Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
eg1979

Teodorico - Ravenna 1/2

39 risposte in questa discussione

OSTROGOTHS. Theodoric. 493-526 AD. Æ 10 Nummi (.....). Ravenna mint. Struck circa 493-518 AD. Crowned and draped bust of Ravenna right / Monogram of Ravenna within wreath. Metlich 78a; MIB I 72a (Municipal Issue of Ravenna); MEC 1, 145

post-248-1205309028_thumb.jpg

post-248-1205309037_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il monogrmma delle due monete mi pare esatamente lo stesso... o sbaglio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...e in entrambi i casi la moneta e' ritoccata, per cui occorrerebbe constatare DI PERSONA se la moneta e' autentica o meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in che senso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nel senso che DALLA FOTO sembrano o monete su cui ci hanno lavorato col bulino o falsi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non so, a me sembrano buone anche perchè non vedo che senso avrebbe fare un falso decentrato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti consiglio di confrontare la moneta (soprattutto il monogramma) con altre monete dello stesso tipo e di provenienza certa. Noterai quanto il monogramma in questo caso sia estremamente diverso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quindi dici che sono fasulle?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti dico questo, dalla foto sembrano ritoccate. Poi cosa c'e' sotto e' difficile da dire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me continuano a non piacere. Quella a sinistra potrebbe essere un nummo con la A (comune) trasformato in un emissione ravennate. Di certo e' stata ritoccata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che fregatura...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A mio parere la moneta e' assolutamente autentica come e' assolutamente pulita.

Queste manete in buona conservazione sono molto richieste e molto care .

Dipende tutto da quanto hai speso.

Comunque sia anche in bassa conservazione sono aprezzate.

Cordialmente

post-2981-1212855852_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io o visto tanti di questi decanummi, e credo che ancora oggi ,nessuno si sia mai cimentato nella falsificazione di questi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io o visto tanti di questi decanummi, e credo che ancora oggi ,nessuno si sia mai cimentato nella falsificazione di questi.

353233[/snapback]

Le consiglio di farsi un giro su ebay o su internet. O anche consultare testi come il MEC. Vedra' che cambiera' idea. :lol:

Inoltre credo che il prezzo sia decisamente un sistema deprecabile per decidere se una moneta e' vera o falsa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondo a yafet_rasnal....

Se lei e' cosi' certo che il decanummo FELIX RAVENNA si trova falso , lo mostri lei cortesemente.....

Per quanto riguarda il fatto riferito alla moneta lei non ha capito che io giustificavo un prezzo consono allo stato di conservazione e non all' autenticita' della moneta di eq-1979 (marchese) che do come assolutamente autentica ... vedi difetti di centratura compresi....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La prego di leggere con attenzione cio' che ho scritto nei post precedenti-

Come ho detto, la moneta e' stata pesantemente manomessa, per cui non e' possibile sapere di per certo cosa c'era in precedenza. Certo e' che, una moneta talmente ritoccata, ha praticamente lo stesso valore sia numismatico che storico di un falso.

Credo che non ci sia null' altro da aggiungere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa e' l'ultima volta che rispondero' alla sue presuntuose certezze utente yafet_rasnal.....intanto di tutti i falsi decanummi in questione stiamo ancora aspettando che c'e' ne faccia vedere uno......ma se per lei una moneta pulita pesantemente e' una moneta falsa vuole dire che le aste pubbliche dovrebbero dimezzare i propri cataloghi di vendita considerando il fatto che di monete pesantemente pulite c'e' ne sono un bel po' nelle aste........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scusate se mi intrometto :)

cosa vuol dire esattamente "pesantemente pulita"?

Ritengo che un moneta si possa pulire o non pulire (meglio)

Ma pulire "pesantemente" cosa significa? Spatinare e ripatinare? Ritoccare a bulino? Passare nell'acido? Ricreare le parti mancanti?

Grazie a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cosa vuol dire esattamente "pesantemente pulita"?
Claudius: perché fai delle domande così difficili? Come si può definire il limite tra moneta "pulita" e "pesantemente pulita"? Sarebbe come cercare il limite tra "essere cornuto" ed "essere pesantemente cornuto"....

Antvwala

353923[/snapback]

:lol: :lol: :lol:

Antv.. fantastico come al solito.

Meno male che ogni tanto ci riusciamo a fare quattro risate..

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma il tema è molto bello e sarebbe interessante ascoltare opinioni diverse, soprattutto le motivazioni di chi eventualmente ritiene che invece sia possibile (o lecito) "ritoccare" una moneta, senza per questo falsificarla.

