Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Mimmo65

Pesi monetali

Risposte migliori

Mimmo65

Ciao a tutti. Sono nuovo. Mi interesso da circa dieci anni di pesi monetali. Se qualcuno ha la mia stessa passione mi contatti. Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007
Ciao a tutti. Sono nuovo. Mi interesso da circa dieci anni di pesi monetali. Se qualcuno ha la mia stessa passione mi contatti. Ciao!

Benvenuto....capiti giusto a fagiolo per risolvere un mio dilemma che dura da mesi! :P

Prova a guardare questo vecchio post: HELP - Pesi Monetali

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mimmo65

Cataloghi veri e propri con prezzi e rarità ad oggi non mi risultano esserci.

E' da circa un paio di anni che sto cercando di realizzarne uno con la mia raccolta e con alcuni testi ed eventualente pubblicarlo (cosa molto impegnativa

soprattuto per chi ha poco tempo libero per dedicarsi a questo tipo di studio).

Alcune delle notizie che ti sono pervenute sono esatte, altre provo ad integrarle in base alla mia conoscenza sull'argomento.

Il peso monetale veniva usato propriamente per verificare la bontà della moneta che era rappresentata con un'immagine (solitamente sul dritto) oppure

con l'indicazione del peso (sul rovescio) in D= denari e G= grani per i pesi più antichi (1500-1800) in grammi o £. fino a tutto il periodo del Regno d'Italia.

Sul rovescio vari tipi di simboli, stemmi e santi con lettere e date in rilievo erano proprie dei fabbricatori autorizzati alla costruzione di pesi e bilance.

Le punzonature incuse venivano fatte successivamente alla fabbricazione poichè nel corso degli anni la stessa moneta poteva cambiare sia sulla quantità

della lega del metallo prezioso oppure sul peso; a quel punto i pesi venivano limati oppure appesantiti per ragguagliarli e poi verificati con punzoni indicanti

data e sigle del verificatore.

Solitamente i pesi antichi sono in bronzo oppure ricavati sfruttando tondelli di monete in rame; i moderni sono in ottone, quelli del Regno si possono

trovare anche con doratura.

Le caratteristiche limature sul rovescio erano dovute anche al fatto che il fabbricatore per fare il peso dei sottomultipli non costruiva punzoni differenti ma

usava gli stessi su tondelli più leggeri.

Per quanto riguarda i pesi in tuo possesso sono tutti di fabbricazione milanese di periodi e fabbricatori diversi.

A partire dall'alto i n. 2-3-4 e 11 sono i più antichi.

Provo a darti delle indicazioni solo in base alla grandezza dell'immagine. Verificane il peso.

N. 2 DOBLA SPAGNA gr. 6,7

n. 3 SCUDO SPAGNA gr. 3,5

n. 4 SCUDO D'ORO DI MILANO gr. 3,4

n. 5 MEZZA DI PARMA gr. 3,5

n. 6 SCUDO DI SPAGNA gr. 3,3

n. 7 MEZZA DOPPIA ROMANA gr. 2,7

n. 8 MARENGO gr. 6,4

n. 9 MARENGO gr. 6,4

n. 10 MEZZO SOVRANO DI FIANDRA gr. 5,5

n. 11 DOBLONE DI SPAGNA gr. 13,4

n. 12 DOPPIA DI PARMA gr. 7,1

n. 13 DOBLONE DOPPIO DI SPAGNA gr. 26,9

n. 14 LIRE 96 DI GENOVA gr. 25,2

n. 15 DUCATO VENETO ARGENTO gr. 22,6

n. 16 LIRE 40 MILANO PERIODO NAPOLEONICO gr. 12,9

I libri dove attingo maggiormente le mie informazioni sono: "Le civiche raccolte numismatiche di Milano":

1. I pesi monetari di monete milanesi (F. Mazza);

2. I pesi monetari di monete italiane (P. Borzone)

3. I pesi monetari di monete non italiane (P. Borzone)

I pesi monetari di monete papali (F. Mazza)

Il leone e la bilancia (Vicenza numismatica)

Poids monetaires (A. Dieudonné)

Monnaie de Paris poids monetaies I e II

Bilance e strumenti per pesare monete (Guido Zavattoni)

Scales & weights (Bruno Kisch)

Oltre a svariati articoli di riviste e cataloghi d'asta.

Tieni presente che non sono monete in metallo prezioso da giustificarne un grande valore. Oltretutto ne esistono una infinità di varianti, forse più che le

monete stesse. Non vi è ancora un mercato così importante da portare alla fabbricazione di pesi falsi.

In dieci anni di raccolta il peso che io ho ritenuto più raro (solo perchè avevo un interesse veramente particolare) mi è costato 200 €.

Ciao e a presto.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

:o ....è la prima volta che vedo dare una spiegazione così approfondita, specifica e ricca di particolari con tanto di richiami a testi (probabilmente sconosciuti ai più); i miei complimenti.

