Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
heldrungen

Un "dantista" sul trono di Dresda

Cari amici,

Presento una moneta, certamente nota a molti, che mi sembra affascinante e di grande interesse per il personaggio e per l'avvenimento storico che sono proposti.

Si tratta del tallero (gr. 18,52; Ag 900; 45.000 pezzi coniati) emesso nel 1871 (la lettera B indica il maestro di zecca, Gustav Julius Buschick) sotto il re Giovanni di Sassonia (1854-1873). Questi successe, sul trono di Dresda, al fratello Federico Augusto II e morì due anni dopo nella residenza estiva di Pillnitz sul fiume Elba.

La moneta (quella che presento non è in conservazione eccezionale, forse può essere giudicata tra BB e Spl) intende celebrare la vittoria riportata l'anno prima dall'esercito prussiano a Sedan contro i francesi, episodio che segnò la caduta del II Impero di Napoleone III e fece da prologo alla costituzione dell'Impero germanico.

Sul diritto vediamo il volto, a sinistra, severo del re, col naso importante, il mento volitivo, la capigliatura direi quasi modernamente "négligée"; intorno la scritta abbreviata "Iohann von Gottes Gnaden Koenig von Sachsen" (Giovanni per Grazia di Dio re di Sassonia). Sul bordo "Gott segne Sachsen" (Dio benedici la Sassonia).

Sul rovescio, ricchissimo di particolari, troviamo un vero tripudio, la trionfante maestà dell'angelo (?) della vittoria a cavallo, con la bandiera con l'aquila nella destra ed il ramoscello di alloro nella sinistra.

Sicuramente, tra i talleri tedeschi coniati per l'occasione in quell'anno (conosco quello della Prussia e quello del Wurttemberg), questo è il più bello ed espressivo.

Vorrei ricordare, infine, che questo sovrano si interessò molto alla letteratura ed in particolare viene ricordato per avere tradotto in tedesco (con lo pseudonimo "philalethes", cioé amante della verità) la Divina Commedia di Dante Alighieri, lavoro che lo impegnò per circa venti anni.

Saluti a tutti.

post-8852-1208373212_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allego il rovescio della moneta.

post-8852-1208373286_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?