Jump to content
IGNORED

Sapete darmi qualche notizia?


carsus
 Share

Recommended Posts

Rispondo velocemente, poi x altre delucidazioni a domani:
Denario anonimo repubblicano:
D/ Testa elmata di Roma dietro una X
R/ I Gemelli Castore e Polluce (cosiddetti Dioscuri, figli di Giove) al galoppo, reggono delle aste, sopra le loro teste una stella, sotto al cavallo uno scorpione, in esergo la legenda ROMA su una tavoletta. Peccato x la conservazione. Ciao.
Link to comment
Share on other sites


[quote name='carsus' date='24 maggio 2005, 22:25']Si, per ora ti ringrazio, cmq se puoi domani dammi altre spiegazioni, che le gradisco molto. Ciao per stasera e grazie ancora
[right][post="35272"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Prego, riguardo al valore:
io ne ho preso una qFDC pagandola 120 euro, questa nello stato di conservazione attuale puo' valere secondo me sui 40 euro, ma forse anche meno. Ciao. Edited by GiulioCesare
Link to comment
Share on other sites


Per Giulio Cesare ( x domani): sai dirmi l'epoca di questa moneta?
E' mal conservata?
Non ha valore?
Corrispondeva a quanto denaro, all'epoca, x curiosità?
Ecc. ecc.GRAZIE :lol:
Link to comment
Share on other sites


[quote name='carsus' date='24 maggio 2005, 22:27']Per Giulio Cesare ( x domani): sai dirmi l'epoca di questa moneta?
E' mal conservata?
Non ha valore?
Corrispondeva a quanto denaro, all'epoca, x curiosità?
Ecc. ecc.GRAZIE :lol:
[right][post="35274"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]


Intanto leggi riguardo ai valori delle monete romane su questo link di un altro post qui su lamoneta .it

Link: [url="http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=3333"]Valore monete[/url]
Link to comment
Share on other sites


[quote name='carsus' date='24 maggio 2005, 22:28']Io l'ho pagata 15 € più 4 € x la raccomandata. Allora è andata bene.
Sei GEN-TI-LIS-SI-MO!!!! ^_^
[right][post="35275"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

L'hai pagata bene, cioe' giusto raffronto conservazione/prezzo, ciao.
Link to comment
Share on other sites


:( iNSOMMA, NON NE AZZECCO UNA.SIGH! Cmq la tua discussione sul valore è otima. in definitiva, il mio denario, di che epoca è? E alla sua epoca, quanto valeva? Visto che la svalutazione - come sto leggendo nel tuo articolo- correva velocissima? Corrispondeva a...cosa oggi? Grazie se qualcuno sa rispondermi!!!!
Link to comment
Share on other sites


il periodo di emissione credo sia da far risalire agli ultimi anni del III secolo a.C. anche se mi lascia perplesso il peso di "soli " 2,9 grammi (che sarebbe più giusto per un "vittoriato", il denario credo fosse all' epoca sui 4 grammi).
Quanto al valore dell' epoca un denario corrispondeva a 10 (X = segno di valore) assi.

Ciao.

P.S.: come non ne azzecchi una, al massimo l' avrai pagata il giusto.......
Link to comment
Share on other sites


Concordo con le valutazioni dei miei colleghi, vista la scarsa conservazione direi che il prezzo va bene, ma chi erano i dioscuri?

Intorno alle vicende dei gemelli Dioscuri, Castore e Polluce, esiste una leggenda particolarmente strana: Zeus si invaghì di Leda, moglie di Tindaro, re di Lacedemone, e si unì a lei sotto forma di cigno, facendole generare due uova. Da uno nacquero, nelle vicinanze di Sparta, i gemelli Polluce ed Elena, dall'altro Castore e Clitennestra. Questi ultimi, tuttavia, erano figli di Tindaro, che si unì a Leda dopo gli amori di questa con Zeus. Pertanto Polluce, figlio del dio, era immortale, a differenza del fratello "umano". Erano eroi spartani per eccellenza, di cui il primo indomito pugilatore, mentre il secondo era un intrepido guerriero.
Combatterono contro l'ateniese Teseo, aiutarono in più occasioni Giasone e parteciparono alla spedizione degli Argonauti. Per aver placato una tempesta in quella circostanza, furono considerati protettori dei naviganti.


