Jump to content
Create New...
IGNORED

25 euro Austria


Recommended Posts

Volevo farvi partecipi che domenica dovrei ricevere la nuova moneta da 25 euro dell'Austria che commemora la ferrovia delle alpi.

La particolarità è che è bimetallica, con l'anello esterno in argento e il centro in NIOBIO VERDE! :o

Se siete interessati, proverò a inserire una immagine.

Link to comment
Share on other sites


Magari !!!

Per motivi di lavoro conosco il Niobio come "superconduttore" e comunque è grigio-bianco ed abbastanza tenero, vederlo in una moneta e VERDE mi incuriosisce parecchio, chissà quale è la lega :huh: :huh: .

Attendiamo la foto... :rolleyes:

Ciao, RCAMIL ;)

Link to comment
Share on other sites


Dal sito della zecca austriaca, sembra che il niobio sia stato colorato ossidandolo a contatto con altre sostanze.

L'anno scorso ne fecero un'altra col niobio blu. L'anno prossimo è prevista un'altra emissione di un altro colore.

Sempre dal sito austriaco, in Tirolo c'è una grossa industria che si occupa di niobio, la Plansee, al cui know-how si è affidata la zecca.

Link to comment
Share on other sites


Intanto vi offro un'anteprima. Vi confesso che attendo con ansia domenica!

Anche per vedere come è la confezione e cosa sarà scritto sul certificato di garanzia.

giorno di emissione: 18.02.2004

peso 17,15 g

metallo: Ag 900/1000, Niobio

peso: Ag 9 g; Niobio 7,15 g

diametro: 34 mm

Commemora il 150 anniversario della costruzione della ferrovia alpina di Semmering, la prima costruita in montagna, per collegare direttamente Vienna e Trieste. Fu inaugurata dall'imperatore Francesco Giuseppe e da sua moglie Elisabetta (Sissi). Ora è patrimonio dell'umanità (UNESCO).

post-11-1087375527_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Mi sono dimenticato di dirvi che la monetazione è di 50.000 pezzi in qualità Brilliant UNC (non è previsto il fondo specchio, forse - ma lo penso io - per difficoltà tecniche col niobio?).

Link to comment
Share on other sites


Per rcamil: il sito della plansee (Plansee) ha una pagina dedicata alla nuova moneta.

Mi sembra di aver capito che il colore verde è dato dall'interferenza del sottile strato di ossido con la luce.

Per tutti:

All'indirizzo http://www.austrian-mint.at/presse/texte/P...mmeringbahn.pdf si può scaricare un pdf con tutte le informazioni sulla nuova moneta, compreso il background storico.

Magari se qualcuno sapesse il tedesco meglio di me potrebbe tradurlo... sarebbe una cosa MOOOOOOOOOLTO gradita! :P

Link to comment
Share on other sites


Da quel che posso capire dal sito, con il mio tedesco "minimale", si dovrebbe trattare di niobio anodizzato, vale a dire ossidato con processo anodico e con la rifrazione della luce il sottile strato di ossido appare verde.

Se è come per l'alluminio il colore dell'anodizzazione lo si decide a piacimento, basta cambiare il bagno, dato che l'anno scorso il colore era blu, penso che il processo sia simile.

Ciao, RCAMIL ;)

Link to comment
Share on other sites


Mirko forse a causa tua mi riavvicinerò all'euro!

Così inizierò a spendere anche lì! :angry:

Quando è uscito ne ero molto entusiasta,poi tenendolo in mano più lo guardo e più assomiglia ad una medaglia(e stò facendo un torto alle medaglie).

Tant'è vero che nel W.C. all'inizio per spiegare la differenza tra medaglia e moneta mettono due facce nello stesso verso Medaglia,due facce con verso opposto Moneta!

Invece ora sono andato a vedere qualche "extra" e non sono niente male,anche se ci sono degli orrori specialmente nelle misure(valori=peso).

