Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
perporius

Simbolo su denario

Risposte migliori

perporius

Questo denario, se non sbaglio della gens Julia, riporta al rovescio un simboletto che non riesco a interpretare, grazie a chi sapesse dirmi qualcosa..

post-1426-1199383834_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

La risposta semplice è che si tratta di un marchio di controllo.

La risposta più complessa è capire quale. Provo a darti la mia interpretazione.

Questa emissione di L. J. Bursio è caratterizzata da una serie imponente di simboli al dritto e lettere e numeri di controllo che probabilmente servivano per controllare la produzione e l'uso dei conii.

P.H. De Ruyter, in un lavoro abbastanza complesso dal titolo "The denarii of the Roman Republican Moneyer Lucius Julius Bursio, a Die analysis" in Numismatic Chronicle (1996) ha studiato la relazione che intercorre tra i vari conii, i simboli del dritto e i marchi di controllo al rovescio e come sono abbinati; nel lavoro l'autore ha preso in considerazione oltre 2300 esemplari.

Veniamo alla tua moneta.

P.H. De Ruyter, ha elencato 454 simboli che sono presenti sul dritto dei denari di Lucius Julius Bursio, dietro al tridente. I simboli del dritto sono oggetti, a volte chiari, a volte meno chiari. Il tuo simbolo corrisponde probabilmente al n. 417 (vedi allegato).

I marchi di controllo al rovescio possono essere invece:

- lettera singola con uno o due punti (sopra la biga)

- lettera e vocale (sopra la biga)

- lettera singola (sotto la biga)

- lettera e vocale (sotto la biga)

- numeri romani da I a XII (sotto la biga)

- numeri romani da XIII a CCVIII (sopra la biga)

Il tuo appartiene a quest'ultima classe e, a mio avviso, va letto dritto come appare sulla moneta (non come l'hai ritagliato), ossia LIII (53); la forma della L è simile ad una T invertita (vedi allegato per LXII su un'altro esemplare e descrizione dell'asta).

http://www.coinarchives.com/a/lotviewer.ph...cID=200&Lot=875

Il marchio LIII secondo De Ruyter è abbinato proprio al simbolo 417 (vedi allegato); l'autore ha recensito infatti 7 esemplari con la combinazione n. 417/LIII (su oltre 2300 monete).

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×