Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Flavio_bo

Sesterzio di Domiziano

Risposte migliori

Flavio_bo

Vi sottopongo un sesterzio di Domiziano che mi sta facendo impazzire.

Premetto che lo acquistato da un Numismatico Professionista , anche se ad un prezzo basso.

Caratteristiche della moneta (asse, peso, diametro) corrispondono a quelle dei sesterzi di Domiziano ed anche la “sensazione” è che sia autentico.

In realtà poi qualche dubbio viene anche in merito alla differenza tra dritto e rovescio, anche se il dritto sembra ripulito in modo drastico.

Nel bordo non sono presenti anomalie anzi à presente qualche piccola incrostazione

L’ho fatto vedere a commercianti nei convegni e a qualche negoziante e ho chiesto anche pareri in rete , qualcuno mi dice che è indiscutibilmente autentico, altri nutrono dei dubbi anche in riferimento alle figure del rovescio.

Che ne dite?

grazie Flavio_bo

post-7909-1237023703_thumb.jpg

post-7909-1237024057_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dott. Gordon Freeman

e' bello corroso, ma non vuol dire niente che sia autentico a me sembrerebbe piu fuso dai bordi che ha, vista la rarita dell'oggetto , potrebbe essere un falso creato per fusione c

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Anchio ho la brutta impressione che ha avuto il Dott. Gordon Freeman, passaggio delle figure del rovescio al fondo non netto, diffusa bollosità (fori rotondi come per fusione).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

La foto del retro è troppo piccola per giudicare, comunque mi lascia un pò perplesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio_bo

Provo ad inviare un'immagine con maggior risoluzione, preciso che il commerciante numismatico dal quale l'ho acquistato in occasione di un convegno, vende anche con asta con pubblicazione di noti cataloghi.

in ogni caso grazie per gli aiuti.

post-7909-1237114565_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

anche a me non piace tantissimo, sarebbe una di quelle monete che non acquisterei.....

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

E' una di quelle monete sulle quali è davvero difficile (forse impossibile) dare un parere vedendole in rete. Anzitutto: nonostante la scena complessa al rovescio, non mi risulta eccezionalmente rara (benchè non sia comune). E' completamente spatinata, e anche ripulita molto a fondo (specie al D.) da probabili incrostazioni-ossidazioni aggressive. Il dubbio evidentemente è che possa essere una fusione, che ha usato come modello una moneta piuttosto logora. Credo che l'unica possibilità sia: osservarla dal vivo a forte ingrandimento e ben illuminata, per evidenziare bolle o altri segni di fusione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

A me da l'impressione di essere un fuso ottocentesco...anche se la conservazione della moneta potrebbe nasconderne l'autenticità...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alabardato

Condivido le perplessità espresse dai più, il sospetto di un fuso è alto.

Aggiungo che l'assioma "commerciante che pubblica cataloghi - onestà" forse non è così scontato. Scusate il mio cinismo, ma tendo a dare poca fiducia a spietati affaristi soprattutto quando gli acquirenti non hanno propriamente l'occhio "clinico".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piakos

La moneta non è di grandissima rarità come potrebbe far pensare la complessità del celebrativo rovescio.

E' molto corrosa, come evidente, più che fusa (il naso di domit è divorato dalla ruzza).

E' stlisticamente coerente e non desta particolari perplessità.

Peraltro la corrosione è maggiore al diritto, cioè in un solo lato ove l'aggressione naturale o indotta è stata maggiore...ma è proprio la figura del diritto a dare maggiore sicurezza...perchè corroderlo in maggiore misura?

C.que la godibilità estetica è scarsa e, in un mercato selettivo come l'attuale, il pezzo non troverebbe blasonata collocazione.

Piuttosto è una moneta per collezionisti sistematici che, se ne buggerano dell'alta qualità e puntano a studiare e a chiudere la collezione, ove possibile con spese contenute.

Oggi tali collezionisti sono pochi.

E poi perchè un professionista che fa anche aste...dovrebbe macchiarsi per una moneta non ricca?

Debbo concordare, per logica, con Gpittini...con discrete probabilità di autenticità. Altrimenti, la corrosione è stato un mezzo per occultare i difetti della falsificazione: invece di mascherarla con rifacimenti e pastrocchi, hanno tolto di mezzo il metallo.

Per quanto in foto e senza microscopio, di più è impossibile dire.

Saluti a tutti vengono dispensati.

Modificato da piakos

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×