Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
lollone

ALTRA IDENTIFICAZIONE

Salve a tutt

Questa moneta dovrebbe essere un quattrino per bologna.

Dico dovrebbe in quanto al R/ invece del "classico DOCET" vedo scritto "...NCEPS"

io non l' avevo mai vista!

Al D/ leone rampante

Diamentro più lungo 2 cm

peso1,5 g

saluti

lollone

post-5274-1208981603_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Uhm... e se invece fosse un quattrino di Bozzolo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so nemmeno dov' è Bozzolo :) ...

comunque ora mi informo!!!

ancora grazie

lollone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cercando un po' in Rete si trovano indicazioni in merito su un sito (Numimaster, che riporta le classificazioni del Krause) che descrive la moneta piu' o meno come:

D\ BOZALI/PRI/NCEPS su 3 linee, in esergo la data;

R\ Leone rampante.

La data del tuo esemplare mi sembra 1667.

Preferisco pero' che ti dia informazioni piu' precise qualcuno dotato di letteratura specifica sull'argomento. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Contraffazione del quattrino di Bologna? Certo che all'epoca copiavano veramente tutto ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Confermo quanto indicato da Avgvstvs. S tratta proprio di un Quattrino emmesso dalla zecca di Bozzolo sotto Scipione Gonzaga.

Il MIR lo riporta al N°99/3, con la data 1667 (altre date conosciute 1657 e 1665). Riporta anche il riferimento CNI n°101, considerata NC.

Allego foto di un quattrino proveniente da un vechio listino d'asta.

Modificato da fedafa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Direi proprio che la moneta è stata identificata!!!

Grazie ad tutti dell' attenzione!!!!!!!!!!!!!

lollone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buona parte degli spiccioli coniati dalle zecche minori gonzaghesche sono imitazioni o contraffazioni di monete di altri stati, in particolar modo dello stato Pontificio.

Rodolfo Gonzaga del ramo di Castiglione (fratello di Luigi Gonzaga poi santificato) ricevette addirittura una scomunica papale a causa della sua "attività" di falsario di baiocchelle pontificie.

Per quanto riguarda Bozzolo, è un paese in provincia di Mantova, al confine con la provincia di Cremona, e tra l'altro c'è un utente del nostro forum che ci abita :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per l' ulteriore spiegazione!!

lollone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?