Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
karnescim

AURELIANO antoniniano

Risposte migliori

karnescim

innanzi tutto buonasera a tutti gli amici lamonetiani e un caloroso ringraziamento a chiunque parteciperà a questa discussione

Recentemente ho aggiunto alla mia piccola famiglia di Antoniniani questo di Aureliano che vi vengo a mostrare, mi ha colpito subito per le sue dimensioni, 23 X 25 mm, che lo pongono fra i più larghi in mio possesso, per la qualità certamente abbastanza discreta delle immagini di dritto e rovescio, per le dimensioni del busto dell'imperatore, anzi mezzo busto, e..........per le strane legende

sia al diritto che al rovescio difatti si possono notare delle lettere più grandi di altre e in posizione strana rispetto a quella che dovrebbe essere la legenda normale, in alcuni punti le lettere sono mancanti in toto o parzialmente.

Vorrei il vostro parere su queste lettere che a mio avviso potrebbero far pensare, unitamente alla crepa che percorre la moneta per quasi un terzo del suo diametro, che essa sia stata riconiata su di una precedente

foto con luce naturale:

post-1117-1227976769_thumb.jpg

mi scuso per la qualità della foto, non sò se riuscite a notarle ma all'altezza della parola Militum sotto le lettere MIL compaiono tre lettere più grandi che osservando obliquamente la moneta appaiono come IAM, come se in precedenza vi fosse già la stessa legenda con lettere più grandi, queste sono alte circa il doppio della legenda, se può servire il campo appare granuloso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

karnescim

immagine con luce artificiale

post-1117-1227977665_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

karnescim

e questo è il diritto a luce naturale, i si possono vedere le prime due lettere della legenda che dovrebbe essere IMP AVRELIANUS AVG, IM molto più grandi delle altre inoltre molte appaiono incomplete, ecco cosa leggo io:

IM(più grandi)VREIIIIANVSAVG dove chiaramente le IIII dovrebbero essere le lettere LIAN ma AN già appare chiaramente in seguito e fà sembrare la legenda sfasata, anche le prime IM oltre che più grandi non lasciano uno spazio sufficente a mio parere per la PA che le dovrebbe seguire e sono nettamente più basse delle altre, vi è poi nel campo un'escrescenza lineare di metallo sotto le lettere RE, qualche congettura?

post-1117-1227977790_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Quello che si nota immediatamente è la spallina frangiata assai improbabile, la cosa fa pensare ad una sovrapposizione del busto (curiosamente con limite proprio dove c'è la frattura).

La doppia battitura AVRELIANVS AVG e IMP AVRELIANVS AVG appare evidente.

Sulla figura del rovescio non ci sono sovrabattiture cosa che invece si presenta per le legende.

CONCORDIA MILIT??+MILITVM.

A questo punto sono veramente confuso!

Ci vorrebbe un colpo di genio ma dopo essere stato a Verona ho la mente assonnata.

Chissà che qualcuno possa indicare cosa realmente sia successo.

Nella legenda AVRELIANVS AVG il segno di zecca è S (Serdica) basterebbe aggiungere una stella dopo ed una IMP davanti ad AVRELIANVS AVG per cambiare la zecca da Serdica a Siscia.

Altre idee?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

karnescim
Nella legenda AVRELIANVS AVG il segno di zecca è S (Serdica) basterebbe aggiungere una stella dopo ed una IMP davanti ad AVRELIANVS AVG per cambiare la zecca da Serdica a Siscia.

Altre idee?

in effetti in esergo c'è S * ,stella che viene appunto attraversata dalla frattura, curiosamente la frattura al rovescio copre un terzo del diametro arrivando poco oltre un punto di color rame evidentissimo, mentre al diritto è lunga quasi metà del diametro arrivando sotto l'imperial barba.

un piccolo dubbio attraversa la mia mente confusa a questo punto, i due puntini vicino al nastro della corona possono essere un segno indicante l'officina o non c'entrano niente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

No, penso che i due pununtini siano la prosecuzione de nastrini che legavano al capo il diadema coronato (radiato).

Vediamo se qualcuno ha qualche altra idea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×