Jump to content
IGNORED

denario valutazione e parere


dott. Gordon Freeman
 Share

Recommended Posts

Di denari di Decimius Flavus (c. 150 AC) , uno dei piu antichi con Diana in biga, se ne vedono pochi.

Visto cosi penso che il suo valore superi i 50 euro.

Link to comment
Share on other sites


scusa augusto ma dove si vede il rame?

a me non mi pare forse c'e qualche buchetta al retro cui e' rimasta all'interno la patina nera, ade esempio se guardi sul dritto sotto il collo c'e un taglio verso il bordo e da quello propio capisco che non si tratta di una patinatura argentata con sotto rame, ma di argento propio.

ma se era un suberato variava di molto il valore? ciao :)

Edited by dott. Gordon Freeman
Link to comment
Share on other sites


Sbagliero', ma quella piu' che patina originale mi sembra argentatura saltata di un suberato (guarda, ad esempio, i cavalli).

332216[/snapback]

Quoto , piu che patina sembra ossido in uscita

Link to comment
Share on other sites


Sbagliero', ma quella piu' che patina originale mi sembra argentatura saltata di un suberato (guarda, ad esempio, i cavalli).

332216[/snapback]

Quoto , piu che patina sembra ossido in uscita

332690[/snapback]

ossido di argento

non di rame

Edited by dott. Gordon Freeman
Link to comment
Share on other sites


Sono proprio le buche a cui fai riferimento che mi fanno pensare ad un suberato, in rete c'era un esempio piuttosto simile ma non riesco a caricare la pagina.

E' vero anche che su alcuni denari puo' succedere un fenomeno, riconducibile alla cristallizzazione, per cui l'argento superficiale crea una specie di fodera rispetto al nucleo interno (cristallizzato), in una passata discussione si e' parlato di questo.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.