Mai dire mai!

Grazie Mirko! ;)

Link to comment
Share on other sites


Prego! Però il merito non è mio, è delle varie zecche nazionali... :lol:

Anche a me gli euro "in generale" non interessano, però di fronte ad una moneta come il 25 euro in parola, è difficile rimanere estranei, specialmente per chi è appassionato di monete contemporanee.

Link to comment
Share on other sites


anche se ci sono degli orrori specialmente nelle misure(valori=peso).

Fav... "errori" o "orrori?" :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites


Orrori Elisa o errori Numismatici!

Come può un paese emettere una moneta d'argento con valori nominali più alti di quella d'oro?

Cioè 10 euro ag. e 8 euro au.!!! <_<

Oltre alle raffigurazioni di dubbio gusto! :P

by

Link to comment
Share on other sites


Caro Favaldar,

perché non scrivere alla zecca emittente, per chiederne la ragione?

Potrebbe risultarne qualcosa di interessante, non credi?

Anche io sono molto incuriosito da questo orrore :angry: .

Vista la mia riconosciuta ignoranza riguardo gli euro/i, potresti dirmi il nome della Nazione criminale?

Link to comment
Share on other sites


Ciao, su Cronaca Numismatica di questo mese c'è un inserto con tutte le valutazioni delle monete Euro (serie, starter kit, prove e monete per collezionisti), ho visto la moneta con Niobio blu dell'Austria dello scorso anno (città di Hall) viene valutata 90 Euro.

Per curiosità, a quanto vengono/venivano vendute dalla zecca Austriaca ?

A proposito di monete "strane" che non voglio chiamare orrori, nell'inserto ce ne sono di tutti i colori (in senso letterale.... :o )

Ciao, RCAMIL ;)

Link to comment
Share on other sites


... ho un dubbio... :wacko:

Prescidendo dal "caso" in esame, se - poniamo - i 10 euro di argento pesassero un chilo e gli 8 euro di oro pesassero 0.5 grammi? Secondo me a questo punto sarebbe corretta la scelta fatta. O mi sbaglio?

Link to comment
Share on other sites


... ho un dubbio... 

Prescidendo dal "caso" in esame, se - poniamo - i 10 euro di argento pesassero un chilo e gli 8 euro di oro pesassero 0.5 grammi? Secondo me a questo punto sarebbe corretta la scelta fatta. O mi sbaglio?

Teoricamente il tuo ragionamento sui pesi non fa una piega, la cosa strana che fa parlare di "orrore", almeno dal mio punto di vista, è che ci sia un valore in oro inferiore ad uno in argento.

Se facciamo un salto indietro di un secolo, quando monete d'oro e d'argento circolavano come moneta comune, il cambio Au/Ag era stabilito ed in teoria potevano anche esserci grossi nominali in argento assieme a "mignon" in oro.

Nella realtà a partire dai nominali inferiori in Ag a salire, non accadeva che ci fosse ad esempio un 10 lire Au coniato in contemporanea ad un 20 lire Ag, questo in primo luogo per non creare confusione in chi le monete doveva maneggiarle ogni giorno.

Purtroppo le Euromonete per collezionisti non devono assolvere alle funzioni di monete circolanti e pertanto non rispettano alcuna regola se non quelle pubblicitario/commerciali, quindi si può dire che ogni scelta, anche se "strana", sia corretta <_<

Ciao, RCAMIL ;)

Link to comment
Share on other sites


Secondo me non sono errori o orrori. Tenete conto che queste monete sono praticamente delle medaglie e quindi il valore facciale e' praticamente un proforma. Poi il valore facciale delle monete e' da almeno 50 anni non piu' collegato ad un cambio fisso in oro. (ma questo agrippa dovrebbe saperlo spiegare meglio di me)

Link to comment
Share on other sites


Non sono daccordo sul fatto che le monete per collezionisti siano da considerare alla stregua di medaglie.

