Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Ileana

Problemi con il rame...

Risposte migliori

Ileana

Scusatemi, sono nuova e ho un problema che sicuramente vi sembrerà banale ...mi hanno dato alcune monete di bronzo e di rame (di rame poche) ridotte in stato pietoso, per lo più irrecuperabili, ma da qualcuna sembra si possa ancora tirare fuori qualcosina di decente.

Sono state immerse nella vaselina per un anno (e così mi sono arrivate), ma senza grossi risultati, ora le ho immerse in acqua demineralizzata e bicarbonato (dopo averle pulite dall'olio, che non era mai stato cambiato...vi lascio immaginare <_< ) ma mi stavo chiedendo: questo può rovinare quelle di rame (mentre quelle di bronzo mi pare stiano dando qualche risultato)? Per quanto le posso lasciare in questa soluzione? Può essere efficace contro il cancro del bronzo, anche se c'è del bicarbonato? Grazie

Ily

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azzogsal

La vaselina sicuramente le ha preservate da ulterirori ossidazioni.

il bicarbonato può rimuovere residui calcarei,(aiutati con una spazzolino morbido) cosi come la sola acqua demineralizzata, che però non sono efficaci contro il cancro del bronzo, per quello ti devi procurare del benzotriazolo (prova a fare una ricerca con questa ultima parola vedrai che troverai come usare la tecnica). Buona fortuna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto
...

ma mi stavo chiedendo: questo può rovinare quelle di rame (mentre quelle di bronzo mi pare stiano dando qualche risultato)? Per quanto le posso lasciare in questa soluzione? Può essere efficace contro il cancro del bronzo, anche se c'è del bicarbonato? Grazie

Ily

252139[/snapback]

Ciao Ileana,

benvenuta sul forum!

Come ha detto Azzogsal, l'olio di vaselina dovrebbe aver rallentato (fermato?) il procedere del "cancro del bronzo" (isolando le monete da aria e acqua, necessarie al progredire della corrosione). Inoltre, non c'è nessuna controindicazione a lasciare le tue monete in acqua demineralizzata.

Al contrario! Il cloruro di rame è slubile in acqua.

Allora ti consiglierei di tentare di sciogliere il cloruro di rame tenendo a lungo (parecchie settimanane) immersele tue monete in acqua demineralizzata, avendo l'accortezza di cambiare periodicamente (un paio di giorni) l'acqua e di spazzolare le monete con un pennello molto morbido.

Alla fine, ungi le monete con uno strato sottile di olio di vaselina e tienie sotto controllo per mesi. Il trattamento di soluzione del cloruro di rame con acqua demineralizzata può essere (se necessario) ripetuto più volte (dopo aver rimosso l'olio di vaselina superficiale con un sapone neutro). Qualche volta il cancro del bronzo si arresta definitivamente in questo modo.

Adopererei il benzotriaziolo solo se assoltamente necessario (insuccessi ripetuti del metodo dell'acqua demineralizzata).

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

Il metodo con il benzatriazolo è abbastanza delicato, bisogna avere l'accortezza di proteggersi mani ed occhi , usare il procedimento in locale arieggiato, i vapori sono abbastanza forti e possono stordire con nausea e vertigini

E' un procedimento che da ottimi risultati eliminando tutti i sesidui di cancro e valorizzando la moneta, lo userei però solo in casi estremi e con le dovute precauzioni.

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ileana

Grazie a tutti, adesso ho le idee un po' più chiare! :D

A questo punto però mi rimane il dubbio dell'elettrolisi: ho letto molte discussioni in merito, ma non ho trovato nulla (probabilmente per incapacità mia) degli effetti che può avere sul rame (scusatemi, non so perchè ho questo patema d'animo riguardo il rame... :( ).

Premetto che devo ancora provare con l'elettrolisi, se sto per fare dei danni fermatemi!!! :)

Grazie

Ily

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

Occhio alle polarità ;) .

Poi, come in tutte le operazioni di pulitura, nel dubbio sempre meglio stare un po' scarsi :rolleyes: .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Il metodo del bicarbonato in acqua demineralizzata, da me personalmente e per quanto ho potuto leggere sul forum, è stato utilizzato con ottimi risultati solamente su monete con un buon contenuto di argento. Su monete di rame non mi risulta siano stati fatti esperimenti e anzi sarei anch'io curioso di saperne di più. In linea di massima comunque sulle leghe di rame più ci vai con la mano leggera e meglio è.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ileana

Quindi sarei io, dal basso della mia abissale ignoranza in questo campo, la pioniera di questo metodo sul rame? L'avevo detto che c'era un problema con questo metallo! :blink:

Quello che posso dire è che le monete di rame in mio possesso sono ricoperte da una patina di superficie uniforme, che non lascia vedere nulla di ciò che c'è sotto (non so se mi sono spiegata, meglio non saprei dire). Con questo "ammollo" si è staccata parte di questa "crosta", ma ciò che si vede sotto ha un inquietante (ma magari è normale...) color rosso mattone. Quelle in bronzo, invece, stanno riacquistando leggibilità senza strani fenomeni cromatici, e del resto questo spunto l'ho preso direttamente sul manuale del restauro fornito dal sito.

Che dite, proseguo?

Ily

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto

Ciao Ileana,

il rame puro è un metallo colorato. Il colore è tra il rosso e il rosa/giallo... ma capisco io stesso che non mi è facile descrivere il colore e le sue sfumature a parole. Allora, prendi una monetina da un centesimo di euro (acciaio ricoperto in rame) e puliscila con una pasta densa di acqua e sale fino (oppure indossa guanti di plastica e usa aceto e sale fino, oppure -ancor meglio- aceto bollente e sale fino). Una volta tolto lo sporco e l'ossido superficiale emergerà il colore del rame...

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ileana

Ho capito perfettamente cosa intendi, ti sei spiegato benissimo....io purtroppo parlo proprio di rosso mattone...ecco perchè dico inquietante.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×