Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
piergi00

Scudo 1876 Zecca Roma (R spostata a SX)

Sperando di non annoiarvi vi sottopongo un ultimo scudo di V.E.II poi per qualche tempo prometto di astenermi da questa tipologia :D

Si tratta in verita' di due 5 lire 1876 zecca di Roma con la R spostata a sinistra

Per la descrizione della moneta

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-VE2/13

sul primo esemplare c'e' ben poco da dire e' al livello come conservazione di quello postato ieri del 1875 zecca di Milano (non sigillato)

Infatti provengono tutti quanti da un lotto di 8 scudi acquistato anni fa

post-116-1226842386_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo Esemplare chiuso dal medesimo perito dei precedenti

A voi il giudizio :)

post-116-1226842543_thumb.jpg

post-116-1226842551_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fermate Piergi00 :P

primo esemplare inferiore a bb

secondo esemplare superiore ad spl, azzardo un spl /fdc

il perito è sempre il Signor Tevere

rinnovarti i complimenti è inutile

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sulla Variante della R spostata a sinistra riporto ,cosa scriveva Favaldar nel luglio 2004 (quanti anni sono passati eppure mi sembra solo ieri) sul numero zero della rivista Monet@ ezine del nostro forum

LE CINQUE LIRE DEL 1876 zecca di Roma, 1° 2° e 3° tipo

Ho notato che nei vari cataloghi,

vengono riportati solo due tipi di

questa moneta. Eppure in questa

emissione c'è una differenza che

risalta subito all'occhio, specialmente

per un Numismatico che si sofferma

almeno 5 minuti in più sui particolari.

Osservando il simbolo della Zecca di

emissione, che credo meriti una

manciata di secondi d'attenzione,

vengono fuori almeno tre varianti di

conio.

Descrivo subito la differenza facendo

notare che in queste monete da 5

Lire del 1876 sul zegno di Zecca R di

Roma, ci finisce la punta di un fiocco

della corona, questo fiocco non

finisce sempre nello stesso punto.

Nel 1° tipo (quello definito più

comune) finisce sulla metà della R

Nel 2° tipo (quello che riporta anche

il catalogo Gig. "R di zecca spostata a

six" e come rara) la punta finisce

prima della R.

Il 3° tipo, quello che nessuno cita ma

esiste, è una via di mezzo fra i due

precedenti. La punta del fiocco

finisce sulla R di zecca appena dopo

l'inizio.

Da quanto ho potuto osservare nelle

varie aste di questa moneta molti non

cata logano neppure il tipo

riconosciuto dal Gigante, quello con la

R spostata a six, invece credo che

tutte e tre abbiano una loro distinta

catalogazione almeno nel tipo,

essendo una differenza molto

evidente e riscontrata in molte

monete.

Concludendo catalogherei così i 3 tipi:

1° Tipo R di zecca con ramo a metà

sulla R, grado Comune Il

2° Tipo R di zecca con ramoall'inizio

sulla R, grado NC (Non Comune) Il

3° Tipo R di zecca con ramo prima

della R, grado R (rara)

Spero di aver dato un piccolo

contributo rendendo pubblica questa

mia osservazione.

Fabio Valdarnini

(Favaldar)

Confronto tra le varianti del segno di zecca: sinistra R normale; centro R spostata a sx; destra R in posizione intermedia.

(Autore Giulio158)

5lireoscudo_1876_11082.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti Piergi,

molto più bella quella nuova! Secondo me in conservazione SPL-FDC :)

...però prenderei anche quella "vecchia" :rolleyes:

saluti, Andrea :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti Forza Italia , al pari di Sesino hai individuato subito la conservazione espressa da Tevere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Richiedo il vostro aiuto per una piccola indagine

Chi possiede lo scudo di questa data e' cosi' gentile da verificare la posizione della R

Vi chiedo questo favore in quanto la rarita' dell' esemplare con R a sinistra mi pare molto relativa

In un piccolo campione di 11 scudi ( 2 miei , 8 in collezione di amici torinesi e 1 visto su Ebay) ne ho contati ben 9 , invece solo 2 del tipo comune

grazie :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi dispiace... possiedo solo uno scudo del 1874 ed un altro del 1875 :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti Forza Italia , al pari di Sesino hai individuato subito la conservazione espressa da Tevere

Grazie! :)

...e secondo te com'è la conservazione?? Sei d'accordo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti Forza Italia , al pari di Sesino hai individuato subito la conservazione espressa da Tevere

Grazie! :)

...e secondo te com'è la conservazione?? Sei d'accordo?

