Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Segnalazioni sul CALENDARIO NUMISMATICO   14/10/2016

      Per dare maggiore risalto all'evento segnalato in questa sezione vi chiediamo di creare contestualmente un evento sul nostro  CALENDARIO NUMISMATICO. In questo modo la vostra segnalazione sarà più visibile ed efficace. Grazie per la collaborazione.
Accedi per seguire questo  
catilina

Giulio Cesare: l'uomo, le imprese, il mito

Risposte migliori

catilina

volevo segnalare una mostra sulla figura di Giulio Cesare

che si terrà a Roma, al chiostro del bramante, a partire dal 24 ottobre 2006 fino

al 5 aprile 2009.

Non ho idea se ci saranno anche le monete (spero di si :D ), ma sicuramente sarà culturalmente interessante.

link

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245
volevo segnalare una mostra sulla figura di Giulio Cesare

che si terrà a Roma, al chiostro del bramante, a partire dal 24 ottobre 2006 fino

al 5 aprile 2009.

Non ho idea se ci saranno anche le monete (spero di si :D ), ma sicuramente sarà culturalmente interessante.

link

saluti

Ciao, credo sia stata prorogata fino al 5 di Maggio, comunque la settimana prossima ci andrò e ve lo potrò dire con sicurezza, oggi ho visto un manifesto che lo annunciava.

Ciao a tutti Giò :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Grazie per la segnalazione molto interessante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

zenoma

Le monete ci sono, anzi...

c'è il denario di bruto con i due pugnali ed addirittura lo statere di Vercingetorige.

Non è riportato se siano delle copie, ma a giudicare dal resto della esposizione dovrebbero essere autentiche.

Addirittura sono esposti punte di freccie e di pili ritrovati nel sito della battaglia di Alesia.

Una bella esposizione, ma da evitare in questi giorni nei finesettimana... troppo affollata. Ci sarà modo di godersela in pace più in là.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Psello

Le monete sono autentiche ....

per altre informazioni, anche QUI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sesino

Molto interessante, peccato che abito lontano da Roma, ma forse nei prossimi mesi dovrò andarci e credo che la visiterò: spero di averne il tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

:) Buongiorno a tutti, un paio di giorni fa sono andata al Tempietto della Pace per comprare il Catalogo della Mostra su Giulio Cesare per TheTop, non ho potuto visitarla purtroppo non avevo tempo, ma ci tornerò di sicuro.

Comprato il Catalogo gli ho dato un'occhiata veloce prima di metterlo nella valigia per Verona, che ho mandato a casa di mia figlia, ed ho fatto qualche foto, mi dispiace non molte, ma il tempo che avevo era poco.

Mi fa piacere mostrarvele sperando che ne siate contenti. Buona visione Giò

La copertina

27yvam9.jpg

La morte di Cleopatra.

qx9z7k.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

:) Continuo con le foto:

Ritratto di Augusto

xc0mkz.jpg

Statua di efebo firmata da Stephanos, metà del I secolo A.C. - si trova a Roma a Villa Albani

Statua colossale di Musa, metà del I secolo A.C. - si trova a Parigi al Museo del Louvre

2mmgwoy.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

:rolleyes: Continuo:

Iniziamo con le monete, tutte bellissime ed in ottima conservazione:

16m9ffp.jpg

23ut0zb.jpg

2vsm9w3.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

:rolleyes: Ancora:

Cratere di Mitridate VI, Eupatore inizi del I secolo A.C. - Si trova a Roma nel Palazzo dei Conservatori

Oggetti provenienti da un ritrovamento - Si trovano a New York al Metropolitan Museum

2zfl79i.jpg

Cleopatra di John William Waterhouse provienente da una Collezione privata

2zyvsr4.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Grazie. Ottimo servizio come sempre. Anche se quando andavo a scuola, io parteggiavo per Bruto :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

:rolleyes: Ancora monete:

