Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
savoiardo

chiedo informazioni

Supporter

ciao a tutti, invado una parte del forum che praticamente non frequento (se non da osservatore) per avere informazioni su una moneta che ho trovato in un catalogo d'asta di negrini del 27 novembre 2005 asta 22....

è il lotto 298, un denaro con la descrizione Vergilia Vergilius,Gargilius ed Ogulnius ( 86 aC )...

chiedendo in giro non mi sembra di aver mai sentito parlare di una gens vergilia....

ma sono completamente ignorante nel campo delle classiche...

il motivo per cui vorrei avere informazioni è che le mie due gemelline si chiamano una Lucrezia ed una Virginia (nomi di origine romana come il maschietto Luciano), e siccome prima o poi mi deciderò a regalare ad una un denario di Lucretia Trio (magari del tipo con le sette trioni) sarebbe bello anche qualcosa di similare per l'altra........

.... anzi approfitterei della vostra conoscenza e disponibilità per avere notizie anche sulla gens lucretia......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

:) DE GREGE EPICURI

Vedo che tutto tace, per cui dico il poco che so...Esistono in effetti la Gens Gargilia, la Ogulnia e la Vergilia. In un certo anno (che a me sembra l'81 a.C., ma potrebbe essere un po' prima) vi erano 3 magistrati monetari, uno per ciascuna di queste Gentes. Sono stati perciò coniati 3 diversi denari, un poco diversi l'uno dall'altro, nel senso che ciascuno aveva come nome principale Gargilius (abbrev. GAR), oppure Ogulnius (abbreviato OGUL), oppure Vergilius (abbreviato VER), seguito dagli altri due. Al D. c'è la testa di Apollo laureato di quercia, al R. Giove in quadriga. Tutti e tre i denari sono molto rari. Nessuna di queste Gentes ha coniato altri denari. Della Lucretia invece hanno coniato: Cnaeus Lucretius Trio, e Lucius Lucretius Trio, fra il 164 a.C. ed il 74 a.C., complessivamente 3 diversi denari.

Anche il denario dei 7 trioni è molto raro...

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il denario citato da savoiardo che ha come nome principale Vergilius riporta al dritto la testa del giovane Giove anzichè Apollo

http://www.coinarchives.com/a/lotviewer.ph...ucID=46&Lot=664

Le monete a nome di Vergilius, Gargilius e Ogulnius sono classificate da alcuni testi come anonime, e sono da ritenersi emissioni di carattere coloniale, riferibili alle colonie sorte negli anni 84-82 a.C.

In particolare nell' 83 a.C. fu messa in atto la proposta del tribuno Marco Giunio Bruto di fondare una colonia a Capua, ed il rovescio con la quadriga è simile alle antiche monete di questa città.

Nulla si sa dei tre personaggi citati, i loro nomi appaiono solamente sulle monete.

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La gens Lucrezia è invece una delle più antiche famiglie patrizie romane, le cui origini si fanno risalire alla moglie (Lucrezia, appunto) del secondo re di Roma, Numa Pompilio.

I Lucretii divennero in seguito plebei ed ebbero i soprannomi di Gallus, Vespillo e Trio.

A Lucio Lucrezio Trio dobbiamo il denario con crescente lunare attorniato dalle sette stelle dell'orsa maggiore, dette septemtriones, allusive al cognomen Trio.

http://www.coinarchives.com/a/lotviewer.ph...cID=269&Lot=141

petronius B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un altro bel denario di questo monetario:

http://www.coinarchives.com/a/lotviewer.ph...cID=114&Lot=181

L. Lucretius Trio (RRC 390/2) del 76 a.C.

D/: testa laureata e barbata di Nettuno, con tridente.

R/: un giovinetto cavalca un delfino.

Generalmente si identifica Cupido a cavalcioni del delfino.

Per il Crawford il rovescio del denario potrebbe raffigurare Palemone (per i greci Melicerte) ed alluderebbe, attraverso la madre di lui, Leucothea, al nome del monetario.

Leucothea dopo essersi gettata in mare con il figlio per sfuggire alle ire del marito Atamante, fu trasformata da Poseidone in una divinità marina, protettrice dei naviganti in pericolo. Melicerte divinizzato da Zeus sotto il nome di Palemone fu trasportato a riva da un delfino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

grazie ragazzi!!!

adesso mi salvo le informazioni e inizio la ricerca delle monete, anche se a quanto ho capito non sono delle monete comunissime da rintracciare....

.... grazie ancora! per fortuna che ci siete!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

dopo un poco di tempo ho portato a casa questa......

non è proprio della bellezza di quelle su coinarchives ma mi accontento...

voi che siete del campo che ne pensate?

post-201-1233153336_thumb.jpg

post-201-1233153353_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono del campo,ma a me piace;non si apprezza mai abbastanza il valore storico nelle monete antiche,certo la conservazione non regge il confronto con quelle di coinarchives,ma il fatto che abbia circolato di più le rende solo testimonianza (il ritratto poi mi sembra +espressivo rispetto all'altro un pò da bollito) :) saluti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dopo un poco di tempo ho portato a casa questa......

non è proprio della bellezza di quelle su coinarchives ma mi accontento...

voi che siete del campo che ne pensate?

:(

c'è qualcosa che non va..... dove l'hai preso questo denario?

clicca qui e scorri fino a metà...

http://mriess.acm.jhu.edu/castfakes/republican.html

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ohi... Ohi... :blink: :huh:

Vista così... l'avrei presa per buona....

Ora, vista la "dritta" di Legionaro... dovrei averla in mano...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cavoli, non ci si salva più.... i denari sono diventyati scivolosi come saponette :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

grazie legionario

mi muovo subito per risolvere il problema......

è proprio vero, non è il mio campo, le mie belle savoia sino ad ora mi hanno risparmiato fregature, dovevo chiedere prima, ma giuro che l'avevo data pe buona....

.... e dire che me l'ero presa con calma.....

grazie ancora!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Andrò a dare una controllatina ai miei (pochi) repubblicani! :huh:...mi piacerebbe sapere se questi falsi rispettano anche il peso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

il venditore mi riprende indietro al moneta e mi restituisce i soldi.....

almeno uno onesto.... ci rimetto le spese di spedizione ma almeno non mi tengo in casa un falso....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?