Jump to content
IGNORED

COSA FACCIO?


Recommended Posts

ho acquistato un centesimo 1913 FDC rosso, con perizia di noto perito, vorrei aprirla per due motivi, uno perchè con la bustina della perizia non entra nella tasca del raccoglitore, il secondo è perchè vorrei vederla da vivo, è chiusa un una doppia protezione, una molto sottile e l'altra è la classica taschina da perizia.

cosa mi consigliate di fare?

saluti

G.f.

Link to comment
Share on other sites


...

cosa mi consigliate di fare?

saluti

G.f.

Ciao Gianfranco,

non è la prima volta che sul forum si dibatte sul "liberare" o meno le monete dalla perizia. Se lo vuoi, puoi fai una ricerca e leggere le precedenti discussioni. Le conclusioni sono generalmente soggettive. Di oggettivo, in particolare: ci si può pentire qualora si volesse poi rivendere la moneta. Valuta tu. Se non mi sbaglio, in questo caso specifico non si tratterebbe di una moneta di grandissimo valore.

chiusa un una doppia protezione, una molto sottile e l'altra è la classica taschina da perizia
La doppia protezione, che dici, serve ad evitare ogni contatto tra moneta e taschina da perizia: per difendere la moneta da ogni ipotizzabile problema di conservazione eventualmente dovuto a quel contatto e all'umidità che si può concentrare in quel punto.

Qualora dovessi decidere di guardarti meglio la moneta, dopo, il secondo foglietto sottile (probabilmente di polietilene) male non farebbe e personalmente lo terrei anche tra la moneta e la taschina dell'album (in particolare se non conosci bene con che materiale sono state fatte quelle taschine). Se il rame è rosso, maneggiala comunque poco e con dei guanti puliti...

Un salutone,

Link to comment
Share on other sites


Il mio consiglio e'.....APRI APRI....primo perche' non ti godi appieno la moneta,secondo perche' ti troveresti col passar del tempo un cumulo di monete in bustina ammucchiate da una parte.Io sono per l' integrazione con le altre! :D

Link to comment
Share on other sites


I pro apertura sicuramente sono molti...ne cito uno per tutti... forse il più importante: dopo alcun anni la moneta in rame rosso tende a opacizzarsi. Per il rame la conservazione migliore è la carta. Comunque se la apri conserva la busta della perizia.

Link to comment
Share on other sites


Una volta anch'io aprivo tutto poi , visto che mi piaceva maneggiarle(ed alcune le ho danneggiate :( ) mi son deciso a comprare raccoglitori che tenessero anche le perizie.

ciao

giangi_75it

Link to comment
Share on other sites


Una volta anch'io aprivo tutto poi, visto che mi piaceva maneggiarle (ed alcune le ho danneggiate :( ) mi son deciso a comprare raccoglitori che tenessero anche le perizie.

ciao

giangi_75it

quoto giangi,

se la vuoi proprio aprire, comunque massima precauzione..io terrei in ogni caso la bustina sottostante la perizia!

Link to comment
Share on other sites


Una volta anch'io aprivo tutto poi , visto che mi piaceva maneggiarle(ed alcune le ho danneggiate sad.gif ) mi son deciso a comprare raccoglitori che tenessero anche le perizie.

L'Oro non patisce il contatto con il PVC ma Rame ed Argento sì !

Link to comment
Share on other sites


L'oro non patisce il contatto con il PVC ma Rame ed Argento sì !

..aggiungerei anche il nichelio oltre all'oro!

Edited by gio182
Link to comment
Share on other sites


aggiungerei anche il nichelio oltre all'oro!

Non ho considerato i metalli/leghe di recente produzione e lavorazione, in quanto a partire dall'Alluminio credo che siano tutti a prova di PVC e simili !

Link to comment
Share on other sites


perchè non compri come ho fatto io a genova un album dove puoi mettere le monete periziate tra l'altro è proprio

un bellissimo album :P

Link to comment
Share on other sites


Guest utente3487
ho deciso, lascio stare tutto com'è, non voglio pentirmi un domani.

saluti e un grazie a tutti, sempre disponibili.

Secondo me potresti anche toglierla dai sigilli. Come ti hanno già consigliato, conserva l'involucro. Dal canto mio preferirei comportarmi come si fa con oggetti voluminosi: foto, documento perizia e un bel librone dove cataloghi il tutto e conservi le perizie. Se sei preciso potrai poi rivendere un domani gli esemplari, accompagnandoli con il tuo cartellino, il documento perizia e la foto del pezzo e magari la fotocopia della pagina del tuo inventario dove catalogavi il tutto. In fondo se ci pensiamo, un quadro mica si può sigillare: si fa la foto e si conserva, registrandola, la perizia scritta. Personalmente sono contrario all'ingabbiatura delle monete, che rimangono nelle nostre collezioni chiuse e sigillate, spesso senza poterle nemmeno ammirare da vicino.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.