Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
roth37

Curiosità semi-numismatica ...

L'altro giorno fra amici si è svolta un'amena discussione: come mai in lingua inglese (consultato anche l'Oxford!) il termine OWL viene indicato indifferentemente per la civetta e per il gufo ? Eppure sono due rapaci ben distinti ! La prima è più piccola ed ha la testa rotondeggiante, il secondo, più grosso, ha le orecchie appuntite sopra la testa.

Sulle monete persiane e fenicie è presente più facilmente il gufo, su quelle di Atene predomina la civetta, simbolo di prudenza e di vittoria, dedicata alla dea Atena.

Ed allora come mai non v'è distinzione ?

L'amico OKT ha risolto il problema che è dovuto unicamente ad un aggettivo inglese che andrebbe aggiunto alla specie, non menzionato sui dizionari.

Questa la tabella indicativa:

post-1738-1230994176_thumb.jpg

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il motivo è molto semplice: la parola inglese "owl" identifica tutti i rapaci della famiglia di gufi, civette, barbagianni e così via. Sto consultando in questo momento una copia di "A field guide to birds of Britain and Europe", Collins 1974, ed il capitolo sui rapaci notturni si intitola semplicemente "owls".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Quindi, ad essere pignoli, owls si dovrebbe tradurre con strigiformi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti,è il solo aggettivo che li distingue.... invece da noi sono due parole, due "esseri" diversi pur essendo della medesima specie. Minor raffinatezza linguistica o maggior semplicità d'espressione?

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Direi più semplicemente diversità linguistiche: ci sono altre parole che in inglese sono più precise che in italiano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter
Direi più semplicemente diversità linguistiche: ci sono altre parole che in inglese sono più precise che in italiano.

Esatto. Le evoluzioni storiche delle lingue seguono percorsi "nazionali", influenzata da storia, costumi, tradizioni, gusti, etc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?