Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
MONCUNI

moneta "stagnata"

Risposte migliori

MONCUNI

Buongiorno a tutti, avrei la seguente domanda:

mi hanno regalato un 5 baiocchi dello stato pontificio su una faccia del quale era stato saldato a stagno qualcosa forse per farne un soprammobile

la moneta presenta quindi una faccia come "verniciata" di stagno

come faccio a rimuovere lo stagno senza danneggiare il resto della moneta che è di rame?

o è un impresa disperata ed è meglio lasciar perdere?

se volete posso tentare di postare una foto. grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

Impresa ardua, posta le foto poi ti dico la mia idea....preparati a un lavoraccio però

ciao

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

minerva

Senza poter guardare delle immagini è arduo farsi un'idea della situazione contingente, ma in linea teorica non è consigliabile effettuare intervento alcuno sia perchè ogni manomissione sul metallo rimane visibile e sia perchè una saldatura non può essere staccata delicatamente <_<

A questo punto conviene, sempre in teoria, conservare la memoria storica dell'intervento effettuato sulla moneta e vedere in esso l'espressione di un gusto...poco numismatico in verità :D

Enrico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

E' vero però che lo stagno fonde a bassissima temperatura... chissà...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

carlino

Mah, l'unica cosa che mi viene in mente, se hai un laboratorio elettronico vicino, puoi provare con un saldatore ad aria calda.

Cioè è un getto d'aria calda a bassa temperatura che squaglia lo stagno e lo puoi fare colare.

Ma non so il risultato.

Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

buongiorno,

secondo me credo sia meglio rinunciare.

Anche se la temperatura di fusione dello Stagno è bassa, inevitabilmente scaldi il Rame che si dilata e assorbe più in profondità quello che già è in superfice. Quindi da una parte togli lo Stagno eccedente, ma resta comunque una zona intaccata.

:unsure:

Modificato da bavastro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

Metti le foto, cos' si valuta veramente la situazione

ciao

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
buongiorno,

secondo me credo sia meglio rinunciare.

Anche se la temperatura di fusione dello Stagno è bassa, inevitabilmente scaldi il Rame che si dilata e assorbe più in profondità quello che già è in superfice. Quindi da una parte togli lo Stagno eccedente, ma resta comunque una zona intaccata.

:unsure:

La zona intaccata resterebbe sicuramente. Bisogna vedere, però com'è conciata oggi la moneta... :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Alcuni rilievi sono ancora ben visibili e sarebbe un peccato perderli. Io la terrei così, anche se di restauro non ne capisco nulla, quindi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roby14

Nel mio lavoro capita spesso di fare saldature a stagno su rame ,ottone ecc.. ;quello che ti posso dire è che se porti in temperarura la moneta con un soffiatore ad aria calda(dopo averla fissata),puoi togliere il grosso dello stagno sfregando la superficie con un panno di pelle.

L'alone dello stagno resterà comunque,anzi rischierà di allargarsi: x questo ci vuole l'acido e NON MI SEMBRA IL CASO.

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MONCUNI

OK, ragazzi la terrò così grazie dei consigli!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×