Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
vikeisa

Umberto I

Risposte migliori

vikeisa

Moneta rara secondo i cataloghi, che grado di conservazione le dareste?

Grazie a tutti coloro che interverranno

Ciao

vikeisa

post-562-1191269107_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko

a me pare un BB... al massimo BB/BB+ ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Alcune rarità del Regno andrebebro riviste avendone un grado ingiustificato. Il 10 centesimi 1893 e 1894 Roma sono tra queste.

Al più potrebbero essere considerate come "Non Comuni", grado di rarità poco ortodosso.

Venendo alla Sua moneta questa presenta al diritto una considerevole consunzione sui baffi, nei capelli, sul naso. Il bordo a ghiera, per la troppa circolazione si è arrotondato ed impastato perdendo di definizione. La firma non è nitida, e se la fotograifa non mente ci sono numerosissimi graffi e segni sull'impronta e nel campo. Il rovescio è migliore per conservazione, anche se si evidenzia qualche piccolo colpetto sul bordo. Per la troppa circolazione ci sono zone lucide sui rilievi sul ramo di quercia e quello di alloro. La R di segno di zecca appare schiacciata.

Va detto che a differenza delle coniazioni di Birmingham, coniate con un rame assai brillante e facilmente reperibili in FDC, la coniazione di Roma nasce già difficile per la conservazione, cose fosse stata usata una pressione inferiore in fase di coniazione. Il rame usato è molto scuro e facile a patinarsi con tonalità cuoio.

In tanti anni mi è capitato una volta sola di vedere un 10 Centesimi per Roma rosso fuoco, per l'occasione mi chiesero una cifra di assoluto rispetto (e la moneta rimase dov'era).

Tutto ciò detto a mio giudizio la moneta è m.MB / q. BB, anche se penso commercialmente sia classificata come BB o giù di li.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vikeisa
Alcune rarità del Regno andrebebro riviste avendone un grado ingiustificato. Il 10 centesimi 1893 e 1894 Roma sono tra queste.

Al più potrebbero essere considerate come "Non Comuni", grado di rarità poco ortodosso.

Venendo alla Sua moneta questa presenta al diritto una considerevole consunzione sui baffi, nei capelli, sul naso. Il bordo a ghiera, per la troppa circolazione si è arrotondato ed impastato perdendo di definizione. La firma non è nitida, e se la fotograifa non mente ci sono numerosissimi graffi e segni sull'impronta e nel campo. Il rovescio è migliore per conservazione, anche se si evidenzia qualche piccolo colpetto sul bordo. Per la troppa circolazione ci sono zone lucide sui rilievi sul ramo di quercia e quello di alloro. La R di segno di zecca appare schiacciata.

Va detto che a differenza delle coniazioni di Birmingham, coniate con un rame assai brillante e facilmente reperibili in FDC, la coniazione di Roma nasce già difficile per la conservazione, cose fosse stata usata una pressione inferiore in fase di coniazione. Il rame usato è molto scuro e facile a patinarsi con tonalità cuoio.

In tanti anni mi è capitato una volta sola di vedere un 10 Centesimi per Roma rosso fuoco, per l'occasione mi chiesero una cifra di assoluto rispetto (e la moneta rimase dov'era).

Tutto ciò detto a mio giudizio la moneta è m.MB / q. BB, anche se penso commercialmente sia classificata come BB o giù di li.

266884[/snapback]

Picchio...... GRAZIE DI ESISTERE :)

Ciao

vikeisa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Ringrazio anche io picchio per questo post. :)

Condivido il giudizio MB+/qBB.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Il 1894 Roma e' sicuramente R nelle alte conservazioni , piu' facile da reperire nelle basse a prezzi modesti.

Sul mercato per un reale FDC attualmente la richiesta e' di 200 euro in quanto e' piuttosto ricercata dai collezionisti in tale stato

Secondo me questo esemplare e' un qBB , il baffo e la capigliatura sono i punti chiave del D/ e mi paiono piuttosto usurati

Al R/ i raggi della stella in parte sono mancanti

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1000Coins
Supporter

A mio parere BB

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vikeisa

Di questa moneta mi sembra strano il dritto, che presenta usura sopratutto sulla corona esterna ("UMBERTO" risulta alquanto evanescente) mentre il centro (baffi, orecchio, capelli) è ancora discretamente definito nonostante, per la mia poca esperienza, sia di solito la parte della moneta ad "andarsene" per prima. E' per questo che mi chiedo se i rilievi esterni siano così poco definiti non a causa dell'usura (asimmetrica?) bensì a difetti di conio.

Ciao

vikeisa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dimitrios

Per me non è un difetto di conio ma semplice effetto di circolazione.

Nulla da aggiungere alla dettagliatissima risposta di picchio.Per me la moneta è MB+ al D/ e qBB al R/.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alessandro81

le do senza obra di dubbio una doppia B...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno

Mi collego a questa discussione, per presentare questo esemplare di 10 cent 1894R, trovato in una ciotola insiemea ad altri 10 cent di VE 2.

La conservazione è assai modesta, specialmente al dritto, che è ricoperto da tracce (forse) di tessuto rosso, che ho cercato di togliere via con acqua e sapone e successivamente con uno spazzolino da denti (usato) e dentifricio.

Questo è il risultato.

Aggiungo che l'ho pagato 3 eur. Non mi è mai capitato di trovarne uno in condizioni "rame rosso" e credo che in quella conservazione sia assai raro.

Saluti a tutti

post-3438-1242808983_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gufetto

Di sicuro un BB ci sta in pieno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

markcen

Bella moneta, io ho trovato 10cent 1893R e 1894R per 8€

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

Ciao,

mi ricollego a quello detto da Picchio per dissentire sul fatto di accomunare il 10c 1983R con il 1894R che secondo me è leggermente piu' difficile da trovare del primo.

Infatti il Gigante il 1893R lo porta NC e il 1894R lo porta R e credo sostanzialmente che sia corretto.

Come per moltissime monete il grado di rarità credo sia una media tra trovare le monete belle o brutte, perchè quasi tutte le monete brutte sono facili da trovare fino al RR mentre in alta conservazione è tutta un altra cosa.

Dico questo perchè per trovare il 1893R periziato qFDC è stato relativamente facile(rapporto qualità/prezzo), mentre non si sta rivelando altrettanto facile trovare il 1894R.

Comunque in queste conservazioni come quelle postate è facile trovarle a poco.

ciao

giangi_75it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele
Ciao,

mi ricollego a quello detto da Picchio per dissentire sul fatto di accomunare il 10c 1983R con il 1894R che secondo me è leggermente piu' difficile da trovare del primo.

Infatti il Gigante il 1893R lo porta NC e il 1894R lo porta R e credo sostanzialmente che sia corretto.

Come per moltissime monete il grado di rarità credo sia una media tra trovare le monete belle o brutte, perchè quasi tutte le monete brutte sono facili da trovare fino al RR mentre in alta conservazione è tutta un altra cosa.

Dico questo perchè per trovare il 1893R periziato qFDC è stato relativamente facile(rapporto qualità/prezzo), mentre non si sta rivelando altrettanto facile trovare il 1894R.

Comunque in queste conservazioni come quelle postate è facile trovarle a poco.

ciao

giangi_75it

quoto in pieno :P B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×