Questo esemplare , ha quel "quid" in piu' rispetto agli altri due presentati la scorsa settimana

Si il giudizio di Tevere mi pare corretto come spesso ho verificato su altre monete chiuse da lui

Confrontando i tre scudi dal vivo in SPL ,SPL+ e SPL/FDC la differenza si nota anche senza lente .

Mentre tramite foto l' operazione e' difficile , basta una diversa luce , un grado di ripresa variato per creare diversita' non dovute alle conservazioni reali delle monete

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Questo esemplare , ha quel "quid" in piu' rispetto agli altri due presentati la scorsa settimana

Si il giudizio di Tevere mi pare corretto come spesso ho verificato su altre monete chiuse da lui

Confrontando i tre scudi dal vivo in SPL ,SPL+ e SPL/FDC la differenza si nota anche senza lente .

Mentre tramite foto l' operazione e' difficile , basta una diversa luce , un grado di ripresa variato per creare diversita' non dovute alle conservazioni reali delle monete

Le trovo bellissime tutte e tre! Complimenti!

...e poi gli scudi sono le mie monete preferite :)

Modificato da forza_italia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Sempre molto difficile giudicare dalle foto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi dispiace... possiedo solo uno scudo del 1874 ed un altro del 1875 :(

Su quella del 1875 se zecca di Roma puoi divertirti a vedere se e' una R piccola o grande :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sempre molto difficile giudicare dalle foto.

Io diffido sempre in particolare da quelle dei cataloghi d' asta dove anche le basse conservazioni diventano ,con l' abilita' del fotografo professionista ,splendide

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:) Ciao a tutti, buona serata.

Piergi per la tua indagine considera in mio possesso tutti e tre i tipi,

ovvero R normale + intermedia + spostata a sx.

Spiacente non sono in grado di postare la foto con le tre R affiancate

per notare la differenza ma se fosse necessario posso postare le tre monete singole.

Ciao

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a mio avviso non è corretto catalogare le monete in 3 varianti, con microscopica precisione si può notare che le varianti intermedie sono infinite, in quanto il segno di zecca veniva battuto casualmente in quell'arco di pochi millimetri compreso tra le varianti "normale" e R sinistra

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi dispiace... possiedo solo uno scudo del 1874 ed un altro del 1875 :(

Su quella del 1875 se zecca di Roma puoi divertirti a vedere se e' una R piccola o grande :)

Zecca di Milano :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:) Ciao a tutti, buona serata.

Piergi per la tua indagine considera in mio possesso tutti e tre i tipi,

ovvero R normale + intermedia + spostata a sx.

Spiacente non sono in grado di postare la foto con le tre R affiancate

per notare la differenza ma se fosse necessario posso postare le tre monete singole.

Ciao

:)

grazie del tuo intervento , mi annoto le tue per la mia statistica

nel catalogo Lamoneta Giulio ha inserito una immagine ( postata anche in questa discussione) con i tre tipi affiancati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a mio avviso non è corretto catalogare le monete in 3 varianti, con microscopica precisione si può notare che le varianti intermedie sono infinite, in quanto il segno di zecca veniva battuto casualmente in quell'arco di pochi millimetri compreso tra le varianti "normale" e R sinistra

Effettivamente e' una distinzione in parte forzata quella di definire una terza categoria , proprio per mettere in evidenza la posizione variabile del segno di zecca

Sul Gigante 2009 , sull' Attardi e sul Mir Cudazzo viene segnalata unicamente una generica R spostata a sinistra

Alfa 2009 e Montenegro 2009 non prendono in considerazione questo tipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate se riprendo questa vecchia discussione.

Vorrei sapere secondo voi, in quale categoria ( 1° tipo 2° tipo 3° tipo) si colloca questo scudo?

appunti02m.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao1questa per me e' R normale ...tra l' altro anch'io sarei propenso a mantenere solo 2 categorie in quanto nella foto in cui sono presenti le tre posizioni la 1^ e la 3^ sono pressoche' uguali o megli impercettibilmente diverse!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?