Jump to content
IGNORED

Cerco una foto di secchielli pieni di monete


carsus
 Share

Recommended Posts

Carissimi,
per una ricerchina che sto preparando sulla numismatica, volevo ritrovare una foto che ho visto qui al forum che rappresentava dei secchi pieni di monete romane dall'ex yugoslavia, significativa della portata del fenomeno del commercio proveniente dai paesi dell'est. Potete aiutarmi e ritrovarla? Grazie!!!
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 63
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • yafet_rasnal

    4

  • Satrius

    4

  • Gianluca

    7

  • carsus

    24

No, una volta apparve su questo forum! Vi erano dei secchi pieni zeppi di monete romane rinvenute in Serbia! Vi fu postata a dismostrazione dell'ignobile commercio che c'è da quelle parti.....Ragazzi..aiutatemi..............
Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff
Perché lo ritieni ignobile?

M.
Link to comment
Share on other sites


di secchi non ho trovato niente ma di pacchi ce ne sono a milioni :(
vedi un pò se queste vanno bene

[attachment=4901:attachment]
[attachment=4902:attachment]
Link to comment
Share on other sites


Carissimi, vedete, mi sto specializzando e domani ho l'esame di Museologia....Ho preparato una tesina eper questo cerco foto-documento sulle monete provenienti dall'exyugoslavia durante la guerra del kosovo....Se ne avete, mandatemele subito!! Grazie!!!!!!
Link to comment
Share on other sites


[quote name='carsus' date='15 giugno 2005, 12:16']Cassius era quella che cercavo!!! Vedi un po?! Se la trovi mi fai un garndissimo piacere!!!!!!! Ciao!!!
[right][post="40484"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Più che monete sembra droga!
Cmq caius può ricercare tutti i post in cui è intervento e li vedere quello in cui aveva postato la foto.
Link to comment
Share on other sites


Spero d' essere riuscito......
[url="http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=2767&view=findpost&p=27431"]http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic...indpost&p=27431[/url]

Ciao.
Link to comment
Share on other sites


[quote name='dott. Gordon Freeman' date='15 giugno 2005, 13:33']tu dici che non va bene che vendano le monete in jugoslavia,invece quelle che si intascano  quelli addetti agli scavi, quando le trovano , e' giusto; senza parlare di quello(reperti) che non va nei musei o nei magazzini dei musei, e va ad  arricchire le collezioni private...scrivi pure di questo sulla tesi!!!!
EVVABBENE!!
CIAO...
[right][post="40528"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

non posso fare altro che quotare con molta tristezza :(
Link to comment
Share on other sites


Allora io vi ringrazio tanto tutti x l'interesse che mi avete dimostrato...effettivamente stasera porto a rilegare la tesina ( completa di foto che mi ha reperito Giango! ).
Ho studiato inoltre anche un po' di dispense della mia Prof. e anche la regolamentazione dell'ICOM ( International Council of Museum), di cui, per chi volesse approfondire, allego il link del sito....

Ecco l'Icom americano :
[url="http://icom.museum/"]http://icom.museum/[/url]

e quello italiano:
[url="http://www.icom-italia.org/"]http://www.icom-italia.org/[/url]

Credo che a voi numismatici possa interessare e vedrete che le regole ci sono e sono buone,purtroppo non sempre vengono rispettate
Link to comment
Share on other sites


Vi posto una nota della tesi:

L’EX-YUGOSLAVIA. Come abbiamo visto nelle precedenti pagine, da qualche anno si è sviluppato il mercato proveniente dai paesi dell’est, soprattutto – per quanto riguarda le monete romane- dalla Croazia e dalla Serbia. Nella recente guerra in Kosovo i militari americani hanno acquistato per pochi spiccioli e poi spedito via militare negli USA grossi quantitativi di monete antiche. Oggi quei quantitativi stanno tornando in Europa, sia “uncleaned” ( da pulire ), che già puliti e venduti singolarmente, pezzo per pezzo. Sono in vendita sulle aste on line e giungono anche in Italia. Effettivamente, la zecca di origine conferma la loro provenienza. Nell’ex Yugoslavia non vi è una legislazione che tutela il patrimonio archeologico e in particolare le monete romane. Solitamente provengono da scavi liberi di colonie (come Viminacium) e sono generalmente monete del basso impero, con poco valore. Chiaramente i rari esemplari in argento ( denari) e oro(solidi=) si sono…persi per strada ..nel senso che sono rimasti negli USA. Da noi ritornano monete già attentamente vagliate e scartate, di poco valore. Tuttavia, i collezionisti italiani ne stanno comprando costantemente e la cosa positiva di questo indegno commercio, se vogliamo, è che almeno queste monete tornano dov’era la culla della romanità e da chi le sa apprezzare.
Purtroppo sugli uncleaned coins c’è da dire che spesso inesperti numismatici o tombaroli o commercianti senza scrupoli le puliscono velocemente con acidi o sostanze aggressive, togliendone la suggestiva e bellissima patina del tempo , diminuendone il valore e danneggiando, irreparabilmente, la storia.
Sicuramente l’ex-Yugoslavia un giorno capirà il danno che ha fatto a se stessa, autodepauperandosi della propria storia e del proprio patrimonio storico-archeologico, ma per ora, il disinteresse e la sete di facile guadagno, prevalgono, pertanto questo tipo di commercio è floridissimo.
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.