Nessuno mi impedisce di pagare il giornale con una moneta (italiana) da 10 euro... certo sarei un po' scemo, ma - ripeto - è una cosa perfettamente legale.

Mi ricordo, ad esempio, che alla zecca francese (a Parigi) mi fu data come resto una moneta (per collezionisti!) da 100 franchi, invece di darmi una banconota da 100. Naturalmente fui molto contento :-)

Se le monete sono "a corso legale", posso anche pagare con esse...

Link to comment
Share on other sites


Condivido la considerazione di Yafet, non è il solo a considerare le monete per collezionisti delle medaglie con un valore facciale.

Comunque quello che afferma Mirko è esatto ed è l'unica cosa che le differenzia dalle medaglie vere e proprie, si possono spendere (anche se nessuno pagandole assai più del facciale si sogna di farlo... <_< )

Una curiosità: per le monete per collezionisti esiste un accordo tra le nazioni per nominali, metalli e pesi o esiste piena libertà ? In pratica il cosrso legale di una moneta per collezionisti vale solo per il paese d'emissione o in tutti i paesi Euro ?

Ciao, Roberto C.

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff
Una curiosità: per le monete per collezionisti esiste un accordo tra le nazioni per nominali, metalli e pesi o esiste piena libertà ? In pratica il cosrso legale di una moneta per collezionisti vale solo per il paese d'emissione o in tutti i paesi Euro ?

Solo nel paese di emissione mancando una faccia comune.

M.

Link to comment
Share on other sites


Ciao Ragazzi,

qualche volta perdo il filo........ma lo ritrovo!

Giusto RCMAIL, ho preso spunto su C.N. e su un articolo OTTIMO di Gigante su questi euro che non possiamo chiamare medaglie perchè non lo sono ma che per vendere le zecche di alcuni paesi non guardano troppo alla forma!

Vi basta vedere l'Australia con un dollaro in ag. con pepite d'oro al centro.....!

Ma cos'è un dollaro,una moneta o un uovo di Pasqua?

Dal nostro,Italia,(anche Pr. Monaco, forse anche Vaticano e San Marino)ci sono i 20 euro oro dal peso di g.6,45 e diametro mm.21,come dei veri e bei vecchi marenghi!

Pensate fra 50/70 anni quando chi vorrà avvicinarsi a collezionare monete Europee che casino troverà!

Il paese più criticato è il Portogallo ma anche la Francia (addirittura con Pinocchio e la Fata Turchina)e il Lussemburgo!

Ba! Ba! Bo?.....

Ciao

Link to comment
Share on other sites


mirko, probabilmente era una moneta commemorativa e non una per numismatici in quanto quelle per numismatici non arrivano agli sportelli di banca.

So bene che teoricamente hanno corso legale, ma solo teoricamente; io considero una moneta come un mezzo di scambio per la gente, quindi la zecca puo' emettere 1000 tipi diversi ....risulteranno monete da investimento, ma non trovo nessun gusto a collezionare un pezzo di metallo stampato senza alcun valore storico-sociale.

Ma questo e' un mio punto di vista....scusate lo sfogo.

Link to comment
Share on other sites


Eccola finalmente!

Poiché già conoscete le facce della moneta, inserisco la foto con il contenitore e il certificato di garanzia.

post-11-1087889525_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


L'ho fatta comprare da una amica che abita a Milano, acquistandola alla libreria concessionaria della zecca italiana, sotto la galleria Vittorio Emanuele II.

Non so se presso la zecca austriaca c'era ancora disponibilità, però facendo due conti (spese di spedizione) e visto che non ho carta di credito, ho preferito prenderla in Italia... tanto più che i soldi me li sono fatti anticipare dal regalo di compleanno :P

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

Problemi con la nuova grafica?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.

Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Write what you are looking for and press enter or click the search icon to begin your search