Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
uzifox

Maggiore informazione e collezioni "in divenire"

Risposte migliori

uzifox

Volevo chiedere ai collezionisti di più vecchia data:

Secondo voi SE e COME influisce su una collezione "in divenire" come quella degli Euro il maggiore scambio di informazioni tra collezionisti reso oggi possibile grazie a Internet?

Ora ci scambiamo continuamente informazioni su questa o quella annata Euro che troviamo o meno come ad es. il 5 Centesimi 2003, il 2€ 2006 Dante e tante altre...

Una volta mentre era "in corso" la collezione Repubblica non credo fosse possibile questa immediatezza nel conoscere le singole difficoltà di reperimento rendendo tutto il sistema meno suscettibile a speculazioni immediate come quelle a cui assistiamo oggi (vedi recenti discussioni sui rotolini 5 Cent 2003 <_< ).

Secondo me questo è un aspetto piuttosto negativo perchè oggi appena si diffonde la notizia che una moneta è un pò più difficile a reperirsi viene subito accaparrata in modo massiccio un pò da tutti noi determinando così automaticamente un aumento falsato della "rarità" e rovinando un pò il gusto di una collezione che in se dovrebbe essere invece piuttosto agevole.

Prendiamo ad esempio il 50 Lire 1958 classificato come R con tiratura di 825.000 pezzi: negli ultimi tempi della Lira parlo del 2000/2001 ne trovai ancora uno in circolazione in buone condizioni, negli anni 60-70 si trovava facilmente o veniva già accaparrato?

Oppure possiamo considerare le 50 Lire del 1959, 1960, 1961 classificate comunque come NC...

Insomma: come è cambiato secondo voi il collezionismo di moneta spicciola corrente negli ultimi anni?

Spero di essere stato chiaro nell'esporre la questione

Saluti

Modificato da uzifox

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sierra

Secondo me in carattere generale è utile internet perchè da informazioni immediate su tutto, se viene utilizzato in maniera corretta.

Per per quanto riguarda il "sapere" comune e scolastico è meglio la bibblioteca. Su internet ci sono troppe informazioni non accettate o forse meglio dire non acertante dalla nostra società.

Dopo questa premessa entriamo nel particolare:

purtroppo quello che affermi è vero, ma bisogna anche tener conto di alcuni aspetti non secondari.

In ordine sparso mi vengono in mente questi:

- accapparamento per le bassisime tirature.

- ricerca a tutti i costi di conservazione UNC, le monete "rare" ma circolate hanno poco mercato, nullo quello delle tirature alte se circolate.

- i collezionisti/raccoglitori sono aumentati, ma penso poco di numero, per la maggior parte gli stessi che collezionavano prima le loro valute locali, continuando a fare la loro nazione hanno aggiunto le nuova monetazione in euro questo ha portato a collezionare tutti gli stati anche minori (Vaticano, San Marino e Monaco). Maggiore richiesta, ma uguali tirature.

- Una spasmodica ricerca delle moneta appena uscita, mi viene in mente come esempio le 500 lire italiane appena uscite, quanti le hanno messe via? o la Slovenia quest'anno.

- le tirature non indicano la reale reperibilità: tirature sul milione di pezzi di piccoli stati sono più reperibili dei 5 milioni italiani per esempio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Sull'utilità di Internet non si discute... :)

...la mia domanda era più su quanto fosse l'impatto di uno scambio di informazioni immediato e massivo su una collezione di moneta circolante cosa che una volta forse non esisteva. Per questo chiedevo ai "vecchi" collezionisti... ;)

Credo che due punti che metti tu in luce come la spasmodica ricerca delle moneta appena uscita e un maggiore numero di collezionisti/raccoglitori a parità di tirature siano altri aspetti verissimi del collezionismo di Euro in generale ma non dettati da maggiore scambio di informazioni... piuttosto sono effetti della Euro-moda.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giuseppe
...la mia domanda era più su quanto fosse l'impatto di uno scambio di informazioni immediato e massivo su una collezione di moneta circolante cosa che una volta forse non esisteva. Per questo chiedevo ai "vecchi" collezionisti...

Ciao Uzi,

ti posso solo rispondere con qualche ricordo personale e che non ha e non può avere un valore assoluto; qualche anno di differenza e luoghi diversi forse direbbero cose diverse.

Io sono nato nel 1956, giusto per dare un riferimento temporale. Ricordo che sia io che molti dei miei coetanei da ragazzi, verso i dieci anni ma anche prima, collezionavamo francobolli (praticamente allora non esistevano le preaffrancature, ecc) e qualcuno anche monetine, quelle che c'erano in casa, lo spicciolame di VE III soprattutto.

Non si parlava di acquisti, ovviamente, al più di piccoli scambi, non diversamente dalle figurine, ecc..

Non direi però che fossimo disinformati sulle monetine più rare, tant'è che tutti "davano la caccia" al 5 L. del 1956 in particolare, ma anche alle 50 L. del 58 e 60; le 2 Lire ormai non erano già più in circolazione effettiva. Forse era più facile che fossimo informati su queste cose allora di oggi, anche perchè non c'erano allora tutte le attrazioni di ora per passare il tempo; perfino la televisione l'avevano in pochi ed era comune andarla a vedere al bar.

Per questo penso che quei pezzi non siano poi tanto rari, probabilmente molti sono rimasti in qualche cassetto come ricordo delle collezioncine di gioventù. Chiaramente il concetto della conservazione "FdC altrimenti nulla" ed altre amenità simili allora proprio non l'avevamo.

Chiaramente questa era una situazione generale, non riguarda chi era già veramente "detro" alla numismatica e che seguiva ben altre cose, magari non raccogliendo quelle 50 e 100 L. FdC che anche in date comuni oggi hanno i prezzi che si può vedere.

Solo qualche ricordo, spero ti possa essere utile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Grazie Giuseppe per la gentile risposta alla mia curiosità. ;)

Speravo in qualche altro contributo ma evidentemente i vecchi collezionisti di questo forum seguivano già altre tipologie piuttosto che lo spicciolame...

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×