Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
cliff

Druso minore e i gemelli

Risposte migliori

cliff

E' di recente entrata nella mia collezione un esemplare del sesterzio di Druso con i gemelli, che da tempo cercavo e di cui sono particolarmente soddisfatto.

Ecco qui un'immagine di cio' di cui stiamo parlando: post-2689-1185280038_thumb.jpg

La didascalia del rovescio e':

DRVSVS CAESAR TI AVG F DIVI AVG N PONT TR POT II

Mi sono un po' appassionato alle vicende di Druso e dei gemelli e quindi alla storia di tale sesterzio, mi sono sorte un po' di domande alle quali non ho trovato risposta...speriamo che qualcuno del forum come al solito mi sveli l'arcano... :)

Vado con i quiz:

- Il PONT sul rovescio sta per Pontifex Maximus? Non mi ricordo di averlo mai visto usato in questa maniera, sempre PON MAX,PM o PONT MAX. In tale caso si hanno notizie di quando tale titolo e' stato dato a Druso?

- Si dice che tale sesterzio sia stato coniato per celebrare la nascita dei gemelli figli di Druso, ma tale sesterzio e' databile nel 23 d.C. (c'e' il TR POT II e la tribunicia fu data a Druso per la prima volta nel 22 d.C.) mentre la nascita dei gemelli viene datata nel 19 d.C. , c'e' un'incongruenza, un errore di date o semplicemente fu coniato qualche anno dopo la nascita (a quei tempi la mortalita' infantile era molto alta e forse coniarlo prima era prematuro...difatti uno dei due gemelli, Germanico junior, sembra sia morto bambino e quindi pochi anni dopo)?

-Che voi sappiate e' l'ultima moneta di Druso, essendo stato avvelenato nello stesso 23 d.C, o ne esistono altre sempre col TR POT II ?

Grazie per le preziose info su questo bellissimo e misterioso sesterzio! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coccobill.trottalemme

...bello complimenti,ne ho uno anch'io e non mi è stato facile trovarlo a suo tempo...è una moneyta che anche a me da suggestione ....complimenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

eheh...quello dell'immagine postata e' un NAC da 15000 franchi...:)

Il mio e' bello ma non COSI' bello (il mio ha una patina verde-azzurra molto bella, piu' bella dell'esemplare di NAC, ma alcune corrosioni al rovescio).

Comunque se riesco vi posto alcune immagini del mio esemplare per un confronto col pezzo di NAC... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coccobill.trottalemme

....mi spiace per te... perchè per me era un bel pezzo quello postato...io il mio l'ho pagato parecchio quindi ora comprendo che il prezzo richiesto per quello da te postato è essendo più alto del mio è giustificato....mi tranquillizzo...non si sa mai quando acquisti se hai pagato ...o strapagato...o no???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coccobill.trottalemme

...scusa tanbto per capire il tuo quanto ti è costato??? se è lecito saperlo??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

spartacus
Mi sono un po' appassionato alle vicende di Druso e dei gemelli e quindi alla storia di tale sesterzio, mi sono sorte un po' di domande alle quali non ho trovato risposta...speriamo che qualcuno del forum come al solito mi sveli l'arcano... :)

248655[/snapback]

Proverò a dare una risposta ai quiz, sulla base di ricerche da me effettuate qualche tempo fa, anteponendo un excursus storico.

All’inizio del principato di Tiberio, due rampolli della dinastia claudia sembravano destinati ad un luminoso futuro: Druso minore e Germanico, il primo figlio e il secondo nipote di Tiberio. Infatti, in pochi anni i due riportarono importanti vittorie militari e diplomatiche. Quando nel 19 d.C. Germanico scomparve prematuramente, fu chiaro che Druso sarebbe stato destinato alla successione. Tuttavia, la propaganda dinastica di Tiberio a favore del figlio compare su alcune emissioni monetarie solo più tardi, nel biennio 22/23 (come indica il riferimento alla TR POT II attribuita nel 22): il nome ed il ritratto di Druso compaiono su assi associati alla Pietas, mentre i due figli maschi di Druso, Tiberio e Germanico gemello, nati nel 19, avranno anch’essi lo jus immaginis su sesterzi dove le loro teste fuoriescono da due cornucopie. Dunque l’emissione a nome dei due gemelli è da ricondurre alla propaganda dinastica messa in atto da Tiberio, piuttosto che alla loro nascita. Purtroppo la morte di Druso e le trame del prefetto del pretorio, Seiano, evidenziarono ben presto il carattere effimero di tale propaganda.

Il titolo di Pontifex Maximus, a partire dal principato di Augusto, rimase esclusivo appannaggio dell’imperatore, che era a capo del collegio di pontefici che presiedevano al governo del culto religioso, di cui Druso pure faceva parte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Grazie per le info sull'inquadramento storico! :)

Ma quindi il PONT significa solo Pontifex e non Pontifex Maximus?Ho capito bene?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

spartacus
Grazie per le info sull'inquadramento storico! :)

Ma quindi il PONT significa solo Pontifex e non Pontifex Maximus?Ho capito bene?

249127[/snapback]

Direi senz’altro di sì.

Il titolo di Pontifex Maximus, massimo grado religioso a Roma, veniva assegnato durante il periodo repubblicano a colui che presiedeva il Collegium Pontificum, con l’incarico di sovrintendere al culto. Per quanto la carica fosse soltanto una onorificenza, godeva di grande prestigio e divenne sempre più importante nel corso degli anni. Al termine del periodo repubblicano (l’ultimo ad assumere tale titolo fu Giulio Cesare), Augusto avocò per sé la carica di Pontefice Massimo e così dopo di lui tutti gli imperatori fino a quando il Cristianesimo diventò religione ufficiale.

Pertanto, nel biennio 22/23 il titolo di Pontifex Maximus era prerogativa dell’imperatore Tiberio, come riportato nella leggenda di molte sue monete. Druso invece aveva solo la carica di Pontifex in quanto faceva parte probabilmente (non ho trovato riferimenti bibliografici in merito) del Collegium Pontificum.

Il titolo abbreviato PONT si ritrova infatti anche sull’emissione coeva di assi con al dritto la testa di Druso e al rovescio SC nel campo e la leggenda PONTIF TRIBVN POTES ITER (Cohen 2, R.I.C. 45).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×