Sinceramente mi hai preso un po' in contropiede....avevo classificato i pesi in mio possesso come copie di recente manifattura soprattutto per il fatto che, su NESSUNO di essi, è apposta la punzonatura di controllo. Ora non mi resta che tirare fuori il bilancino e pesarle una ad una per poi riprendere a tartassarti di domande! :P

Per il momento grazie; tornerò sicuramente sull'argomento a breve.

PS: qualcuno dei capi può spostare la discussione in forum più appropriato? grazie!

Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cesare Augusto

Da cesare augusto a mimmo: ciao e ben incontrato sulla strada della numismatica; visto che hai esperienza di pesi monetali antichi puoi darmi qualche delucidazione su quelli punici e/o fenici ?

il motivo è da ricercare in un "piombino" trovato per caso in Sardegna sul banchetto di uno dei tanti mercatini di antiquariato che solitamente si tengono penso in ogni città; ha forma di cubo e pesa 34,569 gr ; su una faccia è incisa la forma di un bisante: Che roba è: decadramma? Ottodracma o che altro; nelo ringraziarti per la cortesia ti auguro buone feste in ritardo; ma sono ancora in tempo per un augurio di felice nuovo anno; ciao, a presto Cesare 1553

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cesare Augusto

Buo anno e... "Avanti con i carri" come avrebbe detto il mio omonimo al "Rubicone"...Dal sito ufficiale degli scavi di "Magdala" //F:\MagdalaProject - note su un peso fenicio in piombo da Magdala.htm ( 07 Dic. 2008) ho appreso del ritrovamento di un peso in piombo per 53,75 gr.

Posso aggiungere della conoscenza di altro peso monetale, sempre in piombo, da 11,620 gr ( 1/3) del già citato peso monetale con bisante, che reca su di una faccia tre segni uniti per il vertice: il segno insomma di una freccia... confido in "Reficul" e nelle sue "Beatificazioni" A presto e grazie Cesare 1553

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mimmo65
Da cesare augusto a mimmo: ciao e ben incontrato sulla strada della numismatica; visto che hai esperienza di pesi monetali antichi puoi darmi qualche delucidazione su quelli punici e/o fenici ?

il motivo è da ricercare in un "piombino" trovato per caso in Sardegna sul banchetto di uno dei tanti mercatini di antiquariato che solitamente si tengono penso in ogni città; ha forma di cubo e pesa 34,569 gr ; su una faccia è incisa la forma di un bisante: Che roba è: decadramma? Ottodracma o che altro; nelo ringraziarti per la cortesia ti auguro buone feste in ritardo; ma sono ancora in tempo per un augurio di felice nuovo anno; ciao, a presto Cesare 1553

Scusa il ritardo nel rispondere ma il mio tempo libero non mi consente di guardare sovente il sito.

Ti premetto che la mia conoscenza sui pesi antichi come i bizantini e romani è limitata ad un unico testo (SCALES &WEIGHTS by Bruno Kisch 1975).

Il peso da Te descritto dovrebbe essere del decadramma .

Ora mi spiego: l’uncia romana era pari a gr. 27.288 e i suoi sottomultipli come la semuncia gr. 13.644, il silicus gr. 6.822, la dracma gr. 3.411 e così via .

Non conoscendone lo stato di conservazione (che ne potrebbe far variare il suo peso originale), e facendo due conti, ci possiamo trovare a dire che:

1 uncia 27.288 + ¼ di uncia o 1 sicilicus gr. 6.822 = gr. 34.11

un sicilicus gr. 6.822 x 5 =34.11 oppure

una dracma 3.411 x 10 = 34.11 cioè un decadramma.

Il bisante che Tu descrivi, non e’ altro che una decorazione detta “occhio d’uccello” come altri a forma di sole di stella oppure a 6 rami ed inoltre croci lettere e altri simboli.

Spero di esserti stato d’aiuto. A presto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cesare Augusto

Grazie Mimmo, scusa la mia ignoranza; ma Silicus sta per statere?

Riassumendo secondo te è un peso monetale dell'area romana d'altro canto anche sulle monete repubblicane l'oncia è indicata con un bisante. se così è dovrebbe trattarsi di un peso monetale repubblicano, ma di quale periodo? proviamo insieme a trovare una data Grazie ancora Cesare Augusto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sesino

Ne approfitto per domandare una cosa.

Ho alcuni pesi monetali, la maggioranza dei quali ho identificato, ma per alcuni non sono riuscito nell'impresa (suppongo possano essere stranieri).

Mimmo, sapresti darmi una mano nell'identificazione?

Sono comunque tutti pesi monetali di un periodo compreso tra il 1400+1800 circa.

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mimmo65
Ne approfitto per domandare una cosa.

Ho alcuni pesi monetali, la maggioranza dei quali ho identificato, ma per alcuni non sono riuscito nell'impresa (suppongo possano essere stranieri).

Mimmo, sapresti darmi una mano nell'identificazione?

Sono comunque tutti pesi monetali di un periodo compreso tra il 1400+1800 circa.

Saluti.

Ciao Sesino.

