Jump to content
IGNORED

Quale catalogo?


migli0
 Share

Recommended Posts

Come da titolo dovrei acquistare un catalogo per le monete italiane dal '700/800 ad oggi,e come ogni newbie che si rispetti non so proprio decidere...
mi sembra che come prezzo siano più o meno tutti lì(15/20 euro),ma quale secondo voi merita la palma d'oro per completezza di informazioni e bontà delle quotazioni?

Un saluto e grazie a tutti :)
Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff
in generale quello che preferisco e consiglio e' il Gigante. Pero' dipendde da cosa collezioni, per gli stati preunitari sia il Montenegro che l'Alfa in alcuni settori sono superiori.


M.
Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff
Dimenticavo, il Gigante parte praticamente con l'ottocento, gli altri che ho citato si spingono leggermente piu' in la' ma non di molto.

M.
Link to comment
Share on other sites


[quote name='incuso' date='29 marzo 2005, 22:07']in generale quello che preferisco e consiglio e' il Gigante.
[right][post="24241"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
Concordo con incuso :) ciao e benvenuto nel forum :D

petronius :)
Link to comment
Share on other sites


[quote name='incuso' date='29 marzo 2005, 22:07']in generale quello che preferisco e consiglio e' il Gigante. Pero' dipendde da cosa collezioni, per gli stati preunitari sia il Montenegro che l'Alfa in alcuni settori sono superiori.


M.
[right][post="24241"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Per ora non colleziono nulla di preciso(ho un po' di tutto,o meglio,un po' di niente :D ),però mi piacerebbe partire da V.E. III e Repubblica.
Quindi col Gigante dovrei andare tranquillo giusto?
Visto che ci siamo,cosa intendi esattamente quando dici che Alfa e Montenegro sono superiori in alcuni settori?

Grazie a tutti e buona serata(nottata oramai) :)
Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff
Sul Regno e Repubblica vai tranquillo con il Gigante.

Beh sul Lombardo Veneto mi sembra che l'Alfa sia nettamente migliore visto che riporta monete che il Gigante non riporta. Nel Gigante Gorizia risulta tagliata dal 1796 (penso sia una scelta editoriale di non scendere sotto). Il Montenegro riporta anche la descrizione della moneta, questo permette di apprezzare anche dettagli che altrimenti non sono visibili sulle foto riportate. etc. etc.

Sulle monete riportate il Gigante è comunque sempre più preciso (di solito).

Poi ovviamente qui e la' sono discordi su pesi, diametri etc.

M.
Link to comment
Share on other sites


[quote name='migli0' date='29 marzo 2005, 23:40']Per ora non colleziono nulla di preciso(ho un po' di tutto,o meglio,un po' di niente  :D ),però mi piacerebbe partire da V.E. III e Repubblica.
Quindi col Gigante dovrei andare tranquillo giusto?[/quote]

Se per ora ti interessano solo queste due ambiti di collezione il Gigante 2005 e' piu' che esauriente , inoltre i suoi prezzi si avvicinano abbastanza ai reali prezzi di mercato.


ciao
Link to comment
Share on other sites


Ti hanno gia detto tutto. Anch'io per le monetazioni del Regno e della Repubblica suggerisco il Gigante. L'unica pecca è la mancanza della descrizione di ogni singola moneta.

Ciao,
[b]Alberto[/b]
Link to comment
Share on other sites


Ok,vada per il gigante allora :D

@Alberto:Per quanto riguarda la descrizione delle monete debbo dire che mi interessa relativamente,nel senso che da un catalogo non mi aspetto di trovare un pozzo di informazioni,ma piuttosto dati tecnici precisi(peso,dimensioni,numero esemplari...etc...) e quotazioni attendibili,poi per l'approfondimento c'è sempre google :D
Certo se riuscissero ad integrare qualche riga descrittiva non sarebbe male,ma data la copiosa quantità di monete in questione immagino che il numero delle pagine aumenterebbe a dismisura :ph34r:

Cmq grazie davvero ragazzi,sempre veloci e disponibili(se anche le ragazze fossero come voi...) :D

Buona serata
Link to comment
Share on other sites


Ciao Incuso, prima hai riferito che secondo te, l'alfa è il montenegro in certe cose sono superiori al Gigante..L'alfa secondo te risulta leggermente migliore per il lombardo veneto, ed il montenegro?
Grazie!
Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff
[quote name='iridium' date='30 marzo 2005, 22:40']Ciao Incuso, prima hai riferito che secondo te, l'alfa è il montenegro in certe cose sono superiori al Gigante..L'alfa secondo te risulta leggermente migliore per il lombardo veneto, ed il montenegro?
Grazie!
[right][post="24467"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Il Montenegro è organizzato da schifo e zeppo di errori (molto più del Gigante). Però mette alcune monetazioni che mi interessano perlopiú della fine del 700: Maria Teresa, Ferdinando I di Borbone,... in più c'è la descrizione.

