Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
UVBlues

sesterzio traiano REX PARTHIS DATUS

Risposte migliori

UVBlues

Ho acquistato un sesterzio di traiano anche abbastanza raro e classificandolo mi sono accorto che il fronte reca le seguenti diciture: IMP CAES NERVA TRAIAN AUG GERM PM, tipico dei primi anni di regno di Traiano mentre invece avrebbe dovuto riportare: IMP CAES NER TRAIANO OPTIMO AVG GER DAC PARTHICO PM TRP COS VI PP (RIC 667 e 668).

Il retro praticamente non è leggibile ma l'immagine è evidente.

La moneta a me sembra autentica, ma il dubbio si fa strada....

Le vostre considerazioni sono benvenute.

UVBLUES

post-4653-1200910721_thumb.jpg

post-4653-1200910780_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Potrebbe anche essere un collage (dritto e rovescio di 2 monete diverse saldati assieme).

Per vedere se e' cosi', e comunque in ogni caso, una foto del bordo e' fondamentale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nightfly

In effetti, spulciando il RIC, non risulta nessuna legenda breve del dritto in riferimento al sesterzio Rex Parthis datus o Rex Parthus.

L'immagine non è eccelsa, ma il Traiano del dritto non mi piace per niente... <_<

ciao

stefano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

UVBlues

Non ho foto disponibili subito, ma anch'io ho controllato il bordo e non vi sono saldature evidenti. La patina è bruna e uniforme .

Anche a me l'effigie non piace molto, però ho dato la colpa alla consunzione.

Grazie per i Vs commenti, intanto

Uvblues

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arthas

sarebbe interessante avere foto migliori, soprattutto più grandi, speriamo le arrivi presto la moneta...P.S. l'avevo vista anche io in vendita su eb e mi era parsa un pò strana <_<

Modificato da Arthas

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Certo, foto migliori sarebbero maggiormente utili... Comunque da queste ho l'impressione che la moneta sia fusa. :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus

Salve, per un confronto posto il mio REX PARTHIS DATVS che al diritto

riporta la legenda del RIC 667 668.

post-3514-1200920984_thumb.jpg

post-3514-1200921006_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

UVBlues

Hai ragione, augustus, sembra proprio il conio della moneta del sito da te indicato che francamente non comprerei...... i miei dubbi si stan facendo certezza...

la moneta in effetti era in vendita su eb e mi è arrivata nel weekend, stasera provvedo a fare qualche foto più dettagliata ed ingrandita, anche del bordo.

Con la lente non ho visto residui di fusione (in qualche esemplare meno raffinato di falso mi è capitato di vedere dei mini "pallini" di metallo, qui non li ho notati).

Ho la fortuna di poter accedere all'uso di uno stereomicroscopio (che non è quello per vedere i microbi) ma oggetti di dimensioni più grandi, anche molto ingranditi e ci proverò.

Non sarà possibile farci delle foto digitali però.

uvblues

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Pur essendo un azzardo giudicare da foto così, come stile del ritratto non piace neanche a me. Il Traiano di questa tipologia è dei migliori, vigoroso ed espressivo, vedi l'ottima moneta mostrata da Romanus.

In ogni caso la discrepanza tra le leggende mi sembra un ostacolo insormontabile, dove la si mette, questa moneta :whome: ??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253
Pur essendo un azzardo giudicare da foto così, come stile del ritratto non piace neanche a me. Il Traiano di questa tipologia è dei migliori, vigoroso ed espressivo, vedi l'ottima moneta mostrata da Romanus.

In ogni caso la discrepanza tra le leggende mi sembra un ostacolo insormontabile, dove la si mette, questa moneta  :whome:  ??

305609[/snapback]

Spero di sbagliare, ma temo che dovremo metterla fra quelle fuse...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

Resta solo da aggiungere che la patina è palesemente posticcia.

E' possibile fare la prova passandoci sopra un batuffolo di cotone imbevuto di acetone.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vitus

Non mi piace per nulla. Mi sembra palesemente fusa.

Anch'io l'avevo notata sul noto sito. Ho visto che è stata un'asta pure combattuta... Stesso discorso per un'altra identica dello stesso venditore...

Invece nessuno ha notato un bel sesterzio di antonino che partiva da un buon prezzo e... ed è stato acquistato al prezzo di partenza perchè pochissimi l'hanno notato! Io non uso internet per acquisti, ma certe volte mi chiedo che uso ne faccia chi lo usa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pat67monete

Mi aggiungo ai sostenitori della fusione.