Ti aiuto volentieri. Dovresti però mandarmi le immagini e il peso per poter avere dei riferimenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sesino

Ciao Mimmo,

Si certameneùte, allora quanto prima farò le foto e poi te le mostro.

Le metto qui sul forum, oppure te le invio direttamente?

Grazie e saluti.

P.S.

Beh, eventualmente posso anche allegarle a questa discussione così per comodità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245
Ciao Mimmo,

Si certameneùte, allora quanto prima farò le foto e poi te le mostro.

Le metto qui sul forum, oppure te le invio direttamente?

Grazie e saluti.

P.S.

Beh, eventualmente posso anche allegarle a questa discussione così per comodità.

Direi che è la cosa migliore, almeno li vediamo anche noi, mi piacciono molto i pesi monetali.

Ciao e grazie, Giò :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sesino

Benissimo Giovanna, appena ho un po' di tempo li metto di sicuro.

Magari mercoledì.

Ciao e buona serata! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245
Benissimo Giovanna, appena ho un po' di tempo li metto di sicuro.

Magari mercoledì.

Ciao e buona serata! :)

Benissimo grazie, attendo speranzosa :) :) Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sesino

Eccomi, allora inizio col mettere solo una foto di un peso che non ho mai identificato.

Lo presi ad un mercatino proprio per il fatto che non lo avevo mai visto.

Dal vero risulta più gradevole, ma con le foto ravvicinate si evidenziano alcuni difetti di patina che dal vero risultano come "sfumature marroncine".

Mi piacerebbe identificarlo con certezza.

Poi appena avrò tempo metterò altre foto riferite ad altri pezzi.

Di pesi monetali ne possiedo circa una 20 ina (forse meno) e quelli ai quali tengo di più sono per le monete del Ducato di Milano.

Purtroppo non sono tutti conservati bene e con le foto ravvicinate risaltano anche i più piccoli difetti.

post-2205-1235043051_thumb.jpg

Peso 6,2 Gr.

Diametro: 20 mm circa

Io ho pensato potesse essere un peso italiano, però non vi dico nulla per ora, al fine di non condizionare il vostro parere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

:) Mi dispiace, non lo conosco nemmeno io, sulla sinistra della parte principale mi sembra di scorgere dei numeri, riesci a vederli meglio?

Di solito sui pesi c'è scritto in qualche modo a cosa servivano, su questo leggo una D, poi? Tu riesci a leggere qualcosa?

Vediamo se qualcuno risolve il quiz :D Ciao Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gzav

Salve a tutti,

il peso D II g 17 è di fabbricazione milanese e serviva per pesare lo Scudo del Sole (siamo verso la fine del XVI /inizio del XVII secolo) Ci sono pesi simili con DII g 18, probabilmente questi ultimi servivano per gli "Scudi delle Stampe" e i primi per gli "Scudi d'Italia", leggermente più leggeri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sesino

Grazie mille Gzav, informazioni davvero interessanti!

Mi scuso di non averti ringraziato prima, ma purtroppo leggo solo ora questa discussione che ormai credevo chiusa.

Grazie mille!

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxor

ecco i pesi monetali che possiedo (non li ho pesati xchè non ho una bilancia di precisione)

post-12530-1243080371_thumb.jpg

vorrei cederli o scambiarli ma non so che valore possano avere anche se un

"vecchietto" mio amico una indicazione del valore minimo me l'ha data...

ho scansionato solo il dritto dei pesi ma al rovescio sono tutti limati tranne quello in seconda fila secondo da sinistra che reca la dicitura (mezza doppia di piemonte D3 G17 1/2) in maiuscolo preceduta da una stella a 8 punte

i pesi li porterò venerdì a Verona !!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
Mimmo65 dove seiiiiii ?????

quoto Maxor per dire che anch'io ho un peso monetale che vorrei cedere.

[spam off]

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxor
ecco i pesi monetali che possiedo (non li ho pesati xchè non ho una bilancia di precisione)

post-12530-1243080371_thumb.jpg

vorrei cederli o scambiarli ma non so che valore possano avere anche se un

"vecchietto" mio amico una indicazione del valore minimo me l'ha data...

ho scansionato solo il dritto dei pesi ma al rovescio sono tutti limati tranne quello in seconda fila secondo da sinistra che reca la dicitura (mezza doppia di piemonte D3 G17 1/2) in maiuscolo preceduta da una stella a 8 punte

i pesi li porterò venerdì a Verona !!

.... venduti a la Veronafil !!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ilketto
Il 10/12/2008 at 22:30, Mimmo65 dice:

Ciao a tutti. Sono nuovo. Mi interesso da circa dieci anni di pesi monetali. Se qualcuno ha la mia stessa passione mi contatti. Ciao!

Ciao Purtroppo non riesco a mettere la foto del peso monetale che ho.. posso contattarti via e mail? così riesco a mandare la foto?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ambidestro

io ho la tua stessa passione, ti contatto in privato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anegrini

Ciao a tutti allego la foto della parte frontale e retro di un peso monetale.

Mi sapete dare informazioni in merito.

In attesa ringrazio tutti per la collaborazione

fronte.jpg

retro.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×