Jump to content
IGNORED

3 baiocchi


Recommended Posts

Ciao, sono nuova e vorrei precisare che purtroppo non capisco niente di monete, però di recente ho trovato alcune monete antiche, quindi credo che avrò bisogno di voi. Vorrei cominciare con i tre baiocchi della repubblica romana, non ho minimamante pensato che fosse un falso , ma leggendo un pò in giro ho letto che essendo la moneta in rame non dovrebbe attaccarsi alla calamita , ho subito provato e..................delusione la moneta si attacca, questo vuol dire che è un falso? Ma la R sulle monete cosa vuol dire? Nel caso in cui fosse vera , che valore ha la moneta?Grazie mille
Link to comment
Share on other sites


Ciao e benvenuta tra noi !! :)

Purtroppo come hai già detto tu la tua moneta è indubbiamente un falso moderno, ne abbiamo parlato proprio ieri in questa discussione, in cui trovi anche la foto della moneta originale:

[url="http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=3711&st=0&p=38415&#entry38415"]http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic...415&#entry38415[/url]

Ciao, RCAMIL B)
Link to comment
Share on other sites


[quote name='alteras' date='07 giugno 2005, 20:22']Se le dimensioni della tua moneta corrispondono a quelle dell'originale, allora la R sta a significare "Riproduzione"...
[right][post="38667"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

:huh: :huh:

Nel caso dei denarini Mister Day la R indicava RICONIO, nel caso di questo falso, credo invece la "R" sia solo una copiatura del segno di zecca ROMA, presente appunto come "R" sulla moneta originale (così come "B" inidcava Bologna), a prescindere che le dimensioni corrispondano o meno a quelle dell'originale (25 grammi, 38 millimetri); solitamente il falso sta attorno ai 20 millimetri di diametro.

Ciao, RCAMIL B)
Link to comment
Share on other sites


[quote name='rcamil' date='07 giugno 2005, 20:42']Nel caso dei denarini Mister Day la R indicava RICONIO, nel caso di questo falso, credo invece la "R" sia solo una copiatura del segno di zecca ROMA, presente appunto come "R" sulla moneta originale (così come "B" inidcava Bologna), a prescindere che le dimensioni corrispondano o meno a quelle dell'originale (25 grammi, 38 millimetri); solitamente il falso sta attorno ai 20 millimetri di diametro.[/quote]

Sì, RCamil ha perfettamente ragione, in questa riproduzione la R voleva semplicemente ricopiare il segno di zecca presente anche sulla moneta originale. In questo caso non c'era bisogno di aggiungere un R di riproduzione, visto che il diametro della moneta è quasi la metà del 3 baiocchi vero.
Penso che qusta creatura sia made in Nutella, della stessa serie dovrebbero esserci anche alcune riproduzioni di monete romane, oltre a un'inesistente testone di epoca Sforza, tutte ovviamente in puro ferro. Le conosco perchè le aveva un amico che me le sottopose qualche anno fa, quando anch'io sapevo ben poco di numismatica (non che adesso sappia molto di più :lol: ), e su Internet trovai ben presto notizie copiose su di queste riproduzioni :D
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.