Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
donax

Quartuncia di Cosa - Etruria

Risposte migliori

donax

Buongiorno a tutti, dopo aver aperto un thread su identificazioni, ho voluto riportare anche qui nella categoria corretta questa moneta che grazie a voi sto cercando di classificare correttamente.

Dopo che mi avete messo la pulce nell'orecchio sul fatto che potrebbe essere una moneta della colonia autonoma etrusca di Cosa ho portato a far vedere la moneta ad una persona esperta, e lui si dice sicuro che si tratta proprio di una Quartuncia di Cosa del tipo Minerva, in una delle sue varianti, quel segno alla destra della criniera è decisamente una S (che non avrebbe senso di esserci se la legenda fosse romano o romao), seguita dal e da quel che resta di una N e di una O.

bronzo

peso gr. 5.54

diametro mm. 17

Vista l'alta competenza di molti di voi vorrei sapere anche il vostro parere, grazie. ;)

drittoof6.th.jpg

rovescioyw4.th.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Ci sono parecchie varianti nella leggenda del rovescio sia per la scritta che per la forma di alcune lettere.

Il Crawford (RRC 17/1) ne riporta qualcuna tra le quali, anche se è per la tipologia protome equina a destra, ROMAO (con casi in cui la A non ha la stanghetta orizzontale).

Nel vedere questa moneta quella che sembra una S potrebbe anche essere una O che si è aperta sul bordo essendo la moneta molto consumata. Se vediamo la O in basso anche questa ha una parte più spessa e una parte più sottile.

Quindi potrebbe starci partendo dall'alto: [R]OMAO

Naturalmente è una supposizione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

donax

Ciao Legionario, grazie mille per il tuo contributo.

donax ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

La quatruncia di Cosa " COZANO" ,di solito si distingue dal tipo con ROMANO,perché la protome di cavallo è volta a sinistra e non a destra. E ha la scritta retrograda.

Modificato da numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

donax

grazie anche a te numizmo, mi sembra che il quadro inizia a farsi chiaro. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

L'orientamento della testa di Minerva e della protome equina, non può essere, a mio avviso, un criterio valido per discriminare tra la zecca di Roma o quella di Cosa.

Esistono, secondo Crawford, esemplari marcati ROMANO che le riportano entrambe volte a sinistra - cf RRC 17/1b e RRC 17/1c.

La posizione della legenda sul primo dei due è davanti alla protome equina e quindi lo escluderei; sul secondo tipo (RRC 17/1c) la legenda è posta dietro alla protome equina dall'alto verso il basso e retrograda (COMAOR, dove la C e la R vanno lette come se viste allo specchio). Il tipo dovrebbe essere illustrato su Garrucci, plate 77 n. 29, ma non dispongo dl testo per poter fare un confronto.

Probabilmente l'ipotesi Cosa resta la più realistica per spiegare quella lettera a forma di S, ma forse qualche ricerca ulteriore potrebbe chiarire meglio come leggere ed interpretare queste lettere.

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

.

Modificato da numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Ottimo Luigi

Questa è la moneta (il disegno) del Garrucci e quindi RRC 17/1c

Direi che stiamo molto vicini...

post-4217-1226009780_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

La moneta di Cosa (non penso ci siano elementi sufficienti per definirla "quatruncia") è conosciuta tanto con la testa del cavallo rivolta a destra che a sinistra, sia con leggenda retrograda che no.

In ogni caso siamo di fronte a monete che, tanto nella loro versione "romana", che in quella prodotta a Cosa, presentano una estrema variabilità (e il Crawford è piuttosto schematico e non esaustivo in proposito...).

Rispetto all'esemplare postato da donax, per quanto mi riguarda confermo quanto detto nella sezione identificazioni.

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic...st&p=401003

Pur essendo estremamente difficile giudicare sulla base di una fotografia, ciò che tende a farmi leggermente propendere per la soluzione ROMAO (pur avendo in un primo momento proposto l'attribuzione a Cosa) è l'accenno di setto visibile nel segno accanto alla O finale, che tenderebbe ad escludere che si tratti di una N. Ovviamente sempre che non si tratti di una illusione indotta dalla riproduzione fotografica... :).

Per quanto riguarda S, penso sia impossibile azzardare alcunchè senza un'osservazione diretta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

donax

Grazie a tutti per i loro interventi, mi pare di capire che l'enigma è tutt'altro che risolto. L'ho chiamata Quartuncia perchè cercando in rete ho trovato questa informazione...

Grazie a tutti coloro che vorranno continuare ad arricchire questa discussione. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×