Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
perporius

Sesterzio di Traiano

Risposte migliori

perporius

Traiano.jpg

Chiedo consigli su come eventualmente restaurare questo sesterzio dalla bella patina (scusate la scarsa qualita' della foto del diritto, il colore e' quello che si vede nella foto del rovescio). Misura circa 33 mm per quasi 28 gr. di peso, e gli ho solo dato una leggera spazzolata, grazie...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ariminvm

bel colore questa patina...

per quanto riguarda il restauro, credo che si debbano fare delle considerazioni:

1- si notano tracce di cancro del bronzo in alcuni punti sul bordo della moneta, per fortuna non sembra ancora in stato avanzato. Personalmente proverei a pulire la parte malata con uno stuzzicadenti poi potresti intervenire con del benzotriazolo (non l'ho mai usato ma sembra essere molto efficace) o con dei bagni in acqua distillata... io immergo la moneta completamente in un barattolo in plastica o vetro e cambio l'acqua tutti i giorni per un mese, ad ogni cambio di acqua strofino o spazzolo delicatamente la moneta.

2- la patina sembra un po' distaccata dal corpo della moneta, credo che se provassi (ma non farlo) ad infilare la punta di uno spillo in uno dei punti in cui la patina ha lasciato scoperto il metallo sottostante, questa si sfalderebbe.

Ho anch'io una moneta con questo problema e semplicemente evito di maneggiarla, tuttavia per stabilizzare la situazione ed evitare di perdere la patina, potresti provare ad usare una cera microcristallina che crea uno strato protettivo.

3- purtroppo è possibile che il cancro del bronzo abbia intaccato il metallo al di sotto della patina causandone il distaccamento, in questo caso la situazione è davvero drammatica e sinceramente non saprei quanto possano essere risolutivi i metodi fin qui detti... comunque in attesa di un intervento più efficace, di sicuro non le fanno male...

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perporius

Grazie dei consigli. La moneta mi sembra in effetti sana, ho provato con lo spillo ed il metallo al di sotto della patina e' consistente. Alcune piccole scaglie di patina si erano staccate quando l'avevo spazzolata, anche piuttosto energicamente in realta', con una spazzola di ottone...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico

Non mi sembra di vedere tracce di cancro, in compenso si denota che la patina è piuttosto fragile e presenta tante piccole mancanze.

Converrebbe comunque un trattamento rapido al benzotriazolo come azione preventiva, successivamente potresti passargli sopra un velo di olio di vasellina che andrà a uniformare il colore della patina rendendola più vivace. Dopo aver asciugato bene la moneta dall'olio potresti procedere con un consolidamento della patina con della resina epossidica bicomponente, anche qui è sufficiente un velo. Ma quest'ultima operazione richiede un minimo di esperienza perchè non è reversibile e quindi, se non sai come muoverti, potresti fare dei danni. Consiglio quindi di fermarti alle prime due operazioni se non sai andare oltre.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ariminvm
centurioneamico Inviato il Oggi alle, 08:33

  Non mi sembra di vedere tracce di cancro

davvero non ti sembrano cancro quelle macchie chiare nella parte bassa del rovescio? E' vero che in una foto i colori sono spesso falsati ed è difficile giudicare, ma io ero proprio convinto che si trattasse di cancro... beh meglio così; comunque perporius la spazzolata energica con le setole di ottone te la potevi risparmiare, magari avresti potuto preservare qualche pezzo di patina in più...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apuliensis
centurioneamico Inviato il Oggi alle, 08:33

  Non mi sembra di vedere tracce di cancro

davvero non ti sembrano cancro quelle macchie chiare nella parte bassa del rovescio? E' vero che in una foto i colori sono spesso falsati ed è difficile giudicare, ma io ero proprio convinto che si trattasse di cancro...

320729[/snapback]

neanche a me sembra cancro... <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perporius
Non mi sembra di vedere tracce di cancro, in compenso si denota che la patina è piuttosto fragile e presenta tante piccole mancanze.

Converrebbe comunque un trattamento rapido al benzotriazolo come azione preventiva....

320456[/snapback]

Grazie a tutti per i consigli, provero' a procedere come consigliato nel manuale Lamoneta 'Conservazione e restauro' :

Bagno in benzotriazolo in etanolo:

E’ un metodo molto efficace ma che richiede una certa attenzione giacché impiega una sostanza chimica cancerogena. Da una ricerca effettuata sul web in tutto il mondo, pare che questo metodo sia largamente sfruttato dalla maggioranza dei restauratori fra cui anche affermati professionisti di alcuni musei.

"I restauratori del museo romano di Carnuntum in Austria usano il benzotriazolo dal 1987 con molto successo. Usano una soluzione al 6-7 % in alcool puro (quello per i liquori) ed impregnano la moneta infetta per un tempo che varia da un minimo di 1 ora fino a 2 giorni nei casi più gravi " (fonte da ricerca sul web).

Non è necessario rimuovere lo strato polveroso verde chiaro. Ma è meglio rimuovere la maggior parte della malattia con un pungolo o un bastoncino di plastica o una spazzolina di ottone prestando attenzione a non esercitare

un’eccessiva pressione. La soluzione penetra così più in fondo nelle zone infette dal cancro.

Come usare il benzotriazolo in soluzione di etanolo (alcool puro)

Se la vostra moneta è affetta dalla malattia del bronzo secondaria (il cancro non è ancora penetrato in profondità), sarà sufficiente sottoporla al trattamento per poche ore. Se invece la vostra moneta è affetta dalla malattia del bronzo

principale (il cancro è ormai consolidato ed in stato avanzato), sarà necessario sottoporla al trattamento per almeno 5 ore. Non esiste una formula specifica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fullons

Anchio ho un sesterzio di traiano che aveva lo stesso problema.

Aveva una patina verde scuro, e vi erano delle piccole e medie macchioline verde chiaro su tutte e due le faccie della moneta.

Purtroppo dopo il bagno nell'acqua distillata insieme alle macchie se ne è andata anche la patina (ora è tra il giallo e il rossiccio), e ha reso visibile una specie di "cancro" scuro che prima non si vedeva e che a quanto pare a consumato in più punti la moneta.

:( :( :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×