Ciao,

Pat67

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

strana lo è davvero,però,prima di condannarla definitivamente,vorrei precisare che qualche anno fà,sesterzi di quell'aspetto,si trovavano in vendita spesso in Germania,meno spesso in Francia,e venivano definiti sesterzi di limes.

La loro caratteristica era di essere molto più leggeri dell'usuale e con ritratti ,francamente male eseguiti,con "licenze " poetiche nelle legende.

La descrizione li spiegava come sesterzi di peso ridotto,prodotti localmente e riservati ai commerci con i Barbari ( che non conoscevano moneta buona) un pò sulla falsariga di quello che era stabilito per i denari suberati e quelli di zecca militare itinerante a basso tenore,,che erano spendibili dalle truppe solo fuori dai confini d'Italia per gli acquisti con le popolazioni locali,ma che erano severamente vietati nell'Urbe.

Altri li classificavano come falsi d'epoca,come i sesterzi di Postumo,recentemente venduti su Ebay e provenienti tutti da un'unico ritrovamento documentato,o i centennionali moulded.

Secondo me èuno di quelli. Non credo nel falso moderno,anche perché,viste le caratteristiche avrebbe poco senso produrlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs
strana lo è davvero,però,prima di condannarla definitivamente,vorrei precisare che qualche anno fà,sesterzi di quell'aspetto,si trovavano in vendita spesso in Germania,meno spesso in Francia,e venivano definiti sesterzi di limes.

La loro caratteristica era di essere molto più leggeri dell'usuale e con ritratti ,francamente male eseguiti,con "licenze " poetiche nelle legende.

La descrizione li spiegava come sesterzi di peso ridotto,prodotti localmente e riservati ai commerci con i Barbari ( che non conoscevano moneta buona) un pò sulla falsariga di quello che era stabilito per i denari suberati e quelli di zecca militare itinerante a basso tenore,,che erano spendibili dalle truppe solo fuori dai confini d'Italia per gli acquisti con le popolazioni locali,ma che erano severamente vietati nell'Urbe.

Altri li classificavano come falsi d'epoca,come i sesterzi di Postumo,recentemente venduti su Ebay e provenienti tutti da un'unico ritrovamento documentato,o i centennionali moulded.

Secondo me èuno di quelli. Non credo nel falso moderno,anche perché,viste le caratteristiche avrebbe poco senso produrlo.

305764[/snapback]

Il problema di fondo, aspetto dubbio a parte, e' che per coniare questa moneta avrebbero dovuto usare un conio di una quindicina di anni prima...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Effettivamente sarebbe così,però terrei anche conto del fatto che per scrivere tutto quello che ci sarebbe dovuto stare,le lettere avrebbero dovute essere molto piccole,dato la piccolezza del tondello,per cui,sia che si tratti di coniazione di limes,quindi con mezzi tecnici limitati e abilità altrettanto limitata,sia che si tratti di falso d'epoca,ci può stare che l'esecutore abbia semplificato e scritto a modo suo,un pò a spanne. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

UVBlues

Vera o falsa che sia la moneta, sto apprezzando tantissimo tutti i vostri commenti e questo forum.

A Vitus rispondo che, dato che colleziono Traiano, non vado a vedere Antonino.

Poi prendo anche io le mie fregature , ma questo è un altro discorso.

Intanto vi mando altre foto che ho fatto ingrandendo la moneta in alcuni dettagli.

Ho fatto anche una foto esemplificativa del bordo , nell'unico punto un poco più "spianato" (ma comunque coperto da patina) perchè il bordo per il resto è un pochino più stondato. In teoria questo potrebbe essere il punto di entrata della colata se la moneta fosse fusa.

In effetti potrei controllare con acetone la patina (e grazie per questo consiglio, perchè non sapevo che le patine originali fossero stabili all'acetone) ma sono poco propenso a farlo perchè ho la facoltà di restituire la moneta.

ciao

UVBLUES

PS Non sono riuscito a postare le foto , devo ridurle un po'di dimensioni. Le invio separatamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

UVBlues

Ecco questa è l'ultima ed è il bordo.

scusate se ho mandato tante foto ma , indipendentemente dal fatto di aver preso una fregatura , come ho detto sopra trovo molto interessanti tutte le vostre considerazioni.

grazie

UVBlues

post-4653-1200992993_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×