Vercingetorige

28vrbbq.jpg

Tra le altre in N° 87: Aureo di Cesare, si trova a Roma nei Musei Capitolini

jzbp7p.jpg

Qui possiamo vedere il Denario di Bruto con i due pugnali

6dspbt.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

:rolleyes: Sono le ultime, grazie per la pazienza ed arrivederci Giò :D

Una bellissima base per un candelabro del I secolo A.C. da officina Neoattica di prima età Augustea, in marmo bianco, H 69 cm X lato alla base di 29 cm. - Si trova a Napoli nel Museo Nazionale, rinvenuta a Pompei.

el8kys.jpg

Serie dei Dodici Cesari, Placchette con l'effigie dei Dodici Imperatori: Giulio Cesare, Augusto, Tiberio, Caligola, Claudio, Nerone. Galba, Otone,Vitellio, Vespasiano, Tito e Domiziano.

2h4z3sy.jpg

Buona Domenica a tutti Giò :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245
Grazie. Ottimo servizio come sempre. Anche se quando andavo a scuola, io parteggiavo per Bruto :lol:

Grazie Luke, non hai tutti i torti se consideriamo Giulio Cesare come un Dittatore, ma penso che con tutte le sue buone ragioni che gli davano motivo di contrastare il suo "Padrino" l'assassinio non è mai giustificato, anzi è totalmente da condannare.

Quindi questo lo ha portato senza discussione della parte del "torto" relegandolo al ruolo di assassino irriconoscente, anche se ho letto da qualche parte che gli ultimi studi lo vogliono totalmente estraneo ai fatti delle Idi di Marzo. Lo spero vivamente.

Ciao Giò :rolleyes: :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
Grazie. Ottimo servizio come sempre. Anche se quando andavo a scuola, io parteggiavo per Bruto :lol:

Grazie Luke, non hai tutti i torti se consideriamo Giulio Cesare come un Dittatore, ma penso che con tutte le sue buone ragioni che gli davano motivo di contrastare il suo "Padrino" l'assassinio non è mai giustificato, anzi è totalmente da condannare.

Quindi questo lo ha portato senza discussione della parte del "torto" relegandolo al ruolo di assassino irriconoscente, anche se ho letto da qualche parte che gli ultimi studi lo vogliono totalmente estraneo ai fatti delle Idi di Marzo. Lo spero vivamente.

Ciao Giò :rolleyes: :rolleyes:

Sarò che io sono sempre stato contro le mitizzazioni storigrafiche (probabilmente da quando non sapevo neppure cosa volesse dire :D ).

Non credo abbia agito per irriconoscenza, bensì per salvare la repubblica (pur senza risucirci). Infatti, intervenne non quando Cesare divenne "dittattore", ma quando il popolo (abilmente manovrato) sosteneva l'idea di offrire la corona a Cesare, trasformando Roma in una monarchia ereditaria.

Poi sul termine assassinio, ci sarebbe da discutere un po'. E' facilmente applicabile a molti casi diversi, temo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245
Grazie. Ottimo servizio come sempre. Anche se quando andavo a scuola, io parteggiavo per Bruto :lol:

Grazie Luke, non hai tutti i torti se consideriamo Giulio Cesare come un Dittatore, ma penso che con tutte le sue buone ragioni che gli davano motivo di contrastare il suo "Padrino" l'assassinio non è mai giustificato, anzi è totalmente da condannare.

Quindi questo lo ha portato senza discussione della parte del "torto" relegandolo al ruolo di assassino irriconoscente, anche se ho letto da qualche parte che gli ultimi studi lo vogliono totalmente estraneo ai fatti delle Idi di Marzo. Lo spero vivamente.

Ciao Giò :rolleyes: :rolleyes:

Sarò che io sono sempre stato contro le mitizzazioni storigrafiche (probabilmente da quando non sapevo neppure cosa volesse dire :D ).

Non credo abbia agito per irriconoscenza, bensì per salvare la repubblica (pur senza risucirci). Infatti, intervenne non quando Cesare divenne "dittattore", ma quando il popolo (abilmente manovrato) sosteneva l'idea di offrire la corona a Cesare, trasformando Roma in una monarchia ereditaria.