M.
Link to comment
Share on other sites


Ok,Grazie! :)
Certo che la tua risposta mi mette un po' in crisi!
sono interessato alle monete fra fine '700 e novecento e quindi il montenegro mi interesserebbe di più, ma gli errori sarebbe meglio evitarli...
Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...
Gigante è a mio giudizio più veritiero per le valutazioni, inoltre da qualche notizia recente in merito a prezzi conseguiti in asta e da qualche dettaglio relativo alle coniazioni. In compenso non descrive descrive le monete. Il Montenegro nasce dalle ceneri del Bobba, è più dotto nella descrizione e nell'esegesi delle fonti, le valutazioni hanno, in molti casi, una relativa attinenza alla realtà del mercato, le fotografie sono un insulto al buon gusto ed il prezzo è più sostenuto. Alfa ha la peggiore veste grafica, a mia impressione, possibile. Se è interessato alla monetazione del Lombardo Veneto c'è decisamente ben fatto lo studio del D'Incerti edito dalla Società Numismatica Italiana ed una vendita Ratto mi pare degli anni 60. Più tardi la cerco e vedo di comunicarglielo. Faccio notare che Montenegro è un commerciante e Gigante pure e le loro valutazioni temo non siano indenni da esigenze di "magazzino". Nei gradi di rarità starei molto attento, nessuno può sapere tutto e sovente vengono ripetuti errori macroscopici. Io mi occupo di un settore della monetazione moderna molto specifico e forse per questo sono molto critico. Ci sono monete che nei cataloghi/preziari sono classificate C ed introvabili ed altre date pre RRR che hanno una frequenza assai meno rada. Esistono alcuni testi fondamentali oltre al Corpus, non sono tantissimi molto esaudieti e danno senso alle rarità. Ad esempio Pagani è la base, Pannuti Riccio per Napoli e Spahr per la Sicilia. Paolucci per Venezia, le nuove edizioni del MIR (Savoia compreso) che sono curate e fatte da una persona che ben conosce la materia che è il Signor Alberto Varesi. Crippa per le Monete di Milano (costo non indifferente). Per le Papali il Serafini costa un occhio ed è introvabile ed il Muntoni è fatto comunque bene e ci sono ristampe. Infine per la Liguria il Pesce o Lunardi.

Picchio.
Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff
[quote name='picchio' date='10 aprile 2005, 21:28']Crippa per le Monete di Milano (costo non indifferente).[/quote]

Sul Crippa rinnovo questa segnalazione. A suo tempo è stato pubblicato un volume di Silvana e Carlo Crippa sulla collezione Verri:

[url="http://www.bancaintesaarteecultura.com/template5_ceramiche.asp?q_tipo=6"]http://www.bancaintesaarteecultura.com/tem...he.asp?q_tipo=6[/url]

questo volume (anzi volumone date le dimensioni) fu distribuito a clienti della Comit, ma molti qui nel forum lo hanno richiesto ed ottenuto gratuitamente.

È veramente fatto bene, non riporta le fotografie di tutte le monete della collezione ma di almeno una per tipo. Indubbiamente merita (purtroppo le foto sono 1:1). Non è certamente un prezzario e non riporta neanche le rarità ma gli altri dati mi sembrano molto accurati (qualcuno si ricorda la discussione sul bordo dei 10 centesimi di Napoleone?).

Analogamente la CARIGE ha distribuito a chi ha fatto richiesta (sempre gratuitamente) il catalogo della loro collezione: "La collezione numismatica di Banca CARIGE" che copre le zecche liguri e si estende fino al regno d'Italia e alla Repubblica. Graficamente è peggiore del precedente e non si può certamente dire che le loro monete siano state conservate bene :huh: ma è anche questo notevole.

Non so però che cosa possa succedere se fate richiesta in massa :ph34r: (comunque NON fate il mio nome :P )
Link to comment
Share on other sites


Il volume della Carige l'ho ricevuto gratuitamente (ringrazio pubblicamenete), confermo quanto esposto da Incuso. La collezione della Carige provviene da una celeberrima collezione milanese venduta nel dopoguerra cui poi , a fatica, sono state aggiunte altre monete da parte della banca. Il volume graficamente è povero ed anche la parte storica non è delle migliori, in compenso le monete di Genova, malamente illustrate, sono di primissimo ordine. Ad esempio per il periodo decimale è illustrato uno dei pochissimi esemplari del 3 Denari della Repubblica Ligure conosciuti; in compenso mancano alla collezione monete relativamente comuni. Lo stato con cui sono conservate le monete al momento della stampa del catalogo non fa onore all'importanza della collezione. Patine brutte, monete sporche. Nel catalogo poi non sono riportati riferimenti accurati ..... ciò posto come si suol dire "a caval donato non si può che ringraziare" certo che tra farle bene le cose e farle male ci vuole quasi lo stesso tempo.

Picchio.
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.