Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
pio48

PESI MONETALI

Ho appena appurato in altra sezione di possedere due pesi monetali, non sapevo neanche l'esistenza di questo genere di oggetti.

Potete dirmi tutto, a proposito? epoca, valore, ecc...

Pio

la prima: diam. 22 - peso 6 g.

post-8855-1205410012_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho appena appurato in altra sezione di possedere due pesi monetali, non sapevo neanche l'esistenza di questo genere di oggetti.

Potete dirmi tutto, a proposito? epoca, valore, ecc...

Pio

la seconda: diam. 22,50 - peso 3 g.

post-8855-1205410159_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao Pio. Se digiti su un qualunque motore di ricerca "pesi monetali", avrai modo di constatare quante studi, pubblicazioni, offerte ecc. ci siano al riguardo.

Costituivano un metodo diffuso e generalizzato per evitare falsificazioni nel conio delle monete, in primis quelle d'oro e d'argento. In pratica erano dei contrappesi che dichiaravano il peso esatto delle monete (che spesso venivano limate per ricavarne un pò di polvere di metallo nobile).

Ecco perché i pesi m. spesso recano al verso tracce di limatura (per portarli al peso identico della moneta originale), ed anche punzoni e marcature di controllo da parte degli enti preposti ad esercitarlo.

Un pò come i metri lineari di legno e le bilance, che anche in tempi assai recenti venivano esaminati e marcati periodicamente e, più anticamente, le misure ufficiali lineari, di mattoni e tegole, spesso incassati nel muro dei municipi e ancora visibili in parecchie città. Saluti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Pio. Se digiti su un qualunque motore di ricerca "pesi monetali", avrai modo di constatare quante studi, pubblicazioni, offerte ecc. ci siano al riguardo.

Costituivano un metodo diffuso e generalizzato per evitare falsificazioni nel conio delle monete, in primis quelle d'oro e d'argento. In pratica erano dei contrappesi che dichiaravano il peso esatto delle monete (che spesso venivano limate per ricavarne un pò di polvere di metallo nobile).

Ecco perché i pesi m. spesso recano al verso tracce di limatura (per portarli al peso identico della moneta originale), ed anche punzoni e marcature di controllo da parte degli enti preposti ad esercitarlo.

Un pò come i metri lineari di legno e le bilance, che anche in tempi assai recenti venivano esaminati e marcati periodicamente e, più anticamente, le misure ufficiali lineari, di mattoni e tegole, spesso incassati nel muro dei municipi e ancora visibili in parecchie città. Saluti :)

325022[/snapback]

Grazie Sandokan, oggi mi dedicherò alla ricerca da te suggerita! E' molto interessante, sicuramente dal punto di vista storico, per me.

Ciao

Pio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la seconda: diam. 22,50 - peso 3 g.

325012[/snapback]

Ciao Pio, questo tuo secondo peso era per la verifica dello scudo d'oro, ed è stato emesso dalla zecca romana durante il pontificato di papa Alessandro VII (1655-1667), di cui compare lo stemma al diritto.

Al rovescio si nota in basso il punzone di verifica, che riprende parte dello stemma papale (monti e stella), messo una volta verificata la conformità dell'esemplare al peso teorico (3,27-3,29 grammi) stabilito.

E' classificato dal Mazza ("I pesi monetari di monete papali") al n° 132.

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la seconda: diam. 22,50 - peso 3 g.

325012[/snapback]

Ciao Pio, questo tuo secondo peso era per la verifica dello scudo d'oro, ed è stato emesso dalla zecca romana durante il pontificato di papa Alessandro VII (1655-1667), di cui compare lo stemma al diritto.

Al rovescio si nota in basso il punzone di verifica, che riprende parte dello stemma papale (monti e stella), messo una volta verificata la conformità dell'esemplare al peso teorico (3,27-3,29 grammi) stabilito.

E' classificato dal Mazza ("I pesi monetari di monete papali") al n° 132.

Ciao, RCAMIL.

325123[/snapback]

Grazie infinite RCAMIL!!!

Ciao

Pio48

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la seconda: diam. 22,50 - peso 3 g.

325012[/snapback]

Ciao Pio, questo tuo secondo peso era per la verifica dello scudo d'oro, ed è stato emesso dalla zecca romana durante il pontificato di papa Alessandro VII (1655-1667), di cui compare lo stemma al diritto.

Al rovescio si nota in basso il punzone di verifica, che riprende parte dello stemma papale (monti e stella), messo una volta verificata la conformità dell'esemplare al peso teorico (3,27-3,29 grammi) stabilito.

E' classificato dal Mazza ("I pesi monetari di monete papali") al n° 132.

Ciao, RCAMIL.

325123[/snapback]

Ciao RCAMIL, ho cercato dappertutto (con i miei limiti) di appurare quanto può valere questo peso, come pure quello per il 20 lire...., non ci sono riuscito! Puoi riferirmi, cortesemente, i valori indicati dal Mazza nelle varie conservazioni. Avrei intenzione di cederli a chi può apprezzarli meglio.

Grazie.

Ciao, Pio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Pio, il Mazza è solo un catalogo, non ha un prezziario :rolleyes: .

Comunque, pesi papali di questa tipologia, in buona conservazione viaggiano attorno ai 50 euro, il tuo ha qualche ossidazione, per cui un pò meno :rolleyes:

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Pio48

il Primo peso che hai postato è molto simile al mio.......Adoro i marenghi :P

pagato se non ricordo male una ventina di euro

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Pio, il Mazza è solo un catalogo, non ha un prezziario  :rolleyes: .

Comunque, pesi papali di questa tipologia, in buona conservazione viaggiano attorno ai 50 euro, il tuo ha qualche ossidazione, per cui un pò meno  :rolleyes:

Ciao, RCAMIL.

326889[/snapback]

Grazie RCAMIL, credevo che il Mazza (come per altri cataloghi) riportava anche i valori per ogni stato di conservazione. Da qualche altra parte sono indicati questi valori, puoi cortesemente riferirmeli, per entrambi i pesi?

Sto dividendo la mia collezione (circa 1800 monete da Regno in avanti) ai miei due figli (in maniera equa, naturalmente) e volevo escludere quelle antecedenti, una trentina in tutto delle quali mi sono sempre disinteressato e per le quali ho chiesto lumi nel forum. Credo ora che non vale la pena cedere questi pesi (ho appurato da voi che si tratta di pesi) per quell'importo e come per le altre antiche, dopo aver completato l'indagine sulla loro natura ed il loro valore, provvederò ad inserirle nelle due collezioni.

Fra alcuni decenni se ne potranno occupare i miei figli se ne avranno la passione, viceversa potranno cederle sapendo comunque cosa hanno in mano!

Grazie ancora, Ciao.

Pio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Pio48

il Primo peso che hai postato è molto simile al mio.......Adoro i marenghi :P

pagato se non ricordo male una ventina di euro

Sergio

326902[/snapback]

Grazie Sergio, mi dici di più?

periodo, anno, zecca che lo utilizzava, per quale moneta (marengo?), ecc.....

Hanno un valore secondo la conservazione, come per le monete? ... mb, bb, spl, fdc, sai quali sono?

Cari saluti.

Pio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?