Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gcs

100 Lire VETTA D'ITALIA

Risposte migliori

gcs

Dopo una visita ad un amico collezionista, nella serata di ieri, come spesso accade tra di noi si sfoggiano gli esemplari più belli ed importanti della collezione, per una sana competizione tra noi. :lol: Per questo, non ho potuto fare a meno di deliziarmi la vista con un bellissimo 100 lire Vetta d'Italia. Periziato. Una delle prime volte che lo sentivo (il perito).

Subito notiamo che nella moneta ci sono alcune cose che non vanno affatto bene.

Primo punto - La moneta appare circolata. E questo mi viene confermato anche dal proprietario che l'ha acquistata presso il Perito in questione. Fatto molto strano perchè come sapranno gli esperti in questa monetazione (e io non lo sono) il Vetta d'Italia fu coniato solo per i numismatici. Lo scrive anche Incuso nel catalogo online "Questa moneta non aveva valore legale e fu coniata esclusivamente a scopo speculativo per i collezionisti". Eppure la moneta, vi assicuro, era un BB e pareva aver circolato per davvero.

Secondo punto - Il contorno appare fortemente irregolare, con le stanghette che ad un certo punto (ore 12 al D/) si sovrappongono. Avete presente il contorno di un falso da bancarella? Praticamente uguale.

Terzo punto - Come può essere mai possibile che un Perito non si sia accorto di un'irregolarità del genere? Lo devo dire io, sempre al suddetto, che il Vetta d'Italia non fu fatto per la circolazione e non aveva valore legale? Come si fa a periziare una moneta che una persona paga sui 4000 euro e non dico che sia falsa (per carità) ma almeno a segnalare queste anomalie sul cartellino?

A voi è mai capitato di "correggere" un esperto, un perito? Cosa si fa se una persona acquista una moneta periziata e scopre che è "irregolare"? A chi di voi è purtroppo capitato nella sua decennale esperienza? Grazie,

Giuseppe B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Vige una regola aurea: una moneta periziata è autentica anche se falsa :lol:

Prima di tutto non toccare la bustina.

Poi farla vedere ad un altro perito. Spesso per evitare grane ti diranno che non se la sentono di dare un giudizio; quindi portare qualcuno che è in buone relazioni può aiutare.

Ritornare dal perito iniziale e farsi ridare i soldi.

Tutto questo non è capitato a me, ma ad una persona che conosco. Ha funzionato per fortuna.

Nel frattempo postare una foto sul forum...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Primo punto - La moneta appare circolata. E questo mi viene confermato anche dal proprietario che l'ha acquistata presso il Perito in questione. Fatto molto strano perchè come sapranno gli esperti in questa monetazione (e io non lo sono) il Vetta d'Italia fu coniato solo per i numismatici. Lo scrive anche Incuso nel catalogo online "Questa moneta non aveva valore legale e fu coniata esclusivamente a scopo speculativo per i collezionisti". Eppure la moneta, vi assicuro, era un BB e pareva aver circolato per davvero.

Secondo punto - Il contorno appare fortemente irregolare, con le stanghette che ad un certo punto (ore 12 al D/) si sovrappongono. Avete presente il contorno di un falso da bancarella? Praticamente uguale.

297520[/snapback]

Ciao, il fatto che non apparisse FDC, come "da contratto", non implica che si tratti necessariamente di una moneta falsa, può trattarsi invece di una moneta reduce da montatura (chissà, anche il contorno può essere stato rimaneggiato per coprire qualche problemino).

Mi è capitato di vedere mesi fa un 50 lire 1911 reduce da montatura, originale al 100% (fu poi fatto periziare dal più noto perito italiano), ma ridotto in modo osceno proprio dall'essere stato montato a gioiello, praticamente come se avesse circolato dall'emissione ad oggi... :rolleyes:

Non che sia questo il tuo caso (una foto aiuterebbe molto, l'usura di una moneta che ha subito una montatura è abbastanza riconoscibile), ma la storia è piena di monete rare comprate a peso come gioiello (oro vecchio) e poi rimesse nel giro della "numismatica", con relativa quotazione B)

Suppongo che nella perizia non sia indicata la conservazione, dico bene ? :huh:

Ciao, RCAMIL ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Nei casi di dubbi su una qualsiasi moneta periziata rivolgersi prima al venditore e concordare una eventuale visita al perito in questione.

Le persone serie sono sempre pronte a riprendersi indietro il venduto

Sul primo punto , non mi stupirei piu' di tanto ; ho osservato negli anni Vette come altri aurei di V.E.III in diversi gradi di conservazione , non esistono unicamente in FDC nonostante queste commemorative siano state vendute a privati

Inoltre queste monete celebrative pur non circolando avevano valore legale ovviamente non sarebbe stato conveniente utilizzarle per pagamenti visto che il valore intrinseco era superiore a quello nominale

Non rientrano in senso stretto fra le monete di V.E.III emesse per numismatici come si legge in qualsiasi catalogo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Fammi capire piergi, i 20 centesimi libertà librata del 1935 non avevano valore legale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Al limite vedi di non far apparire il nome del perito...

297528[/snapback]

Con quello che c'è nel titolo della discussione, e facendo comparire anche il suo nome, una bella querela ci starebbe tutta, a prescindere dalla moneta imbustata.

Qualcuno si offende se lo cambio ? :rolleyes:

Ciao, RCAMIL.

(in mancanza di indicazioni contrarie, ho provveduto d'ufficio ;) )

Modificato da rcamil

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gcs

Grazie per le risposte. A me sembra strano farsi un gioiello di 32 grammi di peso... anche se l'ipotesi di un appiccagnolo non è completamente da scartare, visto che il contorno presenta imperfezioni proprio a ore 12. Potrei cominciare a pensare ad una ricostruzione del contorno fatta in modo grossolano... <_< Rimane comunque il fatto che se una persona acquista una moneta del genere, dovrebbe essere scritto almeno sul cartellino che storia ha la moneta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Fammi capire piergi, i 20 centesimi libertà librata del 1935 non avevano valore legale?

Perche' I 20 centesimi libertà librata del 1935 non dovrebbero aver avuto corso legale ?

Tutte le monete commemorative di V.E. III e quelle coniate espressamente per numismatici in teoria potevano circolare legalmente come dicevo nel precedente intervento non sarebbe stato solo conveniente usarle per pagamenti

Anche ai giorni nostri gli argenti e gli ori italiani hanno corso legale e potresti nella nostra nazione spenderli benissimo

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

clamazz
Rimane comunque il fatto che se una persona acquista una moneta del genere, dovrebbe essere scritto almeno sul cartellino che storia ha la moneta...

297537[/snapback]

Sono d'accordissimo con te!

A mio avviso un ottimo perito deve annotare una così evidente imperfezione. Non stiamo parlando di un graffietto o di un colpetto (che nei casi più evidenti vengono anche annotati..) ma di un problema evidente nel contorno.

Ringrazio ancora chi mi ha insegnato che, prima di comprare una moneta, anche se periziata, bisogna guardarla e riguardarla per almeno 30 minuti... :D

Peccato che ancora non abbiano inventato il teletrasporto "monetale".. :lol:

Saluti

Claudio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×