Poi sul termine assassinio, ci sarebbe da discutere un po'. E' facilmente applicabile a molti casi diversi, temo.

Questo è quello che ci hanno sempre insegnato a scuola, almeno a me, poi sicuramente per le generazioni seguenti le spiegazioni storiche saranno state più obbiettive man mano che venivano fatte ricerche.

Infatti ho anche citato la teoria della sua completa innocenza.

Sono d'accordo con te, ma la sostanza per me non cambia, è un assassino colui che uccide un altro essere vivente: persone, animali ed anche piante oserei dire, che per me lo sono al pari degli animali.

Qualsiasi sia la ragione, ciao Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
Grazie. Ottimo servizio come sempre. Anche se quando andavo a scuola, io parteggiavo per Bruto :lol:

Grazie Luke, non hai tutti i torti se consideriamo Giulio Cesare come un Dittatore, ma penso che con tutte le sue buone ragioni che gli davano motivo di contrastare il suo "Padrino" l'assassinio non è mai giustificato, anzi è totalmente da condannare.

Quindi questo lo ha portato senza discussione della parte del "torto" relegandolo al ruolo di assassino irriconoscente, anche se ho letto da qualche parte che gli ultimi studi lo vogliono totalmente estraneo ai fatti delle Idi di Marzo. Lo spero vivamente.

Ciao Giò :rolleyes: :rolleyes:

Sarò che io sono sempre stato contro le mitizzazioni storigrafiche (probabilmente da quando non sapevo neppure cosa volesse dire :D ).

Non credo abbia agito per irriconoscenza, bensì per salvare la repubblica (pur senza risucirci). Infatti, intervenne non quando Cesare divenne "dittattore", ma quando il popolo (abilmente manovrato) sosteneva l'idea di offrire la corona a Cesare, trasformando Roma in una monarchia ereditaria.

Poi sul termine assassinio, ci sarebbe da discutere un po'. E' facilmente applicabile a molti casi diversi, temo.

Questo è quello che ci hanno sempre insegnato a scuola, almeno a me, poi sicuramente per le generazioni seguenti le spiegazioni storiche saranno state più obbiettive man mano che venivano fatte ricerche.

Infatti ho anche citato la teoria della sua completa innocenza.

Sono d'accordo con te, ma la sostanza per me non cambia, è un assassino colui che uccide un altro essere vivente: persone, animali ed anche piante oserei dire, che per me lo sono al pari degli animali.

Qualsiasi sia la ragione, ciao Giò

Anche quando andavo a scuola io, ho sempre sentito mitizzare Giulio Cesare.

Diciamo che se per assassinio si intende quello che dici tu (non senza ragione, intendiamoci) si potrebbe obiettare che Giulio Cesare ha sicuramente ucciso molte più persone di Bruto....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

:) Ciao Luke, sono d'accordo con te in questo, li possiamo chiamare assassini tutti e due, se Giulio Cesare ha ucciso persone al di fuori dei campi di battaglia, sinceramente non lo so, se ne hai notizia informami per favore. Ciao e grazie Giò :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
:) Ciao Luke, sono d'accordo con te in questo, li possiamo chiamare assassini tutti e due, se Giulio Cesare ha ucciso persone al di fuori dei campi di battaglia, sinceramente non lo so, se ne hai notizia informami per favore. Ciao e grazie Giò :D :D

Ciao Giò! :)

Dentro o fuori da un campo di battaglia cambia? ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245
:) Ciao Luke, sono d'accordo con te in questo, li possiamo chiamare assassini tutti e due, se Giulio Cesare ha ucciso persone al di fuori dei campi di battaglia, sinceramente non lo so, se ne hai notizia informami per favore. Ciao e grazie Giò :D :D

Ciao Giò! :)

Dentro o fuori da un campo di battaglia cambia? ;)

Ciao, moralmente no, ma tecnicamente si, almeno per me. Sui campi di battaglia vige la formula : uccidi o sarai ucciso.

