Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Nikicerreto

SI Tetradramma di Siracusa

Risposte migliori

Nikicerreto

Sapete identificarmi queste monete? Quanto possono valere?

Niki

post-3-1078760242_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

barone rosso

Ciao se mi dai le dimensioni e il peso posso provare ad aiutari. :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

yafet_rasnal

La moneta e' quasi certamente la copia di un tetradramma di Siracusa. Strani sono infatti le porosita' presenti sul collo ( sarebbe tuttavia possibile che siano state provocate da una scaldata della moneta, ma non ci sono altre tracce di piombo sulla superficie).

Il lato con la quadriga e' stato disegnato da Euthymos. Un esemplare simile e' al Phoenix art museum

SNGANS_273.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Possono valere in quella condizione un MB dai 1000 ai 2500 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

latinamoneta

Purtroppo vedo solo due monete, ma a prima vista non sembrano originali. Ovviamente si tratta di un giudizio espresso su foto e da prendere con le pinze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

yafet_rasnal

latinamoneta la seconda e' certamente buona....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Avrei qualche dubbio anch'io, ma come fai cosi a vederla, non hai un'ingrandimento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nikicerreto

Mi faccio vivo dopo alcuni mesi. Vorrei sapere se la mia moneta è un originale o una riproduzione. Mi sapete aiutare?

Nikicerreto

post-14-1133976767_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaPD

Secondo me e' assolutamente impossibile determinare l'autenticità di quella moneta senza averla in mano, cmq se ci fosse una foto in TIFF o RAW o almeno un Jpeg di alta qualità qualcosina in più si potrebbe dire, pur senza la certezza ovviamente...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla
Mi faccio vivo dopo alcuni mesi. Vorrei sapere se la mia moneta è un originale o una riproduzione. Mi sapete aiutare?

Nikicerreto

76375[/snapback]

Quoto dalla foto non si può con sicurezza dire l'autenticità.

Perchè non la fai periziare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miglio81

Anche secondo me è una copia, e la patina è molto sospetta, per di più i rilievi non sono definiti come quelli di una tetradramma originale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest eyaineto

Il falso oggetto della discussione non riproduce, come a prima vista potrebbe sembrare a causa di una certa similitudine dei soggetti raffigurati, un tetradramma di Siracusa appartenente alla nota serie a doppia firma ove ad un Dritto (il lato con la quadriga) firmato da Euth….si accoppiano tre diversi Rovesci di cui due firmati da Eumenoy ed uno da Phrigyllos (cfr. Tuder, n°46-48 e Rizzo, Tav , XLIII n°10-12), bensì è un maldestro tentativo d’imitazione di una tipologia di tetradrammi siculo-punici di Panormos.

Se infatti si osservano attentamente le tre lettere in esergo al dritto, ci si accorge che esse non sono E V TH, ma l'etnico Z I Z (o S Y S) in caratteri punici, ossia il nome della Panormos punica, che significa “la Splendente”.

Più specificatamente il falsario ha voluto imitare il conio di dritto n°7 illustrato dal Jenkins alla tavola 9 (vedi "Kenneth Jenkins, Coins of Punic Sicliy, Part 1, in SNR 50, 1971") e per quello di rovescio ha fatto invece, per così dire, un “mix” tra i conii n° 23, 24 e 25 illustrati sempre nella stessa tavola 9.

Si può aggiungere infine che si tratta di un falso ingenuo ed abbastanza recente (anni 1980-90) eseguito nel Sud Italia o in Sicilia da un “pseudoartista” di seconda o terza categoria, del quale non conosco il tratto tipico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iago

senza dubbio la moneta e un falso, ma il soggetto presente e originale tipico siculo punico di tetradramma siculo greco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dessenius

Non ho nessun dubbio si tratta di un falso e neanche ben fatto , queste monete se originali hanno un valore di oltre diecimila euro

ciao Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×