lele
:happyspoonboy:
Link to comment
Share on other sites


[quote name='carsus' date='24 maggio 2005, 22:40']:( iNSOMMA, NON NE AZZECCO UNA.SIGH! Cmq la tua discussione sul valore è otima. in definitiva, il mio denario, di che epoca è? E alla sua epoca, quanto valeva? Visto che la svalutazione - come sto leggendo nel tuo articolo- correva velocissima? Corrispondeva a...cosa oggi? Grazie se qualcuno sa rispondermi!!!!
[right][post="35278"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]


Ciao, invece hai fatto un buon acquisto, non preoccuparti.
La datazione esatta del tuo denario: coniato tra il 211 a.C. ed il 170 a.C.
Ciao.
Link to comment
Share on other sites


[quote name='Giango60' date='24 maggio 2005, 23:09']il periodo di emissione credo sia da far risalire agli ultimi anni del III secolo a.C. anche se mi lascia perplesso il peso di "soli " 2,9 grammi (che sarebbe più giusto per un "vittoriato", il denario credo fosse all' epoca sui 4 grammi).
Quanto al valore dell' epoca un denario corrispondeva a 10 (X = segno di valore) assi.

Ciao.

P.S.: come non ne azzecchi una, al massimo l' avrai pagata il giusto.......
[right][post="35282"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]


Ciao Giango, causa l'usura dello stesso, riguardo all'incongruenza del peso.
Analizzando bene la foto lo si nota, e secondo me x la pulizia avra' subito anche una lieve sabbiatura, che aggiungendosi all'usura della circolazione, ne ha causato la perdita del metallo e del relativo peso originale.
Questa discussione non preoccupi Carsus, che comunque ha fatto un buon acquisto vista la tipologia e l'ottimo raffronto prezzo.
Ciao.
Link to comment
Share on other sites


Giulio Cesare ti ringrazio e ringrazio anche Giango, in effetti la non corrispondenza del peso mi aveva preoccupato. Io davvero non so come ringraziarvi, davvero: faccio tesoro delle notizie che mi date. Sono contenta che il mio denario sia cmq una moneta importante, anche se non eccezionale. Spero in futuro di fare scelte migliori, certo, io non posso spendere molto, sono solo una modesta insegnante, ma mi accontento di avere questi "pezzetti di storia" sulla mia scrivania.
Allora ho capito che il mio denario ha perso peso perchè è consumato e forse perchè nell'epoca in cui è stato coniato c'era una svalutazione, per cui coniavano i denari un po' più piccoli per risparmiare.

Ragazzi, un bacione a ognuno di voi e grazie. A presto :)
VVB
Link to comment
Share on other sites


[quote name='carsus' date='25 maggio 2005, 19:37']Giulio Cesare ti ringrazio e ringrazio anche Giango, in effetti la non corrispondenza del peso mi aveva preoccupato. Io davvero non so come ringraziarvi, davvero: faccio tesoro delle notizie che mi date. Sono contenta che il mio denario sia cmq una moneta importante, anche se non eccezionale. Spero in futuro di fare scelte migliori, certo, io non posso spendere molto, sono solo una modesta insegnante, ma mi accontento di avere questi "pezzetti di storia" sulla mia scrivania.
Allora ho capito che il mio denario ha perso peso perchè è consumato  e forse perchè nell'epoca in cui è stato coniato c'era una svalutazione, per cui coniavano i denari un po' più piccoli per risparmiare.

Ragazzi, un bacione a ognuno di voi e grazie. A presto :)
VVB
[right][post="35471"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Grazie anche a te, alla prossima identificazione.
N.B.: saro' assente una settimana causa preparativi Fiera, e lavoro. Quindi ai tuoi quesiti che andrai ad inserire, rispondero' settimana prossima.
A risentirci, contraccambio, ciao.
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.