So di essere cruda ma è esattamente quello che penso, c'è una forma di autodifesa da mettere in atto, non credi?

Ciao Giò :) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
:) Ciao Luke, sono d'accordo con te in questo, li possiamo chiamare assassini tutti e due, se Giulio Cesare ha ucciso persone al di fuori dei campi di battaglia, sinceramente non lo so, se ne hai notizia informami per favore. Ciao e grazie Giò :D :D

Ciao Giò! :)

Dentro o fuori da un campo di battaglia cambia? ;)

Ciao, moralmente no, ma tecnicamente si, almeno per me. Sui campi di battaglia vige la formula : uccidi o sarai ucciso.

So di essere cruda ma è esattamente quello che penso, c'è una forma di autodifesa da mettere in atto, non credi?

Ciao Giò :) :)

Non certo quando sui campi di battaglia ci finisci per tua esclusiva volontà di potere e di conquista. Fu Cesare ad attaccare la Britannia, non il contrario, tanto per fare un esempio. Poi, il discorso sarebbe più ampio e rischieremmo di annoiare troppa gente, temo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245
:) Ciao Luke, sono d'accordo con te in questo, li possiamo chiamare assassini tutti e due, se Giulio Cesare ha ucciso persone al di fuori dei campi di battaglia, sinceramente non lo so, se ne hai notizia informami per favore. Ciao e grazie Giò :D :D

Ciao Giò! :)

Dentro o fuori da un campo di battaglia cambia? ;)

Ciao, moralmente no, ma tecnicamente si, almeno per me. Sui campi di battaglia vige la formula : uccidi o sarai ucciso.

So di essere cruda ma è esattamente quello che penso, c'è una forma di autodifesa da mettere in atto, non credi?

Ciao Giò :) :)

Non certo quando sui campi di battaglia ci finisci per tua esclusiva volontà di potere e di conquista. Fu Cesare ad attaccare la Britannia, non il contrario, tanto per fare un esempio. Poi, il discorso sarebbe più ampio e rischieremmo di annoiare troppa gente, temo.

Concordo, lo finiamo in privato :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo
se Giulio Cesare ha ucciso persone al di fuori dei campi di battaglia, sinceramente non lo so, se ne hai notizia informami per favore

Secondo Plutarco, nel corso delle guerre galliche l'esercito romano combattè contro un totale di tre milioni di uomini, di cui un milione morirono e un altro milione furono resi schiavi. 300 tribù vennero soggiogate e 800 città vennero distrutte. Quasi l'intera popolazione della città di Avaricum (Bourges), quarantamila persone, fu massacrata. Lo stesso Cesare afferma che 368.000 Elvezi lasciarono le loro case, di cui 92.000 combattenti, e solo 110.000 sopravvivessero alla campagna militare. Anche se consideriamo le grossolane esagerazioni numeriche di cui quasi sempre si macchiavano gli storici antichi, secondo i nostri standard possiamo tranquillamente affermare che l'esercito di Cesare (e lui stesso in quanto comandante) commisero crimini di guerra e crimini contro l'umanità (oltre tutto perpetrati nel corso di una guerra di aggressione). Purtroppo non riesco a trovare il riferimento, ma ricordo distintamente di una rivolta avvenuta nel corso della propretura di Cesare in Hispania Ulterior, che si concluse con il massacro di una intera popolazione di montanari iberici (svariate decine di migliaia di persone). Mi rendo conto che non si deve mai valutare la storia antica con parametri moderni, altrimenti si rischiano pesanti distorsioni, ma io mi sento tranquillamente di affermare che i Romani erano gente di una ferocia inaudita anche secondo i criteri della loro stessa epoca, in particolare considerando la freddezza e la sistematicità con cui applicavano tremende rappresaglie nei confronti di chiunque osasse ribellarsi al loro dominio. I Greci contemporanei erano letteralmente sgomenti di fronte alla brutalità dei metodi con cui i romani conducevano le loro guerre, per non dire degli effetti delle loro armi.

Ciao, P.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×