatura può essere paragonata a quella fatta da una zecca o da un buontempone che aveva tempo da perdere.

A me è capitato tra le mani, un po' di tempo fa, un 5 soldi Maria Luigia: diametro 14 (1 mm in meno del normale) e contorno rigato. Conclusione: qualcuno che non aveva niente da fare s'è messo a far un buon lavoro di tosatura e intaglio.

Ciao

PS dalle foto che hai mandato a me pare una rigatura "fatta a mano"

Modificato da 1000Coins

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Naturalmente il dubbio è venuto in mente anche a me e quindi, come già da me indicato nel post iniziale, ho verificato in modo empirico che il diametro è regolamentare (ho sovrapposto questa moneta ad un altro 10 Centesimi Ape 1925 "Normale" ) così come il peso (i due esemplari hanno la stessa conservazione)

Non contento ora però l'ho misurata con il calibro : 22,5 mm come da Gigante

Ho confrontato la rigatura con quella di un 50 Centesimi Leoni del 1925 e naturalmente in quest'ultima la rigatura è perfetta (ma anche la conservazione è migliore e il metallo bisogna considerare che è diverso) tuttavia questa non sfigura ed è molto meglio di quella di un 20 Centesimi Esagono del 1919 che ho in cui invece la rigatura è appena accennata.

A me pare buona insomma... è uniforme e poi non mostra aree piu o meno rigate.

Mah... mistero

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1000Coins
Supporter

Ciao uzifox,

effettivamente può sembrare un mistero....

Ti vorrei dire che hai trovato una variante rarissima ma non ci credo.

Effettivamente i confronti fatti con monete in nichel non so a che risultati possano portare....

Io ho avuto un dubbio, studiando la mia moneta, per un po' di tempo con la Maria Luigia in argento che ti ho citato.

Poi ho sottoposto il problema ad un eminente perito che mi ha detto "bel lavoro....ma perchè si saranno presi la fatica di fare questo???"

Spero tu abbia informazioni da altri utenti del forum.

In caso contrario farla vedere ad un esperto NIP ne vale la pena...

Poi se è un lavoro "strano" e fatto bene non è che non abbia interesse.

Io in ogni caso una "variante" così non la butterei via, vale la pena di scoprire e di studiarci sopra ;)

Ciao

Modificato da 1000Coins

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Ci sono tracce di doppia battitura?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lanotte

Ciao, la godronatura sembra proprio quella della serie "impero", sul dritto e il rovescio non vedi mica qualcosa (certo se è consunta), cioè magari e stata coniata in una maniera e poi riconiata in un altra maniera. Certo essendo del 25 la serie impero ancora non c'era. Magari qulc0saltro.

Ciao Alberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Scusate per il ritardo nella risposta ma ero fuori città.

L'ho osservata bene con un lente e non vedo assolutamente segni di doppia battitura :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

Sarebbe interessante avere le foto del dritto e del rovescio della moneta.

Il bordo rigato potrebbe essere fatto con una ruota dentata a pressione poi risistemato alla meglio a caldo.

Anche l'ipotesi del doppio colpo mi pare plausibile..

non saprei, è frequete trovare monete che dovrebbero essere rigate ma non lo sono che il contrario...

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Metto anche questa foto di confronto tra l'esemplare rigato (a SX) e quello liscio (a DX)...

A me non sembrano esserci differenze a parte un pò il colore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

si vedono dei segni diffusi sulle ali e sulla guancia del Re. Sei sicuro di non scorgere assolutamente nessun rilievo battuto sotto? Neanche in controluce?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

Interessante..

In quellepoca non esisteva nessun anello rigato di 22,5 mm in zecca, si potrebbe ipotizzare che è stato coniato un tondello già rigato ma la rigatura apparirebbe molto più schiacciata se non evanescente.

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Non c'è niente. Sono segni presenti anche sull'altro esemplare...

Boh...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

karnescim

ciao Uzifox, anche io sono andato a guardare fra le mie monete per vedere se fra i miei esemplari di ape ve ne fosse qualcuno simile al tuo, li ho guardati tutti e quando ho esaminato l'ultimo..............non ho avuto la sorpresa.

Nessuno di quelli che ho in collezione pare abbia la sia pur minima traccia di rigatura.

Confrontando il tuo esemplare con i miei e con le foto del catalogo mi è venuto un triste dubbio, potrebbe essere un falso, magari d'epoca??

Ecco cosa mi ha fatto pensare:

1) il colore del retro del tuo esemplare appare simile al bronzo mentre l'Ape dovrebbe essere di rame 950, potrebbe essere però un effetto della patina o della foto

2)particolare più rilevante per decidere potrebbe essere l'ala sinistra dell'ape che nel tuo esemplare "sembra" essere sopra il bordo,un errore comune nei falsi mentre negli esemplari autentici invece deve essere sempre al di sotto, osservando i miei più consumati ho sempre potuto distinguere questo particolare dell'ala sotto il bordo; potresti osservarla con attenzione e dirci cosa vedi?

Certo le misure e il peso corrispondenti parlano a favore dell'autenticità ma non si può mai sapere, speriamo che la mia sia solo una supposizione errata

sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Ciao Karnescim,

1) Il colore dell'esemplare rigato è piuttosto chiaro in effetti per essere rame. Potrebbe ricordare vagamente il bronzital più o meno.

2) Ho controllato il particolare dell'area che mi hai detto: non è perfettamente sotto il bordo come in tutti gli altri miei esemplari ma piuttosto quasi pari al bordo, controluce è rimasto tuttavia un piccolo alone di "scalino" fra bordo e ala.

In quel punto oltrettutto il bordo è piuttosto consumato.

L'ho confrontato con un altro 10 Centesimi ugualmente consumato e appaioni simili. A meno che non siano falsi tutti e due...

Nel caso tu o qualcun'altro avete una foto da mostrare di un esemplare falso?

Però che senso avrebbe avuto all'epoca falsificare un 10 Centesimi? Valeva poco o niente...

Saluti

Modificato da uzifox

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

Anche io avevo ipotizzato che la moneta potesse essere falsa ma guardando le foto non mi pare di scorgere particolari irregolarità.

La moneta è particolarmente usurata ecco perchè non si nota lo scalino sull'ala inoltre mi pare di notare che è particolarmente usurata proprio nella parte del bordoi che tocca l'ala e dalla parte opposta il che porebbe essere compatibile con l'aver messo la moneta su una pressa per fare il bordo meccanicamente... ma è solo un'ipotesi abbastanza campata in aria...

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×