:P

354002[/snapback]

Poniamo il caso di due monete dello stesso conio,per motivi diversi una

giunge sino a noi dopo duemila anni o giu di li praticamente in condizioni

originali,leggera ossidazione ,particolari perfettamente leggibili ecc.

L'altra conservata in ambiente meno propizio in condizioni che la rendono

praticamente illeggibile,pesanti incrostazioni ,depositi di materiale aggiunto

ecc.Io vengo in possesso della seconda e so che sotto la "patina" che mi

preclude la leggibilità c'è la superfice integra con tutti i suoi particolari

"originali",che faccio?

1) do una pulitina con acqua distillata ed uno spazzolino morbido è poi

una inceratina,risultato ZERO, ma la moneta è originale!

2) Procedo con una pulitura efficace che elimina il materiale aggiunto

dalla natura, (patina) ma deturpante, ed ecco la moneta diventata quasi

com'era quando è stata coniata, E' DIVENTATA FALSA ??

Posso poi procedere a piacer mio,o lasciarla com'é o integrare quel poco

della patina rimasta con un colore che la renda piu piacevole allo sguardo,

in questo caso c'è qualcosa di falso: LA PATINA,non certamente la moneta!

Questo é un procedere del tutto soggettivo, come avrete capito sono un

"pulitore".

Trovo che questa sacralità della patina porta il mercato a proporre

monete contraffatte in un modo ben piu marcato che non quello che adotto

io,interventi integrativi,di bulino e altro,in questo caso si puòcertamente parlare

di falsità

Sarebbe opportuno che chi vende specificasse le particolarità degli

eventuali interventi,se ne è al corrente, : moneta integra,pulita,ripatinata,

in questi casi la moneta conserva la sua originalità, sotto la patina falsa c'è

pur sempre la moneta originale.

Certo che è pretendere troppo, i prezzi cambierebbero,

a scendere, e chi è che in questo mondo arrivista ed arraffone si

acconteterebbe di guadagnare un po' meno?

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la tua è una domanda difficile davvero, e ci ho visto anche un po' di sana ironia tra le righe....

eh..eh...eh... mi fa piacere che tu l'abbia colta :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il discorso, come giustamente rilevato da Ant e Claudius è complesso e semplice al tempo stesso. Nel momento in cui metto mano a strumenti meccanici, chimici o tecnologici per ottenere scritte, sfondi o particolari che non vedevo in partenza, trasformo l'oggetto in un'altra moneta, la moneta che immaginavo o che desideravo, in parole povere ottengo una nuova moneta, una moneta falsa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io distinguerei le seguanti categorie :

1 "Falso antico" : moneta prodotta da falsari 'coevi" alla moneta che intendevano imitare con l'intento d frodare lo Stato

2. "Falso moderno" : moneta prodotta da falsari in un periodo posteriore all'epoca della moneta originaria, con l'intento di frodare i collezionisti

3. "moneta falsificata: moneta originale cui e' stato alterato uno o piu' particolari per trasformarla in una moneta diversa (ad esempio una variante piu' rara, oppure, alterando l'anno di emissione, una coniazione piu' rara)

4. "moneta ritoccata" moneta cui sono stati ritoccati, a bulino, vuoi la legenda, vuoi le raffigurazioni, oppure cui sono stati spianati i fondi, oppure cui e' stata rifatta la patina, con l'intento di migliorare l'aspetto estetico, quello stilistico, oppure semplicemte le condizioni di conservazione della moneta.

5. "moneta pulita" : moneta cui e' stato rimosso lo strato di sporcizia o le incrostazioni di terra se proveniente da scavo, (di solito, proprio per effettuare degliinterventi i meno invsivi possibile, si evitano l'uso di mezzi meccanici e/o solventi che potrebbero intaccare irreparabilmente la moneta).

Se la moneta "ritoccata" non puo' dirsi a rigore falsificata, non tutti sono d'accordo sulla sua irrimediabile "condanna". Esistono, difatti categorie di collezionisti che apprezzano di piu' una patina uniforme ma rifatta e di un bel colore verde, piuttosto che una moneta sporca , con patina non uniforme, originale ma meno gradevole (molti collezionisti americani, ad esempio, apprezzano proprio tai monete - parimenti cio' vale anche per i quadri antichi ove i musei americani eserciatno numerose ridipinture e interventi al fine di renderli piu gradevoli).

Come al solito, tutto e' relativo e cambia a seconda di chi sipone di fronte all'oggetto. :D

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti,

trovo equilibrata la suddivisione in categorie di numa numa, tenendo conto naturalmente anche dei vari particolarismi valutativi (anche geografici) che ci possono essere.

Saluti

Bizantino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?