Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
baiocco85

vera?o falsa?

Risposte migliori

caiuspliniussecundus

Autentica, anche se al limite della classificazione.

Si tratta di un denario di epoca repubblicana, coniato dalla famiglia Tituria, aprticoalrmente attenta alle antiche tradizioni repubblicane. Su questa moneta infatti viene riprodotto a diritto Tito tazio, re di Roma, e al rovescio neintemeno che il ratto delle sabine.

moneta affascinante, un po' usurata...

classificazione: Denario, Roma 89 aC,. Tituria 1. Syd. 698. Crawford 344/1a

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

baiocco85

Secondo me per riconoscere le monete false bisogna metterci prima di tutto nei panni dei falsari.Io in questo caso mi ci sono calato, nel senso che questa moneta l'ho fatta io.Essendo un appassionato di monete, ma anche di oreficeria(ufficialmente studio ingegneria meccanica..) mi sono sempre dilettato a fare fusioni.Cosi mi è venuta l'idea di provare ad imitare una moneta.

Il vantaggio è che uno lavorando, si accorge di quelle piccolezze e di quelle cose che possono rendere falsa una moneta, ed impara a riconoscerle.

Se volete alcune informazioni sul procedimento empirico che ho utilizzato sarò ben lieto di darvele!

Contando che questa è la prima prova che ho fatto, posso ritenermi abbastanza soddisfatto, anche se ci sarebbero parecchie cose da migliorare, il che va tutto nell'esperienza di saper riconoscere la moneta vera, dato che non sono un delinquente..

Grazie, e grazie eventualmente partecipaste a questa discussione!Ciao!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Quello che dici e' molto interessante... e, magari sbaglio, potrebbe interessare anche qualcuno che potrebbe utilizzare la cosa non per i fini divulgativi come il tuo caso ma per altri ben piu' loschi (anche se, come ben sappiamo, sono piuttosto diffusi anche senza incoraggiamenti). Quindi spiegazione si, ma -ritengo- senza troppi dettagli specifici di realizzazione.

Tanto per capirci, ci sono un certo numero di tecniche di produzione dei falsi riportate qui:

http://manuali.lamoneta.it/Falsi.html

che e' necessario conoscere per non caderci. Hai utilizzato una di queste o ci sono delle varianti significative?

Il tuo caso potrebbe essere anche interessante in quanto immagino che tu abbia usato un originale per costruire la matrice: puoi fotografare entrambe le monete una a fianco all'altra? Anche il confronto diretto potrebbe essere utile per capire molte cose.

Infine un consiglio: riducendo il margine delle immagini e convertendole in jpg puoi ottenere delle ottime immagini da inserire direttamente sul Forum, in modo che non serva appoggiarsi ad un sito esterno.

Grazie! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

baiocco85

Ti dico solo che non ho utilizzato un originale ma una copia moderna..che tra l'altro compare anche nel link che mi hai dato.Io non ho fatto altro che dare un aspetto più relistico a quella moneta..ovviamente quella che ho fatto l'ho fusa io prendendo come modello proprio quelle che una volta si trovavano nei merendini.

Quelle sono copie, non falsi.Comunque da quelle a fare un falso c'è di mezzo il mare, e una buona dose di fantasia, che certo non mi manca.

La tecnica che ho usato è riportata tra quelle, ma nello specifico un po diversa.

C'è poi il trattamento successivo, che tende sostanzialmente ad eliminare i particolari che di solito contraddistinguono una fusione:x quanto riguarda la fusione il difficile sta tutto li, poi se si falsifica per coniazione beh..ci saranno altri problemi.

Poi c'è la questione della patina e quella è tutta un altra storia..si può fare in mille modi..

Poi si può anche intersecare i vari trattamenti post fusione, al fine di trovare un giuto equilibrio..

Nella moneta che ho fatto io comunque ci sarebbero mille cose da migliorare.Ovviamente questo dipende dall'esperienza acquisita.

Non entro allora nello specifico per avvantaggiare eventuali novelli falsari...

Se comunque volete chiedere altre cose OK!Ciao!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

mah...hai delle foto delle fasi intermedie? E riguardo alla situazione finale da quali particolari capisci comunque che e' un falso?

Se e' davvero il primo tentativo che fai in questo campo allora sei veramente bravo e forse avresti dovuto studiare orificeria piu' che ingegneria.. :) (che da' sempre poche soddisfazioni..e te lo dice un ingegnere.. ;) ).

A me interessebbero anche un po' di dettagli tecnici, mi interesso anche degli aspetti metallurgici, e i falsi non si conoscono mai abbastanza: se qui non vi sembra il caso di dare troppi dettagli puoi mandarmi un MP.

Comunque viste queste cose sono ancora piu' convinto a collezionare solo bronzi, qualsiasi cosa si dica produrre dei buoni falsi coniati e' piu' difficile e dispendioso..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

complimenti, non c'è che dire. c'è di buono che nessuno l'avrebbe comperata, in una conservazione simile. Quello che per educazione non ti ho detto, pensando l'avessi acquistata, è che si trattava di un oggetto molto al di sotto del livello di collezionabilità.

Questo serva da monito sul fatto che le monete vanno guardate del vivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×