Jump to content
IGNORED

Ingresso Maria Luigia a Parma


incuso
 Share

Recommended Posts

  • ADMIN
Staff

Visto che Maxentius e Picchio mi fregano tutte le medaglie di Napoleone mi tocca cambiare tematica :lol:

Ma non andiamo molto lontano, seguiamo la moglie di Napoleone che molto opportunamente non segue il marito ma sgomita per avere il suo pezzettino di terra. Lo ottiene con il Ducato di Parma e Piacenza a cui viene anche aggiunta Guastalla. Ne diviene ufficialmente duchessa nel 1815 anche se solo nel 1816 è il suo ingresso ufficiale nel Ducato.

Solo nel 1821 si pensa di celebrare l'evento incaricando l'incisore Giambattista VIGHI. Il risultato a mio parere è bellino ma non dei migliori; riporta il busto a destra di Maria Luigia con veste scollata e diadema. Nel rovescio ADVENTU. / PRINCIPIS. SVAE / PARMA. / VOTI. COMPOS. / A. MDCCCXVI tra rami di alloro (a sinistra) e quercia (a destra).

Ci si rivolge allora all'incisore Santarelli attivo nella zecca di Milano che già aveva inciso per Maria Luigia (anzi tutte le raffigurazioni di Maria Luigia nelle monete di fatto derivano da un suo modello). Il risultato è in effetti molto simile a quello delle monete:

Inv-1639.jpg

Questa è la medaglia "ufficiale", coniata nella zecca di Milano.

Per chi ha la vista acuta, si possono notare anche differenze sul retro rispetto alla medaglia precedente, l'aggiunta di XX APR. alla data e il fatto che entrambi i rami sono di quercia.

Questo che ho riportato è un sunto di quanto scritto in Massimo Federico, Le medaglie di Maria Luigia Duchessa di Parma, ed. La Pilotta.

E ora veniamo alla medaglia che ho appena acquistato all'ultima asta Varesi (indicata come Bramsen 1779):

ingresso1.jpg

ingresso2.jpg

Il rovescio è del tutto simile a quello del Vighi, con la differenza che i due rami sono invertiti di posizione, ma il dritto non è riportato nella documentazione in mio possesso.

Se qualcuno potesse darmi qualche altro dettaglio gliene sarei grato.

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Il catalogo d'asta riporta 25 mm. Stavo per partire per le vacanze e non ho avuto tempo per misurarla e pesarla, se noto scostamenti lo posto.

Link to comment
Share on other sites


La tua medaglia mi pare che corrisponda allora esattamente a quella descritta da Bramsen al n. 1779:

Arrivo di Maria Luisa a Parma - 1816

D.: M. LOVDOV. ARCH. AVSTR. D.G. PARM. PLAC. ET VAST. DVX. Busto diademato a collo nudo, a sinistra.

R.: Dentro una corona di ulivo e di quercia in cinque linee: ADVENTU. PRINCIPIS. SVAE PARMA. VOTI. COMPOS. A. MDCCCXVI.

Medaglia, mm. 25.

Come vedi l'unica differenza, che vale anche per le altre due medaglie di Vighi (1778) e Santarelli (1780) è l'ulivo al posto dell'alloro (peraltro a me sembra ulivo, ma non sono un botanico!), non specificando comunque la posizione dei due rami.

E'da notare l'errore di Bramsen nell'indicare G. R. (sia pure con il punto interrogativo) come iniziali dell'incisore della medaglia n. 1778.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.