Jump to content
IGNORED

20 cent 1918


Recommended Posts

Hai sbagliato postarla dovevi metterla su Regno d' Italia.

comunque anche questa è una moneta comunisssima ed in questa conservazione non vale nulla (si trovano nelle ciotole dei mercatini a pochi cent.)

Link to comment
Share on other sites

Awards

concordo con l'amico bruno!

puoi anche postarle tutte assieme le tue monete, senza bisogno di aprire nuovi post per ognuna di esse ;)

Link to comment
Share on other sites


Ciao Gid-o,

come già sopra scritto la moneta è comunissima e facilmente reperibile nei mercatini a prezzi veramente irrisori soprattutto nella conservazione del tuo esemplare.

La storia di questa moneta è tuttavia, a mio giudizio, una delle più interessanti poichè fu ottenuta "riciclando" i 20 centesimi di Umberto I:

A causa della penuria di nichelio dovuta agli eventi bellici, nel 1918-1919 fu coniata riutilizzando i vecchi nichelini di Re Umberto. È abbastanza frequente intravedere tracce del vecchio conio. Inoltre, ulteriore lascito dei vecchi nichelini, alcuni esemplari presentano il bordo rigato o comunque con tracce di rigatura.

Nel tuo esemplare si possono intravedere i segni del conio precedente al D/ (Dritto...lato con lo scudo....che poi sarebe più "normale" chiamarlo rovescio, ma questa è un'altra storia!) prima della parola "Regno" e magari quà e là.

La foto è troppo piccola per rilevare altri segni di conio precedente o per vedere se il bordo è rigato...cosa che potrebbe "elevare" leggermente la rarità ed il valore della tua moneta! :P ....tanto per non farsi illusioni...la rigatura deve essere ben definita e lungo tutto il bordo; rigature discontinue o poco impresse non sono rilevanti e molo molto comuni!

Ciao

W7

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.